Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. App Per Diagnosticare Apnee Notturne

Una app per diagnosticare le apnee notturne

Alessandra Lucivero | Editorial Manager a Pazienti.it

Ultimo aggiornamento – 11 Maggio, 2015

Una app per diagnosticare le apnee notturne

Russare, si sa, è una cosa molto fastidiosa e imbarazzante. Ma purtroppo non solo. Molto spesso, infatti, i soggetti che di notte costringono i propri compagni di letto o di stanza a mettere la testa sotto il cuscino per attenuare il rumore, soffrono anche di un disturbo più serio e preoccupante: le apnee notturne. Le apnee, infatti, provocano una riduzione della respirazione e possono essere causa di mal di testa, disturbi del ritmo cardiaco, ipertensione polmonate e diabete. Insomma, tutt’altro che una cosa da sottovalutare.

Per questa ragione, un team di ricercatori dell’università di Washington ha sviluppato una nuova app in grado di registrare il russare e capire se si è colpiti anche da apnee.

ApneaApp: una alternativa tecnologica alla polisonnografia

I risultati dello studio, condotto con l’utilizzo di ApneaApp, sono promettenti. Pare, infatti, che l’applicazione sia in grado di tracciare con una precisione del 98% il respiro dei pazienti. Come è possibile? Utilizzando le onde sonore emesse dal telefono, si possono definire degli schemi di respiro, senza bisogno di sensori attaccati dal corpo.

Il dispositivo

Il dispositivo, che potrebbe essere lanciato sul mercato tra un paio d’anni, è economico e accessibile a chiunque abbia uno smartphone. Unico neo è la velocità della diagnosi. La polisonnografia, infatti, si esegue in una sola notte, mentre la app ha bisogno di più notti. Il funzionamento del dispositivo per il resto è efficace e, come spiega Rajalakshmi Nandakumar, coordinatrice dello studio, si basa sulle funzionalità di un sonar; l’altoparlante del telefono capta le onde sonore emesse dal paziente e crea onde grafiche, funzionando anche se posizionato a un metro di distanza.

I risultati

Come già detto, i risultati sono molto promettenti e potrebbero radicalmente rivoluzionare l’analisi del suono della respirazione notturna, evidenziando l’eventuale presenza di disturbi delle vie respiratorie.

Mostra commenti
Allungamento del pene: migliori risultati con il derma suino
Allungamento del pene: migliori risultati con il derma suino
Vaccinarsi contro il morbillo: quanti vantaggi!
Vaccinarsi contro il morbillo: quanti vantaggi!
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Cosa mangiare (e cosa no) quando si ha il mal di gola
Cosa mangiare (e cosa no) quando si ha il mal di gola
Come leggere (e quando fare) l’esame delle urine
Come leggere (e quando fare) l’esame delle urine
Uva, utile per la salute delle ossa (e non solo)
Uva, utile per la salute delle ossa (e non solo)
Pelle secca in menopausa? Qualcosa si può fare per evitarla
Pelle secca in menopausa? Qualcosa si può fare per evitarla