Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Il Grafene Rivoluziona Condom

Preservativi più resistenti, grazie al grafene

Davide Fusco | Blogger

Ultimo aggiornamento – 14 Aprile, 2014

Preservativi più resistenti, grazie al grafene

Il condom, contraccettivo per eccellenza

Fra i metodi contraccettivi, il più utilizzato è sicuramente il profilattico. Stimolante, ritardante, extra-large, tuttifrutti, è stato declinato nelle forme più disparate. Sin dagli anni Ottanta, quando le campagne pubblicitarie di sensibilizzazione lo sdoganarono, il profilattico è entrato nel nostro immaginario collettivo. 

Ormai si conoscono i suoi benefici: ci difende dalle MST, ovvero dalle malattie sessualmente trasmissibili, come AIDS, sifilide, gonorrea, clamidia e, come afferma lo psicologo Domenico Giuseppe Bozza, "il preservativo è ad oggi lo strumento più importante per prevenire non solo gravidanze indesiderate, ma anche malattie sessualmente trasmesse come AIDS (contagio del virus HIV) ed altre che pur meno devastanti sono comunque fastidiose poi da curare".

Purtroppo, ancora oggi, l'utilizzo del condom resta una sorta di tabù o di "freno" al rapporto sessuale. Molti uomini affermano di non provare piacere utilizzando il preservativo, mentre altri perdono addirittura l'erezione. Ciò è causato dall'ansia dovuta all'improbabile (una percentuale davvero bassa) rottura del condom durante l'atto sessuale. 

Ecco perchè l'Università di Manchester sta lavorando alla "formulazione" di un profilattico di nuova generazione: il progetto è stato sovvenzionato dalla Gates Foundation, la fondazione di Bill e Melinda Gates, che ha donato circa centomila dollari per il progetto.

Il grafene: materiale di ultima generazione

Scoperto da Andre Geim e Konstantin Novoselov, (vincitore del Premio Nobel per la fisica nel 2004), il grafene è costituito da carbonio.

Più duro del diamante, ma sottilissimo, impercettibile, spesso quanto un atomo, viene utilizzato per la creazione di pannelli solari e display: un vero e proprio materiale hi-tech. 

Ecco perché si è pensato di utilizzarlo nella "costruzione" di nuovi, iper-moderni profilattici.

Il condom del futuro sarà in grafene

Dal grafene puro non potrebbe crearsi direttamente il preservativo: verranno quindi utilizzati degli speciali composti che avranno delle percentuali di grafene. Il condom del futuro sarà, quindi, estremamente resistente e al contempo leggero. Verrà quindi superato il "vecchio" latex: il preservativo in grafene sarà ancor più elastico ed impermeabile. 

Ma la grande rivoluzione del grafene continua con un altro aspetto importante: il grafene è un ottimo conduttore di calore. Ciò implica una maggiore sensazione di piacere e di "nudità" durante il rapporto sessuale. 

Quindi a un elevato livello di sicurezza si aggiunge una componente di piacere all'utilizzo del preservativo: anche il mondo della sessualità si trasforma, si modernizza, si adegua allo sviluppo tecnologico.

Mostra commenti
Il sole al mattino potrebbe aiutare a migliorare il metabolismo
Il sole al mattino potrebbe aiutare a migliorare il metabolismo
Estate: stop al sudore con il deodorante giusto
Estate: stop al sudore con il deodorante giusto
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
I rimedi più efficaci per le labbra screpolate
I rimedi più efficaci per le labbra screpolate
Come curare le ragadi alle mani
Come curare le ragadi alle mani
Antivomito: quali sono i farmaci più indicati e i rimedi naturali più efficaci?
Antivomito: quali sono i farmaci più indicati e i rimedi naturali più efficaci?
Come riconoscere la gastroenterite (qualsiasi sia la sua natura)
Come riconoscere la gastroenterite (qualsiasi sia la sua natura)