Simone: significato del nome, onomastico e curiosità

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 10 Giugno, 2024

Neonato gioca con un peluche

Qual è il significato del nome Simone? Da dove deriva la sua etimologia e quanto è diffuso? Quando si festeggia il suo onomastico? 

Ecco tante curiosità legate all'origine del nome Simone.

Simone: qual è il significato di questo nome?

Simone è un nome maschile ampiamente diffuso che può vantare un'origine molto antica. Esso deriva, infatti, dal nome ebraico שִׁמְעוֹן (Shim'on), che a sua volta è legato al verbo shamá', cioè "ascoltare". 

Il significato di Simone è, quindi, "che ascolta" o "Egli ha ascoltato" e si caratterizza per la forte connotazione religiosa.

Simone è un nome che si ritrova spesso nella Bibbia: nel libro della Genesi, ad esempio, la moglie di Giacobbe Lia ringrazia Dio per essere riuscita a concepire il figlio Simeone e per in quell'occasione esclama "l'Eterno ha udito che io non ero amata, e perciò mi ha dato anche questo figlio".

Secono altre interpretazioni, tuttavia, origine del nome Simone deriverebbe dalla lingua greca, dove assume il significato di "piccola iena". 

All'interno del linguaggio comune il termine venne in seguito adottato come nome proprio sotto forma di Σῠμεών, cioè Symeon, e dai qui poi il latino Symeon, fino ad arrivare all'italiano Simeone.

In ogni caso, Simone è un nome che compare numerose volte nella Bibbia, sebbene sia interessante notare come nel Nuovo Testamento venga usato il soprannome di origine greca Σίμων (Simon), derivato a sua volta dal termine σῖμος, cioè simos, che significa "dal naso camuso".

undefined

Il nome greco Simon è presente sia all'interno dell'orazione Contro Simone pronunciata da Lisia nel IV secolo avanti Cristo, sia all'interno delle Fabulae, ovvero un'opera scritta nel II secolo dallo Pseudo-Igino; all'interno di quest'ultima il nome è portato da uno dei pirati che il dio Dioniso trasforma in delfino e farebbe riferimento al fatto che in greco il termine indica una particolare caratteristica fisica, ovvero il naso camuso, che si caratterizza per essere largo e piatto.

L'etimologia del nome Simone non è quindi chiara e potrebbe derivare sia dalla lingua greca che da quella ebraica. Anche il significato del nome, di conseguenza, varia notevolmente a seconda che si propenda per l'una o per l'altra interpretazione.

Il nome Simone nei secoli

Una volta chiarito cosa significa Simone nella lingua ebraica e in quella greca, è importante tenere presente che il nome, nel corso del tempo, assunse una forte connotazione religiosa, legandosi indissolubilmente ad alcune figure chiave della cristianità.

Sebbene l'etimologia di Simone sia quindi diversa a seconda della lingua tenuta in considerazione, all'interno della tradizione ebraica il nome ha assunto un posto rilievo, grazie al fatto che esso è associato a numerosi personaggi della Bibbia.

Oltre al figlio di Giacobbe, infatti, portano questo nome anche Simone Maccabeo (re della Giudea discendente dalla dinastia degli Asmonei), Simeone, ovvero il sacerdote che impartì la benedizione a Gesù bambino del Tempio, Simone di Cirene, che aiutò Cristo a portare la Croce e soprattutto due apostoli, cioè Simone il Cananeo (o lo "Zelota", che subì il martirio nel 107) e Simon Pietro.

Fu proprio grazie alla presenza di queste due figure che il nome si diffuse negli ambienti protocristiani, dove venne associato fin da subito al culto di alcuni santi


Potrebbe interessarti anche:


Proprio Simon Pietro, inoltre, viene citato anche all'interno della Divina Commedia da Dante, mentre nel corso del Medioevo e del Rinascimento, Simone era già divenuto un nome maschile molto popolare.

Artisti del calibro di Simone Martini, Simone Cantarini e Simone da Bologna diedero lustro al nome e quest'ultimo continuò ad essere una scelta molto popolare lungo il corso dei vari secoli

Nel corso del XX secolo, al classico Simone si aggiunsero nuove varianti, fra cui Simon e Simeon, che divennero subito molto apprezzate.

Sia nella sua veste tradizionale, che in quella rivisitata, Simone ha continuato ad essere in voga anche durante gli ultimi anni, come dimostrano i numerosi personaggi celebri associati a questo bel nome maschile.

Popolarità, diffusione e varianti del nome Simone

Simone è un nome maschile ampiamente diffuso e apprezzato, tanto in Italia quanto all'estero. Secondo i dati ISTAT, nel Belpaese il nome ha raggiunto il vertice della sua popolarità negli anni '90 mentre oggi, sebbene sia ancora molto usato, il suo appeal ha cominciato a scendere.

Nel 2004 Simone è stato l'ottavo nome più usato, mentre nel 2006 il settimo; in termini percentuali, porta questo nome lo 0,92% degli uomini italiani, in calo quindi rispetto allo 2,42% del 1999. 

Anche la versione femminile Simona e il suo diminutivo Simonetta godono di un certo successo, mentre le alternative maschili Simeone, Simonino e Simeo sono molto sfruttate.

La grande popolarità del nome Simone è certamente legata alla sua importanza in ambito religioso, non a caso Simon Pietro cambierà nome in Pietro, divenendo il primo vescovo di Roma. 

Tuttavia il nome divenne sempre più diffuso e slegato dalla tradizione biblica, tanto che nella cultura popolare divenne famosa addirittura una canzone, chiamata "Il ballo di Simone" pubblicata nel 1968.

Varianti italiane del nome Simone:

  • al maschile: Simeone, Simeon, Simonetto, Simonello, Simonino, Simeo, Simo;
  • al femminile: Simona, Simeona, Simonetta, Simonella, Simo.

Varianti straniere del nome Simone:

  • Simon: francese, inglese, tedesco, inglese;
  • Siméon: francese;
  • Shimeon, Shim’ōn: ebraico;
  • Simón, Simeón: spagnolo;
  • Simão, Simeão: portoghese;
  • Šime: croato;
  • Símon: russo;
  • Siomón: irlandese;
  • Szymon: polacco.

Quando si festeggia l'onomastico di Simone?

L'onomastico di Simone si festeggia il 28 ottobre, in ricordo di san Simone il Cananeo o lo "Zelota", che fu apostolo di Gesù e poi martire in Persia

Altre date che possono essere sfruttate per festeggiare l'onomastico di Simone sono poi:

  • 8 ottobre: San Simeone profeta;
  • 2 febbraio: beato Simone Fidati;
  • 7 marzo: san Simeone Berneux, missionario e martire in Corea;
  • 20 aprile: beato Simone da Todi;
  • 24 maggio: san Simeone stilita, asceta;
  • 21 luglio; san Simeone di Edessa, eremita;

Personalità celebri associate al nome Simone

Il nome Simone è molto apprezzato, pertanto sono numerose le personalità, sia italiane che straniere, a portare questo nome:

  • Simone Boccanegra, primo doge di Genova;
  • Simone Barabino, pittore italiano;
  • Simone Cantoni, architetto svizzero;
  • Simon da Borsano, arcivescovo e cardinale italiano;
  • Simone Collio, atleta italiano;
  • Simone Cristicchi, cantautore italiano;
  • Simon Dach, scrittore e poeta tedesco;
  • Simone dei Crocifissi, pittore italiano;
  • Simon Webbe, cantante britannico;
  • Simone del Pollaiolo, artista italiano;
  • Simon Le Bon, cantante britannico;

undefined

  • Simone Grotzkyj, pilota motociclistico italiano;
  • Simon van der Meer, fisico olandese;
  • Simone Martini, pittore e miniatore italiano;
  • Simone Perrotta, calciatore italiano;
  • Simone Peterzano, pittore italiano;
  • Simon Rattle, direttore d'orchestra britannico;
  • Simone Pietro Simoni, filosofo e medico italiano;
  • Simone de Beauvoir, filosofa francese;
  • Simon Marius, astronomo tedesco;
  • Simon Baker, attore canadese;
  • Simone Biles, ginnasta statunitense;
  • Simon Bolivar, patriota sudamericano;
  • Simone Signoret, attrice francese.
Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Bebe e neonati

999 articoli pubblicati

Contenuti correlati
neonato con papa
Nomi coreani maschili: una panoramica per il bambino

I nomi coreani maschili portano con sé una ricca simbologia e trasmettono valori come lealtà, saggezza, e nobiltà: scopri qui i più affascinanti.

Neonato in braccio alla mamma appoggiato sulla spalla
Gabriele: significato e origine del nome

Gabriele è un nome maschile molto diffuso, ma qual è il suo significato? Scopriamo da dove deriva l'origine del nome e quando si festeggia l'onomastico.