Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Omeprazolo

Omeprazolo

Omeprazolo
Curatore scientifico
Dr.ssa Tania Catalano
Specialità del contenuto
Farmacia Gastroenterologia

Cosa è l'Omeprazolo?

L'Omeprazolo è il principio attivo di una classe di farmaci chiamati inibitori della pompa protonica (IPP)  che inibiscono la produzione di acido a livello gastrico. Si tratta di uno dei farmaci più utilizzati per il trattamento della gastrite, dell’ulcera duodenale e dell’esofagite da reflusso.

Nello stomaco ci sono cellule che secernono acido cloridrico indispensabile per i processi digestivi. Questo acido, però, è molto aggressivo e per questo motivo nello stomaco è presente un’altra tipologia di cellule che secernenti muco, utile a proteggere la mucosa gastrica dall'acido. Se questo strato mucoso si danneggia, l'acido intacca e corrode il tessuto dello stomaco determinando la gastrite.

Gli inibitori della pompa protonica appartengono a una categoria di farmaci che agiscono sulla pompa protonica delle cellule secernenti acido nello stomaco, inibendo quindi la secrezione dell'acido a livello gastrico.

Gli IPP riducono la produzione dell'acido aiutando nel trattamento e nella prevenzione della gastrite, del reflusso gastro-esofageo e dell’ulcera.

L'Omeprazolo è utilizzato nel trattamento di patologie, come:

  • ulcera
  • reflusso gastroesofageo
  • sindrome di Zollinger-Ellison
  • esofagite
  • ulcere dello stomaco e del duodeno
  • bruciori di stomaco

Helicobacter pylori (per la cui eradicazione si effettua la “triplice terapia” in cui vengono associati due antibiotici, solitamente amoxicillina e claritromicina, ad un inibitore della pompa protonica)

In che tipo di contenitore è l'Omeprazolo?

L'Omeprazolo è disponibile in:

  • capsule: 10, 20 e 40 mg
  • compresse: 20 mg
  • polvere per sospensione orale: 20 e 40 mg

Per la massima efficacia, le compresse di Omeprazolo devono essere assunte prima dei pasti, inghiottite intere e non devono essere schiacciate, masticate o aperte.

Quali sono i possibili effetti indesiderati dell'Omeprazolo?

L'Omeprazolo può causare alcuni effetti collaterali, come:

  • diarrea
  • nausea
  • vomito
  • mal di testa
  • eruzioni cutanee
  • vertigini
  • alterazioni del battito cardiaco
  • crampi muscolari
  • debolezza
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Meclizina
La meclizina è un antistaminico che viene usato per prevenire e curare nausea, vomito e vertigini causate dalla cinetosi. Può anche esser...
Prednisone
Il prednisone è un corticosteroide sintetico (artificiale) usato per sopprimere il sistema immunitario e per controllare l'infiammazione.
Preservativo femminile
Il preservativo femminile è un contraccettivo che viene indossato dalla donna e che consente di raccogliere lo sperma all’interno di una ...