I benefici del borotalco sui capelli e come applicarlo al meglio

Elena Fazio | Web Content Editor

Ultimo aggiornamento – 12 Giugno, 2024

Un barbiere mette il borotalco sui capelli di un cliente

Il borotalco è da tempo un elemento familiare nei bagni di molti, noto per le sue proprietà assorbenti e lenitive. Oltre al suo utilizzo tradizionale come talco per il corpo, alcune persone sperimentano l'applicazione di borotalco sui capelli grassi.

Tuttavia, ci sono alcuni aspetti da considerare prima di utilizzare questo prodotto per la cura dei capelli. In questo articolo, esploreremo i potenziali benefici, i rischi e i consigli per l'uso del borotalco sul cuoio capelluto tendente al grasso e scopriremo se funziona davvero.

Proprietà del borotalco

Il borotalco, noto anche come talco di borace o talco minerale, è un prodotto versatile con diverse proprietà che lo rendono utile in vari contesti.

Ecco alcune delle sue principali proprietà:

  • assorbimento dell'umido: il borotalco ha una forte capacità di assorbire l'umidità, rendendolo utile come agente assorbente in prodotti per l'igiene personale, come polveri per il corpo, talco per bambini e deodoranti;
  • assorbimento del sebo: grazie alla sua natura assorbente, il borotalco può anche assorbire l'eccesso di sebo e olio sulla pelle e sui capelli, contribuendo a mantenere la pelle e i capelli asciutti e freschi;
  • proprietà lenitive: il borotalco ha proprietà lenitive che possono aiutare a calmare e lenire la pelle irritata o arrossata. È spesso utilizzato nei prodotti per il trattamento delle irritazioni cutanee, come creme lenitive e polveri per la dermatite da pannolino.

Potrebbe interessarti anche:


  • opacizzazione: il borotalco viene spesso utilizzato come agente opacizzante nei cosmetici, come ciprie, fondotinta e polveri per il viso, per ridurre il riflesso della luce sulla pelle e creare un effetto opaco;
  • facilità di dispersione: grazie alla sua struttura fine e leggera, il borotalco si dispersa facilmente su superfici e tessuti, rendendolo utile come lubrificante secco in applicazioni industriali e come agente antiaderente in prodotti per la casa e la cura personale;
  • proprietà antimicrobiche: in alcuni casi, il borotalco può anche avere proprietà antimicrobiche lievi, che possono aiutare a prevenire la crescita batterica e fungina su superfici trattate con polveri di talco.

È importante notare che, nonostante le sue molteplici applicazioni e proprietà, il borotalco può causare irritazione della pelle in alcune persone, specialmente se utilizzato in grandi quantità o se la pelle è sensibile o danneggiata.

Pertanto, è consigliabile utilizzare il borotalco con moderazione e fare attenzione a eventuali segni di irritazione cutanea.

Inoltre, è sempre una buona idea consultare un medico o un dermatologo prima di utilizzare prodotti contenenti borotalco, specialmente se si hanno preoccupazioni riguardo alla sensibilità della pelle o alla sicurezza d'uso.

Benefici del borotalco sui capelli grassi

Il borotalco può offrire diversi benefici per i capelli grassi quando utilizzato in modo appropriato.

Ecco alcuni dei principali benefici del borotalco per i capelli grassi:

  • volume: oltre ad assorbire il sebo, il borotalco può anche conferire volume ai capelli. Applicato alle radici, solleva delicatamente i capelli, conferendo una sensazione di maggiore pienezza e corpo alla chioma;
  • asciugatura rapida: il borotalco può contribuire ad asciugare rapidamente i capelli grassi, assorbendo l'umidità in eccesso. Questo può essere particolarmente utile per coloro che hanno capelli che tendono ad essere pesanti o che richiedono più tempo per asciugarsi completamente;
  • rinfrescante: il borotalco può essere utilizzato come alternativa temporanea al lavaggio completo dei capelli. Applicato alle radici, può rinfrescare istantaneamente i capelli e ridurne l'untuosità, consentendo di prolungare il tempo tra un lavaggio e l'altro senza compromettere l'aspetto dei capelli;
  • facilita lo styling: utilizzando il borotalco prima di procedere con lo styling, è possibile ottenere una base più pulita e priva di sebo, che facilita l'applicazione di prodotti per lo styling e aiuta a mantenere il look desiderato più a lungo;
  • profumo: il borotalco spesso ha un profumo gradevole che può lasciare i capelli con una sensazione di freschezza.

Tuttavia, è importante utilizzare il borotalco in modo moderato e con attenzione per evitare eventuali effetti indesiderati, come accumuli di prodotto o secchezza eccessiva dei capelli.

È consigliabile applicare una piccola quantità di borotalco alle radici dei capelli e spazzolare o massaggiare delicatamente per distribuirlo uniformemente.

Inoltre, è importante evitare l'uso eccessivo di borotalco e limitarne l'uso a quando è veramente necessario, per evitare di ostruire i pori del cuoio capelluto o di danneggiare i capelli a lungo termine.

Come applicare il borotalco sui capelli sporchi: 5 consigli

Ecco cinque consigli utili per applicare il borotalco sui capelli in modo efficace:

  1. separare i capelli in sezioni: dividi i capelli in sezioni per garantire una distribuzione uniforme del borotalco. Usa mollette o elastici per tenere separate le sezioni mentre lavori. Concentrati soprattutto sulle radici, dove si accumula maggiormente il sebo;
  2. utilizzare una piccola quantità alla volta: inizia con una piccola quantità di borotalco. È sempre più facile aggiungere che rimuovere l'eccesso. Versa una piccola quantità di borotalco sulle mani e strofinale leggermente per distribuire il prodotto prima di applicarlo sui capelli;
  3. massaggiare il cuoio capelluto: dopo aver applicato il borotalco, massaggia delicatamente il cuoio capelluto con le dita. Questo aiuta il borotalco a penetrare e assorbire l'olio in eccesso. Evita di strofinare troppo energicamente per non irritare il cuoio capelluto o creare nodi nei capelli;
  4. rimuovere l'eccesso con una spazzola: usa una spazzola o un pettine per rimuovere l'eccesso di borotalco e distribuirlo uniformemente. Spazzola i capelli dalle radici alle punte. Se noti residui bianchi, un asciugacapelli impostato su aria fredda può aiutare a soffiarli via senza danneggiare i capelli;
  5. controllare il risultato alla luce naturale: dopo aver applicato e distribuito il borotalco, controlla i capelli alla luce naturale per assicurarti che non ci siano residui visibili. Se noti ancora delle tracce bianche, puoi usare un panno umido per tamponare delicatamente le aree problematiche o applicare un po' di acqua e massaggiare leggermente.

Seguendo questi consigli, si può ottenere un aspetto fresco e pulito senza lasciare residui visibili di borotalco, mantenendo i  capelli voluminosi e liberi dal grasso in eccesso.

Quando evitare il borotalco sui capelli?

Evitare l'uso del borotalco sui capelli può essere preferibile in diverse situazioni, specialmente per evitare potenziali effetti indesiderati.

Ecco alcune circostanze in cui potrebbe essere meglio evitare l'uso del borotalco sui capelli:

  • capelli secchi o estremamente secchi: il borotalco ha la capacità di assorbire l'umidità, il che potrebbe accentuare la secchezza dei capelli, specialmente se sono già naturalmente secchi o se soffrono di disidratazione. In questi casi, è meglio optare per prodotti idratanti specifici per capelli secchi;
  • cuoio capelluto sensibile o irritato: l'uso del borotalco potrebbe causare irritazione o peggiorare condizioni come dermatite seborroica o psoriasi del cuoio capelluto. Se si ha la pelle del cuoio capelluto sensibile o irritata, è meglio evitare l'uso del borotalco o consultare un dermatologo prima di farlo;
  • capelli trattati chimicamente: se i capelli sono sottoposti a trattamenti chimici regolari, come colorazioni, permanenti o stirature, l'uso del borotalco potrebbe danneggiarli ulteriormente, causando secchezza e fragilità. In questi casi, è meglio utilizzare prodotti specifici per capelli trattati chimicamente che ne preservino la salute e la lucentezza;
  • capelli fini o sottili: i capelli fini o sottili potrebbero essere più suscettibili alla formazione di accumuli di borotalco, che potrebbero appesantirli e renderli piatti. Invece di utilizzare il borotalco, si può optare per prodotti volumizzanti leggeri che conferiscono volume senza appesantire i capelli;
  • crescita di capelli nuovi o difetti cutanei: evitare di applicare il borotalco su aree del cuoio capelluto con ferite aperte, tagli, abrasioni o aree in cui sta crescendo nuova peluria. Il borotalco potrebbe irritare ulteriormente queste aree sensibili o interferire con il processo di guarigione.

In generale, è importante considerare il proprio tipo di capelli, le esigenze del cuoio capelluto e le condizioni specifiche della chioma prima di utilizzare il borotalco.

Se si hanno dubbi o preoccupazioni riguardo all'uso del borotalco sui capelli, è sempre consigliabile consultare un professionista del settore capelli, come un parrucchiere o un dermatologo, per ricevere consigli personalizzati e adeguati alla propria situazione.

Quando è meglio applicare il borotalco sui capelli

L'applicazione del borotalco sui capelli può essere utile in diverse situazioni, ma ci sono alcuni momenti in cui è particolarmente vantaggioso utilizzarlo.

Ecco alcune circostanze in cui è meglio applicare il borotalco sui capelli:

Capelli grassi o unti

Il borotalco è particolarmente efficace nel ridurre l'untuosità dei capelli e del cuoio capelluto.

Se i capelli tendono ad essere grassi o se si vuole prolungare il tempo tra un lavaggio e l'altro, l'applicazione del borotalco alle radici dei capelli può aiutare ad assorbire il sebo in eccesso e a mantenere i capelli più freschi più a lungo.

Del borotalco

Dopo l'esercizio fisico

Dopo una sessione di allenamento o un'attività fisica intensa, i capelli possono diventare sudati e appiccicosi.

L'applicazione del borotalco alle radici dei capelli può aiutare ad assorbire l'umidità e il sudore, riducendo l'untuosità e conferendo un aspetto più pulito e fresco ai capelli.

Tra un lavaggio e l'altro

Se non si ha il tempo o la possibilità di lavare i capelli, ad esempio durante i viaggi o in situazioni in cui non c'è accesso a una doccia, il borotalco può essere un'ottima soluzione temporanea per rinfrescare il cuoio capelluto e assorbire l'eccesso di sebo.

Prima dello styling

L'applicazione del borotalco prima dello styling può aiutare a preparare i capelli per l'uso di prodotti per lo styling, come lo spray per capelli o la cera, creando una base più asciutta e pulita che facilita l'applicazione dei prodotti e prolunga la tenuta dello styling.

In generale, l'applicazione del borotalco sui capelli è più efficace quando viene utilizzato in modo mirato alle radici dei capelli per assorbire l'eccesso di sebo e rinfrescare la chioma.

Tuttavia, è importante utilizzare il borotalco con moderazione e assicurarsi di spazzolare bene i capelli dopo l'applicazione per rimuovere eventuali residui visibili.

Controindicazioni ed effetti collaterali del borotalco sui capelli

L'uso del borotalco sui capelli può presentare alcune controindicazioni e potenziali effetti negativi.

Anche se molte persone lo usano come rimedio fai-da-te per assorbire l'olio in eccesso dal cuoio capelluto e per ottenere un effetto di "dry shampoo", è importante essere consapevoli dei possibili rischi associati a questa pratica.

Il borotalco può ostruire i pori del cuoio capelluto, portando a irritazioni, prurito e potenzialmente a follicolite (infiammazione dei follicoli piliferi) e usare il borotalco frequentemente può asciugare troppo il cuoio capelluto e i capelli, causando secchezza, fragilità e rottura dei capelli.

Utilizzare il talco sul cuoio capelluto può anche lasciare residui bianchi sui capelli, soprattutto su capelli scuri, che possono essere difficili da rimuovere completamente e la sua inalazione può essere pericolosa, soprattutto se contiene talco a base di asbesto (anche se la maggior parte dei prodotti moderni utilizza talco purificato).

Questa sostanza presente nel borotalco può causare problemi respiratori, specialmente in ambienti poco ventilati.

Alcune persone possono sviluppare reazioni allergiche o irritazioni cutanee a causa degli ingredienti presenti nel borotalco e l'uso ripetuto del talco senza lavare i capelli adeguatamente può portare ad un accumulo di borotalco e altri prodotti, che possono appesantire i capelli e ridurne la lucentezza e la vitalità.

Se si sceglie di usare il borotalco sui capelli, è importante farlo con moderazione e non sostituire completamente lo shampoo normale, inoltre può essere utile considerare l'uso di alternative per il lavaggio dei capelli, come shampoo a secco specifici per capelli, formulati per essere più delicati e meno inclini a causare irritazioni o residui.

Per mantenere la chioma sana bisogna assicurarsi di lavare i capelli regolarmente per rimuovere eventuali residui di borotalco e se si hanno problemi di cuoio capelluto o capelli fragili, è consigliabile consultare un dermatologo prima di usare prodotti non convenzionali come il borotalco.

Utilizzare il borotalco sui capelli può essere una soluzione temporanea per gestire l'oleosità, ma è importante essere consapevoli dei potenziali effetti collaterali e usarlo con cautela.

Elena Fazio | Web Content Editor
Scritto da Elena Fazio | Web Content Editor

Laureata in Comunicazione, Media e Pubblicità, con specializzazione in Scienza e Salute. Dopo aver collaborato con associazioni no profit in ambito sanitario e psico-oncologico, al momento sono Junior Web Content Editor presso pazienti.it e mi occupo della redazione e scrittura di articoli in chiave SEO. Profondamente affascinata da temi inerenti il benessere e la salute che mirano a fornire informazioni autorevoli ai lettori, guidandoli nelle scelte per raggiungere uno stato di benessere psico-fisico quotidiano.

a cura di Dr. Stefano Messori
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Elena Fazio | Web Content Editor
Elena Fazio | Web Content Editor
in Capelli

97 articoli pubblicati

a cura di Dr. Stefano Messori
Contenuti correlati
Degradè
Degradè per una colorazione dall'effetto naturale

Degradè, cos'è e come si fa questa colorazione diventata popolare per il suo effetto naturale. Per chi è adatta e come si distingue dalle altre.

ragazza si pettina i capelli davanti allo specchio
Melanina nei capelli: tipologie, funzione e come aumentarla

La melanina è una sostanza che colora i capelli, gli occhi e la pelle. Scopri tutte le tipologie di melanina, le sue funzioni e come aumentarla se manca.