Liposcultura: cos'è e come viene effettuata

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 22 Febbraio, 2024

Una dermatologa

In cosa consiste la liposcultura? Come viene effettuato questo tipo di intervento e in quali vantaggi apporta? È vero che presenta delle controindicazioni di cui tenere conto?

Scopriamolo insieme.

Che cos'è la liposcultura

La liposcultura, o lipoaspirazione, è un intervento di chirurgia estetica finalizzato al rimodellamento corporeo.

Attraverso questa tecnica è possibile, infatti, rimuovere l'adipe in modo molto localizzato, andando quindi a eliminare anche piccole zone circoscritte di cui non è possibile liberarsi con la sola dieta o con l'attività fisica.

L'operazione di liposcultura vera e propria consiste nell'aspirazione degli adipociti attraverso delle cannule lunghe dai 12 ai 15 cm.

Essa condivide lo stesso principio della liposuzione tuttavia, a differenza di quest'ultima, qui si utilizzano cannule dal diametro più ridotto che permettono di raggiungere un risultato molto preciso.

La liposcultura estetica può essere eseguita praticamente in tutto il corpo, sebbene le zone maggiormente trattate sono quelle dove tendono ad accumularsi i cuscinetti di adipe, ovvero fianchi, addome, glutei, braccia, cosce e retro delle ginocchia, e quelle che tendono a resistere alla dieta, come ad esempio il sotto mento.


Potrebbe interessarti anche:


A seconda dell'ampiezza dell'area da trattare il medico può consigliare un'anestesia locale o totale, talvolta abbinando questo intervento a una liposuzione.

Nel primo caso basterà un ricovero in day hospital, mentre nel secondo sarà necessario trascorrere almeno una notte presso la clinica dove si esegue l'operazione.

La liposcultura rappresenta un'operazione di chirurgia estetica all'avanguardia che permette di "scolpire" letteralmente il corpo andando a rimodellare la silhouette.

In particolare, essa è l'ideale per tutti coloro che presentano dei depositi di adipe localizzato che, a causa di fattori genetici, risultano ostici da eliminare con dieta ed esercizio fisico. In alcuni casi la liposcultura viene proposta in abbinamento ad altri trattamenti estetici, come ad esempio il lipofilling.

Grazie alla sinergia tra queste due tecniche il chirurgo è in grado di utilizzare il grasso aspirata con la liposcultura e di iniettarlo là dove ce n'è più bisogno, andando di fatto a riempire alcune zone del corpo che appaiono svuotate (come ad esempio il seno, gli zigomi, il collo).

Come si effettua un intervento di liposcultura

La liposcultura è un intervento di chirurgia estetica la cui durata varia in base alla zona da operare, infatti essa può andare da un minimo di trenta minuti fino anche a tre-quattro ore.

Prima di sottoporsi a un'operazione di questo tipo il paziente viene sempre visitato accuratamente da uno specialista in quanto il medico dovrà appurare l'idoneità all'intervento, le aree da incidere, la modalità con la quale farlo e la presenza di eventuali controindicazioni o problematiche di salute.

In genere il medico richiede l'esecuzione di specifici esami pre operatori per accertare lo stato di salute della persona, i quali possono comprendere le analisi ematochimiche, una valutazione cardiologica con ECG, Rx torace (consigliati soprattutto sopra i trent'anni di età).

Come per tutti gli interventi chirurgici, poi, è preferibile adottare alcune precauzioni, come ad esempio interrompere l'uso di contraccettivo ormonali, smettere di fumare, non assumere acido acetilsalicilico e FANS in generale per almeno una settimana prima dell'operazione e informare il chirurgo di eventuali terapie farmacologiche in corso.

La liposcultura viene eseguita praticando delle incisioni di dimensioni ridotte (effettuate solitamente nei punti più nascosti, come ad esempio tra le pieghe della pelle) attraverso le quali il medico inietta un mix farmacologico contenente un anestetico ed un vasocostrittore, i quali servono per inibire la perdita di sangue in seguito all'aspirazione del grasso ed permettere un trattamento senza dolore.

In seguito si sfruttano le incisioni già praticate per inserire le cannule, le quali sono collegate a una siringa (o a una pompa), che avranno il compito di risucchiare le cellule di adipe.

Subito dopo l'intervento il chirurgo applicherà delle guaine contenitive, le quali dovranno essere indossate per almeno due settimane in modo che il corpo mantenga la forma impressa dal chirurgo e per favorire la guarigione.

La ripresa dopo una liposcultura è piuttosto breve e già dopo un giorno è possibile tornare a condurre una vita normale.

Può essere presente del lieve dolore da trattare con antinfiammatori, mentre per quanto riguarda le attività sportive, invece, esse dovranno sospese per circa 15- 20 giorni almeno.

È inoltre consigliabile non esporsi ai raggi solari per 30-40 giorni dopo l'operazione e, se il medico dovesse ritenerlo opportuno, sottoporsi a dei massaggi linfodrenanti per eliminare i gonfiori e favorire il mantenimento del risultato.

Controindicazioni della liposcultura

La liposcultura è considerata un'operazione generalmente sicura che permette di ottenere risultati soddisfacenti senza tempi di ripresa troppo lunghi.

È fondamentale, tuttavia, affidarsi solo a medici di comprovata esperienza e non intendere questo tipo di trattamento come un sostituto della dieta e dell'attività fisica.

Come tutte le operazioni chirurgiche, inoltre, anche la liposcultura potrebbe dare luogo a:

  • edema, che tende a riassorbirsi nel giro di poche settimane;
  • cicatrici, anche se generalmente esse vengono praticate nei punti meno visibili;
  • dolore, infatti vengono prescritti farmaci antinfiammatori;
  • ecchimosi, che sparisce in circa due settimane;

infezioni. Prima di sottoporsi alla liposcultura si prescrive un ciclo di antibiotico per prevenire la comparsa di eventuali infezioni.

Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Stefano Messori
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Corpo

999 articoli pubblicati

a cura di Dr. Stefano Messori
Contenuti correlati
Una raccolta di sapone di Marsiglia
Sapone di Marsiglia per il corpo, come prepararlo in casa

Sapone di Marsiglia per il corpo, ecco da dove proviene, quali sono gli usi che se ne possono fare, e come prepararlo in casa con il metodo a freddo.

Due persone durante la pressoterapia
La pressoterapia fa dimagrire veramente?

La pressoterapia fa dimagrire? E se sì, quali sono le ragioni alla base della perdita di peso? Scopriamo quando e perché questo trattamento si rivela utile.