Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Vampate di calore: menopausa, o forse no?

Vampate di calore: menopausa, o forse no?

Dr.ssa Rossella Balducci, specialista in medicina generale. 


Uno dei disturbi più conosciuti, e insieme odiati, legati alla menopausa sono le vampate di calore, che colpiscono circa il 70% delle donne. Sono solite manifestarsi nel periodo intorno ai 46 e i 48 anni di età della donna, assieme a primi significativi cambi nel ciclo mestruale.

Queste ondate accompagnano le donne per circa 3-4 anni. A volte – seppur più raramente –, le vampate di calore cominciano ad apparire precocemente, intorno ai 30 anni, manifestandosi in modo sicuramente più invasivo e fastidioso; in questi casi, il rischio è che si tratti di menopausa prematura.

Come si manifestano le vampate di calore?

Dette anche caldane, sono manifestazioni di calore che si diffondono lungo tutto il corpo. Rappresentano uno dei sintomi più chiari di significative modifiche ormonali nel corpo di una donna: indicano, infatti, che sta terminando l’attività di ovulazione e, più in generale con essa, il periodo di fertilità.

Una caldana è facilmente riconoscibile: si tratta di una sensazione di intenso calore, a cui si accompagna un aumento significativo del battito cardiaco; ad esso, seguiterà un notevole aumento di sudorazione rispetto la norma (iperidrosi). Solitamente, la vampata di calore in menopausa ha un’improvvisa manifestazione nella parte superiore del corpo, tale da poter creare arrossamenti visibili e calori facilmente tastabili nelle zone del viso e del collo.

Tutto ciò può, inoltre, causare effetti secondari sgradevoli, quali una sensazione assai diffusa di prurito, palpitazioni, brividi, accelerazione del battito cardiaco. Si tratta comunque di una manifestazione momentanea, che tende a non protrarsi oltre alcuni minuti, terminati i quali si può provare un senso di freddo e un’umidità corporale legata al cambio di temperatura improvvisamente percepito dal corpo.

Particolarmente fastidiose sono, inoltre, le vampate di calore notturne: queste influiranno non solo sulla sudorazione, ma anche sul ciclo del sonno, portando possibili scompensi all’attività di riposo e insonnia.

Vampate di calore in menopausa: le cause e i sintomi

Le cause delle vampate di calore in menopausa sono strettamente correlate alle modificazioni naturali del ciclo ormonale. Tutto nasce da fattori che influenzano l’ipotalamo, quella zona del cervello che regola il complesso meccanismo della temperatura corporea. Tra questi, vi è la frequente alterazione del livello di estrogeni che raggiungono il loro grado più alto nel periodo intorno l’ultimo ciclo mestruale.

Tuttavia, pur essendo un disturbo assai frequente e comune, le caldane non hanno un regolare andamento per tutte le donne: se per alcune possono diventare uno sgradevole compagno di vita per diversi anni, altre non avranno invece nessuna manifestazione delle stesse, riuscendo a “scampare” il pericolo. Intensità e frequenza sono quindi variabili assai cangianti da caso a caso e senza una cadenza fissa e sicura.

Il tutto è dovuto anche ai diversi stili di vita: è consigliato uno stile regolare, che permetta di prendere le giuste precauzioni. In tal senso, l’utilizzo di eccitanti naturali, quali tè e caffè o cibi piccanti, è sconsigliato perché tendono a non consentire il giusto rilassamento dell’organismo. Oltre a ciò, si raccomanda una dieta sana, che includa la presenza di vitamina E, e di evitare il fumo (che tra le altre, inasprisce anche l’effetto delle ondate) e l’inattività fisica, in quanto l’obesità è un fattore che aumenta le possibilità di avere a che fare con vampate di calore in menopausa.

vampate di calore: i sintomi

Tra i più chiari sintomi di una vampata di calore c’è l’aumento della temperatura corporea, capace di salire in pochi minuti dai classici 28-30 a circa 34-35 gradi centigradi. Chiaramente, la sensazione è particolarmente notevole per chi la prova, pur essendo soggettiva da caso a caso. Chi percepisce caldane più intense per il proprio organismo spesso soffre, correlatamente, di disturbi quali ansia e depressione, nonché di problemi momentanei di perdita della memoria e di mancanza d’attenzione.

Per combattere la sensazione di estremo calore, può essere particolarmente utile attuare alcuni elementari accorgimenti, quali l’indossare capi leggeri che possano far traspirare il corpo: si tratta di misure particolarmente importanti, soprattutto nel letto di riposo, onde evitare risvegli tumultuosi dovuti all’incedere delle fastidiose – e purtroppo spesso più frequenti – vampate di calore notturne.

Non solo menopausa: quali sono le altre cause delle vampate di calore?

Spesso, vi sono altre ragioni alla base del manifestarsi delle vampate di calore. Uno tra questi – assolutamente temibile – è rappresentato dalla reazione collaterale a un farmaco. La caldana può inoltre essere sintomo di una grave infezione presente nel corpo, per la quale è quindi necessario prendere i dovuti accorgimenti e non trascurare la questione.

Altre situazioni diagnosticabili sono legate a doppio filo con il controllo della temperatura corporea: in caso di circostanze di questo tipo, le cause delle vampate di calore potrebbero essere spiegate con problemi all’ipofisi, all’ipotalamo e financo alla tiroide.

Elenchiamo qui alcune altre possibili cause delle caldane:

  • Attacco di Panico
  • Cancro alla prostata
  • Couperose
  • Ipertiroidismo
  • Rosacea
  • Tumore ai testicoli

Le caldane possono inoltre comparire anche negli uomini per cause analoghe a quelle presenti nell’universo femminile; l’andropausa è infatti una possibile ragione delle vampate di calore maschili, con il calo del livello di testosterone che può essere dovuto anche qui a infezioni nonché a effetti collaterali a farmaci o a terapie androgeno-soppressive, legate a tumori nella zona riproduttiva.

Abbiamo chiesto alla dr.ssa Rossella Balducci, specialista in medicina generale, quali sono i rimedi per combattere o prevenire le campate di calore, limitando in questo modo le difficoltà che si incontrano quando si è soggette a questi disturbi.

Cosa fare per prevenire le vampate di calore?

caldana: come prevenirla

Mi rendo conto che non è semplice gestire la condizione, soprattutto perché le vampate di calore possono manifestarsi in qualsiasi momento, senza preavviso. Il mio consiglio è di scegliere, quotidianamente, un abbigliamento più comodo, prediligendo tessuti traspiranti, come il cotone, in grado di aumentare il comfort e diminuire la fastidiosa sensazione di sudore eccessivo, tipica delle caldane. Inoltre, è importante idratarsi correttamente, bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, magari aiutandosi anche con tisane. Ultimo consiglio è quello di evitare, soprattutto nei mesi estivi, di esporsi alle alte temperature, in ambienti particolarmente umidi.

Esistono dei rimedi naturali per calmare le vampate di calore?

Ci sono in commercio degli integratori naturali, fitoterapici e omeopatici, che sfruttano l’azione di alcune erbe per migliorare la condizione. Tra i rimedi naturali:

  • le soluzioni a base di salvia, ricche di flavonoidi, che aiutano a riequilibrare il sistema ormonale;
  • il trifoglio rosso, che grazie agli isoflavoni, estrogeni vegetali, è efficace contro le vampate di calore;
  • la Dioscorea Villosa, anch’essa ricca in estrogeni naturali;
  • il magnesio, noto alleato delle donne, che aiuta anche a risollevare l’umore, placare il nervosismo e i disturbi del sonno, che spesso accompagnano la menopausa.

Ovviamente, sarà sempre il ginecologo di fiducia o il medico curante a valutare le condizioni della paziente per capire qual è il rimedio migliore.

comments powered by Disqus