Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Vasi Previi

Vasi previi

Vasi previi
Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia

Quali sono le possibili complicazioni della gravidanza?

Le possibili complicazioni che possono presentarsi durante la gravidanza includono:

  • aborto: interruzione di gravidanza durante le prime 23 settimane
  • gravidanza ectopica: quando un uovo fecondato si impianta ad di fuori dell’utero
  • pre-enclapsia: un problema che ha origini multifattoriali,  che causa un aumento della pressione sanguigna della madre problemi renali e possibili problemi epatici e della coagulazione e problemi di crescita al bambino
  • natimortalità: un bambino nato dopo 24 settimane di gravidanza che non mostra segni di vita

Ci sono altre complicazioni non comuni, una di queste è rappresentata dai vasi previi.

Che cosa sono i vasi previi?

In caso di placenta previa (un'altra complicazione non comune), nel momento in cui questa è espulsa prima della nascita, il rischio di vasi previi va ridotto. I vasi previi si presentano quando uno o più vasi sanguigni placentari o del cordone del bambino attraversano il canale del parto (la cervice) al di sotto del bambino e possono essere rotti o compressi quando inizia il travaglio.

Per fortuna attualmente, soprattutto per i vasi cordonali, la diagnosi ecografica è fatta precocemente e su può programmare un taglio cesareo .Un caso a parte  son la presenza di uno o più cotiledoni ( parti di cui è composta la placenta) , “ succenturiati” cioè situati al di fuori del “ piatto  placentare e spesso previi. In questo caso il pericolo, oltre che legato al parto , può essere presente anche prima della espulsione della placenta, dando emorragie. Per fortuna , la emorragia di questi vasi dei cotiledoni succenturiati non è la regola.

Quali sono le fasi della gravidanza?

Primo trimestre (da 0 a 13 settimane)

  • lo sviluppo del bambino è maggiore durante questa fase. Entro la fine della tredicesima settimana, il bambino è completamente formato
  • alcuni dei fastidi più comuni della gravidanza, come nausea, stanchezza e sensibilità al seno, sono più pronunciati in questo periodo

Secondo semestre (da 14 a 26 settimane)

  • durante questo periodo, il bambino continua a crescere e svilupparsi e le madri iniziano a prendere peso: il grasso è conservato come riserva di energia
  • possono essere percepiti i movimenti del bambino nell’utero

Terzo semestre (da 27 settimane alla nascita)

  • il bambino inizia a depositare le proprie riserve di grasso e cresce rapidamente in vista del parto
  • i polmoni del bambino maturano e i sensi come l’udito, il gusto e la vista si sviluppano
  • la mamma sente più fastidio durante la notte e deve urinare molto spesso
  • si hanno delle contrazioni del tutto fisiologiche, conosciute come contrazioni di Braxton Hicks
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Bruciore intimo
Una sensazione di bruciore nella zona intima è un comune disagio vaginale. Ogni donna sperimenta disagi vaginali in qualche fase della pr...
Anedonia
Ciascuno di noi, almeno una volta nella vita, ha sperimentato cosa sia l’anedonia, ovvero quella mancanza di interesse nei confronti di a...
Tensione al seno
La tensione al seno è un sintomo che può essere riconducibile a diverse condizioni o patologie. In genere corrisponde all'approssimarsi d...