icon/back Indietro Esplora per argomento

Sospetto meningite? I campanelli d’allarme e il decorso della malattia

Redazione

Ultimo aggiornamento – 14 Aprile, 2020

Meningococco e Meningite: i sintomi della malattia

A cura di 


Quando si parla di meningite, scattano un allarme e una preoccupazione difficili da controllare. Parliamo, infatti, di una grave malattia che attacca il sistema nervoso centrale dei piccoli. Si presenta, dunque, una infiammazione delle membrane che proteggono l’encefalo e il midollo spinale, ovvero le meningi.

In alcuni casi, poi, l’infezione si allarga, coinvolgendo anche il parenchima cerebrale e divenendo così meningoencefalite.

Ascoltiamo il parere degli esperti della SIP, il dottor Rocco Russo, Responsabile area vaccini del sito SIP – Società Italiana di Pediatria, e la dott.ssa Elena Bozzola, Consigliere Nazionale SIP.

Quali sono le cause della meningite?

Le cause principali delle meningiti acute sono di natura infettiva: batteri, virus, funghi e parassiti. Responsabili più frequentemente sono: Streptococco di gruppo B, Escherichia Coli, Listeria Monocytogenes. Nei bambini, i batteri di maggior riscontro della meningite acuta sono Streptococco Pneumoniae e Neisseria Meningitidis.

Tra i virus, i più comuni che rappresentano un pericolo sono gli Enterovirus e l’Herpes simplex.

Quali sono i sintomi della meningite?

Tre sono i campanelli d’allarme che dovrebbero indurci a correre dallo specialisti per una diagnosi della malattia:

  1. Rigidità nucale
  2. Febbre
  3. Vomito

C’è da dire che, nel suo esordio, la malattia ha una sintomatologia poco definita e la diagnosi non è semplice. E’ bene, quindi, valutare anche altri segni comunemente associati alla meningite, come la fotofobia, il dolore alle gambe, l’inappetenza e l’irritabilità, il mal di testa, l’alterazione dello stato di coscienza e le convulsioni.

Nei lattanti può anche presentarsi il rigonfiamento della fontanella bregmatica. Nelle forme di meningite meningococcica possono essere presenti manifestazioni cutanee (rush petecchiale).

Come si fa la diagnosi di meningite e qual è il decorso della malattia?

Per saperne di più, cliccate in basso e leggete il parere degli specialisti della Società Italiana di Pediatria.

CONTINUA A LEGGERE SUL PORTALE SIP

Condividi
Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Salute

1774 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
icon/chat