Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Spasmo Dell Accomodazione

Spasmo dell’accomodazione

Spasmo dell’accomodazione
Curatore scientifico
Dr. Igor Occhipinti
Specialità del contenuto
Oculistica

Cos'è l'accomodazione?

L'accomodazione è il meccanismo fisiologico attraverso il quale il cristallino, che è una lente all'interno dell'occhio, può aumentare la sua curvatura ed il suo potere,permettendo una visione nitida degli oggetti vicino all'occhio.

L'accomodazione è molto attiva nei bambini e nei giovani, ed inizia a diminuire verso i quarant'anni, per essere poi essere pressoché abolita dopo i sessant'anni.

Alcune volte questo sistema di messa fuoco automatico dell'occhio può andare in tilt, nelle persone giovani e specialmente nei bambini. 

Il muscolo che permette l'aumento di curvatura del cristallino rimane anormalmente contratto, per cui la visione diviene sfocata, tanto che si può denominare lo spasmo accomodativo anche pseudomiopia.

Quando compare lo spasmo dell'accomodazione?

Lo spasmo accomodativo compare per lo più in situazioni di stress, o di impegno costante della visione da vicino (ad esempio studenti).

Di solito si risolve spontaneamente nel giro di alcune ore o giorni, se invece non si risolve da solo diventando un problema, allora il medico oculista può prescrivere una cura.

Quali sono i sintomi dello spasmo dell'accomodazione?

I sintomi sono :

  • visione appannata o fluttuante 
  • difficoltà di messa a fuoco
  • mal di testa
  • fatica oculare 
  • difficoltà di concentrazione 
  • difficolta ad eseguire normali attività 
  • inefficacia dei propri occhiali correttivi
  • esoforia, transitoria deviazione di un occhio verso il naso

Come si cura lo spasmo dell'accomodazione?

È importante eliminare fonti di stress, ed eventualmente prendere un periodo di riposo. Se lo spasmo non si risolve da solo, il medico oculista può prescrivere:

  • esercizi ortottici
  • collirio cicloplegico,che è in grado di rompere lo spasmo accomodativo paralizzando il muscolo della accomodazione 

È molto efficace, ma determina la dilatazione della pupilla e la necessità di utilizzare occhiali per lettura per tutta la durata della terapia.  

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nictalopia
La nictalopia, da non confondere con la emeralopia, indica la capacità di una persona di vedere meglio nelle ore notturne e una sua diffi...
Cicloplegia
Con il termine cicloplegia si intende la paralisi del muscolo cicliare oculare, con una compromissione della messa a fuoco, e quindi dell...
Ischemia del nervo ottico
L’ischemia del nervo ottico è un disturbo che si ha quando le cellule del nervo ottico muoiono a causa del mancato apporto sanguigno alla...