Vibrione

Contenuto di:

I vibrioni sono batteri gram-negativi aerobi che appartengono alla famiglia delle Spirillacee.

Cosa sono i vibrioni?

Colera | Pazienti.it

vibrioni sono batteri gram-negativi aerobi che appartengono alla famiglia delle Spirillacee.
Di forma allungata e ricurva (simili a una virgola), presentano un flagello nella loro terminazione che ne permette la mobilità. Vivono prevalentemente in ambienti acquatici.
La specie più nota è la Vibrio cholerae, che nell’uomo è causa del colera. 
Il contagio avviene soprattutto per ingestione di acqua inquinata o di alimenti crudi.

I vibrioni si moltiplicano nell’intestino, dove svolgono la loro azione patogena alterando il passaggio di acqua e il trasporto di elettroliti.
Disidratazione e diarrea sono le conseguenze principali causate da questo batterio. Per combatter i vibrioni si ricorre di solito all’uso di antibiotici.

Infezioni da vibrioni non colerici: quali sono?

In natura esistono anche vibrioni diversi da quelli che trasmettono il colera.
Pur essendo meno pericolosi, l’infezione provocata da questi batteri è comunque una malattia da tenere sotto controllo.

Questo è l’elenco dei vibrioni non colerici più conosciuti: 

  • vibrione parahemolyticus (diffuso soprattutto in Oriente, causato da cibi di mare poco cotti, danneggia la mucosa intestinale e provoca una forte gastroenterite)
  • vibrione mimicus
  • vibrione alginolyticus
  • vibrione vulnificus
  • vibrioni non agglutinabili (si sviluppa più facilmente in chi già soffre per qualche patologia epatica)

Quali sono i sintomi di chi soffre per infezione da vibrioni non colerici?

Il periodo di incubazione del batterio generalmente può durare dalle 12 alle 24 ore.
Ecco quali sono i sintomi che si manifestano con più ricorrenza:

  • forte dolore alla zona addominale
  • sensazione di debolezza dell’organismo
  • diarrea liquida
  • dolore e fastidio al momento di defecare

Di solito tutti i sintomi si riducono spontaneamente nel giro di uno o due giorni.
Particolare attenzione bisogna porre a quelle ferite che sono contaminate dall’acqua calda marina, perché questo potrebbe far progredire più velocemente i sintomi. 

Vibrione | Pazienti.it

Come è possibile diagnosticare l’infezione da vibrione non colerico?

Questo tipo di infezione è facilmente diagnosticabile attraverso esami come la coltura dalle feci o il controllo di alimenti contaminati.

Come curare un’infezione da vibrioni non colerici?

La cura maggiormente consigliata è quella a base di antibiotici, ideali per combattere il virus.
L’altro aspetto cui porre attenzione è il riequilibrio dei liquidi persi dall’organismo durante la malattia

I soggetti che presentano già evidenti ferite cutanee dovrebbero evitare di venire a contatto con l’acqua di mare e con cibi marini poco cotti.

Argomenti: diarrea colera vibrioni
Fotosearch_k8955538 | Pazienti.it
Visita gastroenterologica pediatrica

La visita gastroenterologica pediatrica viene effettuata per diagnosticare la presenza di eventuali malattie dell'apparato digerente che colpiscono i bambini.

Feci | Pazienti.it
Cambiamenti nelle feci

I cambiamenti nelle feci sono spesso innocui e riflettono le influenze alimentari. I cambiamenti nelle feci possono manifestarsi con feci molli, feci gialle o verdi.

Missing | Pazienti.it
Antidiarroici

Gli antidiarroici sono farmaci utilizzati per il trattamento della diarrea,ovvero da quel disturbo della defecazione caratterizzato dall’evacuazione urgente di feci di consistenza semiliquida o liquida.

Missing | Pazienti.it
Diarrea del viaggiatore

La diarrea del viaggiatore (DDV) è una patologia comune che si manifesta in molti viaggiatori.

Lassativi | Pazienti.it
Lassativi

I prodotti lassativi sono farmaci che contengono sostanze chimiche impiegate che vengono usati per risolvere problemi di stitichezza e costipazione, favorendo lo svuotamento intestinale.

Campylobacter | Pazienti.it
Campylobacter

Campylobacter, ormai conosciuto come Helicobacter, è un genere di batteri che causano l’intossicazione alimentare. Tipicamente un avvelenamento da cibo causa una gastroenterite, diarrea e vomito.

Mal_di_pancia | Pazienti.it
Mal di pancia

Il mal di pancia è un disturbo molto comune, anche tra i più piccoli. Può essere causato da un eccesso di aria intestinale, da un virus o da una dieta...

Idrocolonterapia | Pazienti.it
Idrocolonterapia

Chiunque soffra di colon irritabile conosce bene quanti fastidi possa comportare. E se vi dicessero che pulire l’intestino potrebbe migliorare il problema del colon infiammato e altri disturbi?

Colera | Pazienti.it
Colera

Il colera è una malattia infettiva acuta causata da un batterio, il Vibrio cholerae. Si manifesta con diarrea acquosa (fino a 50-100 scariche al giorno) che nelle forme gravi può...

Algidismo | Pazienti.it
Algidismo

Si manifesta con ipotermia e collasso.