Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Prestazioni
  4. Visita Ginecologica Con Thin Prep

Visita ginecologica con Thin Prep

Visita ginecologica con Thin Prep
Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia

Come avviene la Visita Ginecologica con Thin Prep?

La Visita Ginecologica con Thin Prep è un test semplice e molto efficace per la prevenzione dei tumori della cervice uterina, il ginecologo preleva delle cellule dal collo dell'utero, le striscia e fissa su un vetrino che viene spedito ad un laboratorio di citopatologia dove gli esperti individuano eventuali cellule precancerose od altri segni sospetti.

A cosa serve la Visita Ginecologica con Thin Prep?

La Visita Ginecologica con Thin Prep, a differenza del metodo tradizionale, migliora significativamente la qualità e la rappresentatività del vetrino preparato dal ginecologo. Una volta effettuato il prelievo, il ginecologo introduce le cellule in un liquido di conservazione invece di fissarle sul vetrino.

In questo modo quasi tutte le cellule vengono conservate e in più non subiscono il "trauma" di essere strisciate.

Il liquido contenuto nel barattolino, inoltre, evita di far "aggregare" disordinatamente le cellule. Con il metodo tradizionale, invece, solo una parte delle cellule prelevate vengono strisciate sul vetrino, mentre il resto viene gettato assieme allo strumento per il prelievo. Con il ThinPrep Pap Test, inoltre, grazie a un esclusivo processo, è possibile separare le cellule prelevate da materiali oscuranti, quali sangue, muco e detriti: questo significa che, a differenza del Pap Test tradizionale, si può eseguire anche in presenza di leggere perdite ematiche.

Il vetrino ThinPrep Pap Test è quindi più uniforme e nettamente più chiaro da leggere per il Citologo, il che facilita anche l'individuazione di lesioni di basso grado.
Inoltre, siccome non tutte le cellule vengono trasferite sul vetrino, ma in parte rimangono conservate nel barattolino, il ginecologo può richiedere al laboratorio, entro un mese dall'esecuzione del prelievo, eventuali test di approfondimento, senza chiedere alla paziente di tornare per ripetere il prelievo, quali il Test HPV ricerca e tipizzazione e mRNA.

Quali sono le fasi di analisi inerenti la Visita Ginecologica con Thin Prep?

La Visita Ginecologica con Thin Prep prevede un momento laboratoriale di analisi durante il quale il boccettino contenente il prelievo viene inviato al laboratorio, lì una macchina separa automaticamente le cellule dal materiale non necessario, come sangue e muco in eccesso. Il boccettino contiene, inoltre, ancora materiale cellulare che potrebbe essere utilizzato per eventuali test di approfondimento senza obbligare la paziente a tornare per un nuovo prelievo. Inoltre sul materiale residuo possono essere eseguiti esami per identificazione Clamydia e Funghi.  Il Thin Prep è un test di prevenzione e va fatto regolarmente.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Fecondazione assistita
La fecondazione assistita è la tecnologia utilizzata per raggiungere la gravidanza tramite procedure come la fecondazione in vitro. È u...
ICSI
L'ICSI è molto simile all'IVF in quanto i gameti (uova e sperma) sono raccolti da ciascun partner. La differenza tra le due procedure è i...
IUI
L'inseminazione intrauterina(IUI) è un trattamento di fertilità che consiste nel posizionare lo sperma all'interno dell'utero per facilit...