Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Farmaci per dimagrire: attenzione alla salute!

Farmaci per dimagrire: attenzione alla salute!

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

Farmaci per dimagrire: quali sono
Indice

A cura di sanita_informazione

Dimagrire non è semplice, soprattutto se le abitudini di vita sono sedentarie a causa di un lavoro statico che occupa la maggior parte della giornata. Poco sport per mancanza di tempo e alimentazione ‘mordi e fuggi’: moltissime persone si ritrovano in questa spirale che spesso non consente un benessere fisico e psichico. Una delle conseguenze più immediate di questo stile di vita è un peso forma non equilibrato e, in molti casi, eliminare i chili di troppo diventa molto difficile. È in queste situazioni che si ricorre a delle soluzioni alternative che richiedono poco sforzo, poca disponibilità di tempo e un grande risultato: si tratta dei farmaci per dimagrire. Il famoso ‘fai da te’ che in molti casi prevale sul consiglio del professionista sanitario. Questa tipologia di farmaci possono essere divisi in alcune categorie. Vediamole insieme.

Farmaci per dimagrire: quali sono?

Ecco una lista dei principali farmaci per dimagrire.

Farmaci allopatici

La medicina allopatica distingue la malattia sulla base dei sintomi stessi e cura principalmente questi ultimi. Ne esistono diverse categorie, quelli più utilizzati sono i farmaci che moderano l’appetito. Un gruppo importante sono quelli che agiscono sulla tiroide squilibrando l’equilibrio degli ormoni tiroidei e stimolando indirettamente una “accelerazione” del metabolismo basale.

Farmaci diuretici

Questa tipologia di farmaci è utile a stimolare l’attività renale e abolire l’acqua in eccedenza nel nostro organismo. Da segnalare anche i lassativi che velocizzano l’evacuazione intestinale, ma non hanno alcun effetto per la riduzione del grasso. L’utilizzo di queste ‘soluzioni estreme’ per finalità dimagranti è estremamente sconsigliato e può portare a serie conseguenze sulla salute.

Farmaci omeopatici

L’omeopatia ritiene che non vi sia un unico criterio per dimagrire, ogni persona è diversa e ognuno deve avere il proprio “percorso” personale. I rimedi omeopatici vogliono migliorare il metabolismo, facilitare il deflusso dei liquidi e togliere i chili di troppo. Se assunti con moderazione e su indicazione medica non risultano dannosi ma occorre sempre prestare attenzione e non abusarne.

Farmaci fitoterapici

Questa tipologia di medicine è ricavata da principi attivi estratti da vegetali che hanno differenti caratteristiche in alcuni casi utili a dimagrire. Anche in questo caso occorre fare molta attenzione e fidarsi del consiglio di un farmacista o di un erborista esperto, fare ‘intrugli’ d’iniziativa personale può essere decisamente pericoloso. Asparago, betulla, cacao, arancio amaro, ciliegia, pilosella caffè e peperoncino sono le sostanze più utili al dimagrimento.

Alimenti e integratori di fibre

Alimenti ricchi di fibre aumentano il senso di sazietà e rallentano l’assorbimento di grassi. Crusca, legumi e frutta sono in prima linea. Inoltre esistono anche numerosi integratori di fibre che possono sostituire in parte l’assunzione di questi alimenti. Anche in questo caso occorre seguire un’alimentazione equilibrata senza assumere solo ed esclusivamente questi alimenti ma integrandoli con una dieta completa e bilanciata.

Mostra commenti
Mosche volanti: un disturbo visivo su cui fare chiarezza
Mosche volanti: un disturbo visivo su cui fare chiarezza
Come ritrovare la giusta concentrazione (e un po’ di memoria!)
Come ritrovare la giusta concentrazione (e un po’ di memoria!)
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Come accorgersi se il menisco è rotto?
Come accorgersi se il menisco è rotto?
Come riconoscere e curare un nodulo alla tiroide
Come riconoscere e curare un nodulo alla tiroide
La menopausa e gli squilibri ormonali
La menopausa e gli squilibri ormonali
Il lupo mannaro esiste davvero?
Il lupo mannaro esiste davvero?