Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Eucalipto, l’olio essenziale del buonumore

Eucalipto, l’olio essenziale del buonumore

Ultimo aggiornamento – 09 Marzo, 2015

L’eucalipto è arrivato sulle coste del Mediterraneo direttamente dall’Australia, e qui ha trovato il clima ideale per prosperare e diventare un’albero tipico delle nostre regioni marittime. E’ un albero alto e frondoso molto amato per le sue proprietà curative, apprezzabili sia usando le foglie che l’olio essenziale. La cosa più interessante è che l’eucalipto è utile non solo per la nostra salute, ma anche per alcuni piccoli fastidi della vita di tutti i giorni: ve ne parleremo proprio in questo articolo.

Usi dell’eucalipto

Se vivete in zone vicine al mare, potreste trovare degli eucalipti nelle vicinanze e raccogliere le loro foglie. Lasciatele essiccare e saranno pronte per l’uso. Potete usarle per dei suffumigi, per esempio: farle bollire in una pentola, magari con delle foglie di menta, e poi respirare i vapori con rilassatezza, lasciando che l’effetto dell’eucalipto vi aiuti a decongestionare le vie aeree e calmare le infiammazioni. Il principale uso medico dell’eucalipto, infatti, è volto a curare i mali stagionali che colpiscono naso, gola e bronchi: questa pianta aiuta a sciogliere il muco, farci respirare meglio e favorire la guarigione.
Per sfruttare i benefici delle foglie dell’eucalipto si può preparare anche una buona tisana: basta fare un infuso con tre grammi di foglie e lasciarle nell’acqua per dieci minuti; ricordatevi anche di coprire la tazza con un coperchio in modo tale che le sostanze volatili delle foglie non si disperdano nell’aria: solo così potrete godere di tutti i benefici dell’eucalipto.
Con l’eucalipto viene anche prodotto un miele che conserva alcune delle proprietà antinfiammatorie delle foglie. Vi consigliamo di provarlo, magari per dolcificare tè e tisane.

Per cosa viene utilizzato l’eucalipto?

L’eucalipto viene utilizzato per infezioni, febbre, mal di stomaco, bronchiti e infezioni delle vie aeree. Anche acne, ferite e ulcere vengono trattate con l’estratto di eucalipto. Inoltre le foglie contengono sostanze chimiche che aiutano a controllare il livello di zucchero nel sangue, a combattere batteri, funghi e infiammazioni.

L’olio essenziale di eucalipto

Se non riuscite a trovare le foglie né vicino casa vostra né in erboristeria, eccovi una pratica soluzione che vi permette di avere tutti i benefici dell’eucalipto in poche gocce: l’olio essenziale. Sicuramente è questo il modo più comodo per utilizzarlo in tutti i modi possibili, sia quelli che riguardano la salute, sia quelli che riguardano la casa.

Partiamo da una considerazione molto semplice: l’aromaterapia usa l’eucalipto per risvegliare l’attenzione e i sensi, promuovendo le nostre attività mentali e il buonumore. Se avete delle lampade ad olio, usate questo olio essenziale per profumare gli ambienti della casa e farvi trasportare dalle vostre sensazioni positive.  Ecco qui gli altri benefici:

  • decongestiona le vie aeree e, in caso di bronchite, l’assunzione di quest’olio riesce a diminuire i sintomi e favorire la guarigione;
  • è anche un antidolorifico naturale: applicato e massaggiato sulla pelle rilassa i muscoli e favorisce il flusso del sangue verso le zone doloranti o infiammate. In questo caso è sempre meglio utilizzarlo diluito, magari con dell’olio di mandorla;
  • è utile per fare dei suffumigi: un cucchiaino di bicarbonato, acqua bollente e olio di eucalipto sono un vero toccasana contro il raffreddore;
  • è un ottimo olio da massaggio, quindi è l’ideale quando i vostri muscoli sono doloranti;
  • la ricerca sta studiando le sue proprietà antibatteriche.

L’ideale è di sciogliere qualche goccia nell’acqua calda e lasciare che l’olio faccia il suo effetto. Ma i modi per utilizzare l’olio essenziale di eucalipto non finiscono qui. Sapete che è un ottimo rimedio contro le zanzare? Potete metterne qualche goccia sul cuscino e sulle lenzuola, oppure profumare la stanza con le lampade ad olio: le zanzare non amano il suo profumo e vi lasceranno dormire notti migliori. Anche le formiche retrocedono volentieri quando avvertono il profumo dell’eucalipto, evitando di invadere le stanze di casa vostra.Diluito in acqua, l’olio di eucalipto è utile anche per preparare dei detersivi naturali, comodi per pulire la casa senza ricorrere a sostanze chimiche tossiche per l’uomo e per l’ambiente.

Ovviamente la scelta degli oli essenziali deve essere accurata: il prodotto deve derivare da una pianta cresciuta in certe condizioni ambientali, solo così è possibile essere sicuri di usare un prodotto che contiene inalterati tutti i principi attivi delle foglie. Noi abbiamo cercato il prodotto giusto e siamo riusciti a trovarlo: un olio biologico, creato in condizioni che lasciano l’albero dell’eucalipto libero di seguire i ritmi della natura evitando il rischio di contaminazioni chimiche. Volete scoprirlo? Fate click qui!

 

 

Mostra commenti
Perché fare l’amore mantiene in salute
Perché fare l’amore mantiene in salute
Dodici ragioni per amare la Dieta Mediterranea
Dodici ragioni per amare la Dieta Mediterranea
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Prostata infiammata: come curarla (e cosa evitare)
Prostata infiammata: come curarla (e cosa evitare)
“L’Alzheimer raccontato dai lavori all’uncinetto di mia madre”
“L’Alzheimer raccontato dai lavori all’uncinetto di mia madre”
Tumore al pancreas: perché è così aggressivo?
Tumore al pancreas: perché è così aggressivo?
La percezione del dolore: ecco da cosa dipende
La percezione del dolore: ecco da cosa dipende