icon/back Indietro Esplora per argomento

Come fare i capelli ricci a casa in modo naturale?

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 07 Agosto, 2023

Come fare i capelli ricci in casa: tutti i metodi

Freschi di parrucchiere è facile, ma una volta a casa come fare i capelli ricci?

I ricci voluminosi sono belli su qualsiasi lunghezza e colore di capelli, non tutti però diventano mossi in modo naturale dopo lavaggio e asciugatura. 

Ecco perché in questo articolo, abbiamo raccolto alcuni metodi per avere ricci perfetti fai da te. Le procedure sono diverse, a seconda del capello liscio o già un poco mosso

C'è chi usa apparecchi appositi che funzionano con il calore, come la piastra o il ferro arricciacapelli, e chi invece preferisce ottenere lo stesso effetto in modo naturale. In questi casi, tuttavia, si tratta sempre di un capello già mosso. Vediamoli tutti.

Fare i ricci piace 

I capelli ricci piacciono sia agli uomini che alle donne, complici anche le tendenze che spesso si lasciano ispirare dalle culture esotiche.

Le occasioni per darsi un'aria diversa possono essere tante: dalla serata particolare, alla festa, alla cerimonia. Oppure semplicemente quella di rinnovare il proprio aspetto con una ventata d'aria fresca, con in piccolo dettaglio.

Per molte persone è facile ottenere i capelli mossi. Dopo il lavaggio e un'asciugatura naturale, al vento, il riccio spunta in modo naturale. Per altre, è un'impresa animare il capello liscio dopo la routine shampo+balsamo e phon. 

Ciò detto, vediamo come si fanno i capelli ricci in casa e quali accorgimenti seguire.

Metodi per fare i capelli ricci

I metodi per avere i capelli ricci sono diversi, dalla piastra al ferro a tutti gli accessori senza calore che scoprirai leggendo. 

Come si fanno i ricci con il ferro arricciacapelli

Il ferro arricciacapelli dotato di pinza è il metodo consigliato, se si parte dai capelli lisci e si vogliono ottenere boccoli o ricci più definiti e duraturi in poche mosse veloci.

  1. Lava e asciuga i capelli
  2. Applica un prodotto per proteggere i capelli e per fissare meglio lo styling
  3. Dividi i capelli in ciocche
  4. Prendi una ciocca alla sua radice e avvolgila attorno al tubo premendo con la pinza 
  5. Mantieni per circa 10 secondi
  6. Rilascia e aspetta che la ciocca arricciata si raffreddi per fissarsi.

Come si fanno i ricci con la piastra

La piastra è un altro metodo facile e rapido per arricciare i capelli. Vediamo come fare passo passo per ottenere onde e boccoli naturali.

  1. Lava e asciuga i capelli
  2. Applica un prodotto protettivo e per fissare l'acconciatura)
  3. Dividi i capelli in ciocche
  4. Passa ogni ciocca all'interno della piastra arrotolando in avanti e indietro.

Con la piastra è possibile usare anche la carta stagnola con la quale arrotolare ogni ciocca partendo dalle punte fino alle radici, passando la piastra calda su ogni ciocca avvolta nel rotolo di alluminio. Ricordando sempre di raffreddare le ciocche prima di rimuoverlo.

Come evitare danni e l'effetto crespo  

È sempre un po' arduo cimentarsi in casa, almeno per le prime volte, con i trattamenti che solitamente facciamo dal parrucchiere o dall'estetista. Se però si vuole provare, perché è più comodo, più rapido o per tanti altri buoni motivi, allora è bene osservare qualche accortezza.

Per quanto riguarda i capelli, le "regole" sono poche ma buone per evitare danni e quel fastidio effetto crespo in chi ha già i capelli mossi.

Usa i prodotti giusti (shampoo e balsamo)

Inizia col piede giusto: lava i capelli con uno shampoo volumizzante e trattali con un balsamo idratante e nutriente

Chi ha già i capelli mossi e vuole farli più ricci dovrebbe usare prodotti idratanti anti-crespo perché i capelli ricci sono naturalmente più secchi rispetto ad altri tipi di capelli.

Proteggi i capelli 

Prima di procedere con qualsiasi metodo che preveda l'uso del calore, proteggi i capelli con un prodotto termoprotettore.

Attenzione al calore 

Quando si usano apparecchi come ferro e piastra, è bene impostarne la temperatura corretta considerando sempre lo stato del capello. 

Se i capelli sono fragili, sottili o danneggiati, è consigliabile restare entro un range tra 80 e 180 C°; per capelli normali, tra 190 e 200 C°; per i capelli più spessi, tra 200 e 215 C°.

Tempo al tempo

Buona prassi è fare i capelli ricci dopo averli lavati, così che l'acconciatura riesca meglio e duri più a lungo. Se si aspetta troppo, il capello tenderà ad appesantirsi. 

Restando in ambito temporale, dopo aver usato la piastra o il ferro è bene attendere che i capelli si raffreddino. 

Aggiustare il taglio 

Ogni tanto è bene dare una spuntatina ai capelli per eliminare le punte secche e danneggiate in modo da mantenere sani i ricci.

Come fare capelli ricci naturali

Esistono diversi metodi per arricciare i capelli in modo naturale, evitando di ricorrere all'uso troppo frequente di piastra e ferro, ma da valutare in base al capello, se liscio o tendente al mosso. 

Diffusore e schiuma per capelli già mossi

È un metodo semplice e rapido per ottenere i capelli ricci, ma adatto a chi li ha già mossi.

Ecco come fare: 

  • Lavare i capelli e pettinali con un pettine a denti larghi per scioglierne i nodi
  • Applicare uno spray termoprotettore sulle lunghezze
  • Applicare la schiuma sulle punte
  • Dopo un paio di minuti portare la testa all'ingiù e usare il diffusore asciugando i capelli con le mani
  • Fissrea la messa in piega riccia con l'aria fredda del phon

I classici e intramontabili bigodini per un effetto boccolo anche sui capelli lisci

Si tratta di un classico intramontabile, ma oggi possiamo usare i bigodini che si riscaldano e sostituiscono il phon. Andiamo per ordine e vediamo prima come usare i bigodini normali.

  1. Lavare i capelli con uno shampoo volumizzante e pettinali per districarli per bene
  2. Con i capelli ancora umidi, prendere una ciocca di capelli e parti dalla punta per arrotolarla attorno al bigodino arrivando fino alla radice e fissando con una forcina
  3. Ripetere l'operazione con le ciocche su tutta la chioma
  4. Asciugare con il diffusore e lascia in piega per qualche tempo
  5. Una volta terminata l'acconciatura, spruzzaredella lacca per ottenere un effetto più definito e separare i ricci con le dita per un risultato più naturale.

Come usare i bigodini caldi

  1. Dopo averli lavati con lo shampoo volumizzante, assicurarsi che i capelli siano ben asciutti e pettinati
  2. Prendere una ciocca di capelli e, iniziando dalle punte, avvolgere le ciocche attorno al bigodino fino alla radice
  3. Fare lo stesso sul resto dei capelli e lasciar raffreddare i bigodini che svolgeranno la stessa funzione del phon
  4. Una volta terminata la procedura, spruzzare della lacca per fissare l'acconciatura

La scelta del bigodino fa la differenza

È importante scegliere il bigodino con le misure giuste. Dal suo diametro, infatti, dipende l'aspetto del boccolo

Se il bigodino ha un diametro ristretto, raccoglierà una ciocca più piccola e, di conseguenza, il boccolo uscirà più stretto. Con un bigodino dal diametro più largo, invece, otterremo un effetto più ondulato.

Curlformers o bigodini elastici

Un tipo di bigodino è il curlformer per ottenere boccoli e onde morbide. 

Ecco come fare:

  • Arrotolare una piccola ciocca di capelli su sé stessa
  • Afferrare la ciocca con l’uncino del curlformer
  • Tirarla all'interno del curlformer
  • Ripetere per tutta la chioma
  • Lasciare agire così per un paio di ore

La tecnica del Torchon per un effetto mosso naturale senza l'uso del calore

Questo è un metodo sicuro, semplice e rapido che si può eseguire su capelli di ogni lunghezza

Non richiede l'uso di particolari prodotti o abilità. L'unica accortezza che si consiglia, quella di eseguire la procedura la sera.

Il risultato che otteniamo con la tecnica Torchon è molto naturale, ricorda l'effetto dato dalla miscela di acqua del mare, sabbia e sole (onde beach waves effetto spiaggia).  

La tecnica prevede che si attorciglino i capelli per far assumere loro una forma ondulata. Maggiore è il tempo in cui sono arrotolati, più definito e duraturo sarà l'effetto della piega.

Ecco come fare

  • Lavare e tamponare i capelli con un asciugamano, lasciandoli umidi
  • Fare dei piccoli codini con elastici più spessi e morbidi per non spezzare il capello
  • Arrotolare ogni codino su se stesso e fissarlo all'attaccatura dei capelli con mollette, becchi d'oca o forcine

Come fare onde e ricci con le trecce

Anche con questa tecnica (dutch braid) possiamo ottenere boccoli e ricci con un sistema facile. Meglio se fatto sera prima. 

Ecco come fare: 

  • Lavare e asciugare i capelli
  • Ancora un poco umidi, fare una riga al centro
  • Dividere in ciocche per fare le trecce 
  • Chiudere le trecce con elastici di spugna
  • Tenere le trecce per alcune ore, meglio se tutta la notte. La mattina seguente, sciogli le trecce e agita i capelli con le dita.

Tanti modi per farsi i capelli ricci

Abbiamo visto come avere i capelli ricci sia con metodi che prevedono l'uso della piastra e del ferro, sia con quelli più naturali che si possono fare con bigodini, torchon, diffusore e schiuma. Non tutti però sono adatti a qualsiasi tipo di capello.

Se si parte con un capello liscio, per esempio, diffusore e schiuma non lasceranno ottenere grandi risultati. Mentre bigodini, torchon, piastra e ferro sono adatti anche per chi inizia con un capello liscio spinacio. 

Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr.ssa Isabella Gallerani
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Capelli

463 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Isabella Gallerani
Contenuti correlati
Scopriamo come fare i capelli mossi senza piastra
Come fare i capelli mossi con o senza piastra

Andiamo alla scoperta di come fare i capelli mossi, anche senza piastra. Ecco tutti i metodi collaudati per ottenere una chioma perfettamente ondulata.

Uomo con i dread
Dread ai capelli: come farli e come mantenerli

I dread ai capelli rappresentano uno stile molto particolare che, ultimamente, sta tornando molto di moda: clicca per scoprire come fare i rasta fai da te.

icon/chat