icon/back Indietro Esplora per argomento

Assicurazione per il cane: di cosa si tratta?

Redazione

Ultimo aggiornamento – 06 Ottobre, 2022

Un Focus Sulla Polizza Di Assicurazione Per Il Cane

Così come l’uomo, anche il cane può incorrere in problemi sanitari o in questioni di natura legale

Ecco perché è importante tutelare il proprio amico a quattro zampe siglando una copertura assicurativa, in grado di coprire lui e il proprietario in caso di possibili imprevisti. 

Scopriamone di più.

A cosa serve l'assicurazione per il cane?

L’assicurazione per il cane copre essenzialmente tre tipi di evenienze:

  1. costi del veterinario;
  2. danni a terze persone o cose;
  3. tutela legale.

Molti padroni si chiedono spesso se l’assicurazione per il cane sia indispensabile o se serva davvero. Anche se non vi è obbligo di legge per l’assicurazione sul cane è consigliabile attivarla.

I rischi che si corrono senza un’assicurazione per il cane, sono infatti molto grandi; invece, una polizza per il cane è una spesa tutto sommato ragionevole, se paragonata ai possibili costi che un evento indesiderato potrebbe comportare.

Ad esempio, se l'animale avesse un problema di salute (che richieda ad esempio intervento chirurgico) le spese sarebbero molto elevate senza una polizza sanitaria per il cane; ancor di più se il cane recasse un danno a terzi (ad esempio facendo inavvertitamente cadere qualcuno, procurandogli un danno severo), il risarcimento richiederebbe una cifra davvero ingente.

L’RC per il cane è dunque una forma di protezione che offre sicurezza e garanzia a cane e padrone.

Cosa copre l'assicurazione?

Per scegliere l’assicurazione per il cane, è anche opportuno pensare a quali sarebbero i costi di eventuali problematiche che la stessa assicurazione potrebbe coprire.

Analizzando, ad esempio, le spese veterinarie, si può vedere come queste siano molto alte se si rendono necessari interventi chirurgici, lunghe degenze presso strutture preposte, cure a seguito di malattie o incidenti, ecc. 

Queste spese possono andare dai 500 euro in su. Con un’assicurazione sanitaria per cani, tali spese vengono rimborsate al proprietario.

In caso di responsabilità civile per danni a terzi, le spese possono essere molto variabili; anche se in modo inavvertito, i cani (specie quelli di grande taglia) possono far cadere qualcuno, magari semplicemente inseguendo un gatto. 

In questo caso è necessaria una copertura per responsabilità civile (inclusa nella maggior parte delle assicurazioni per animali).

La tutela legale riguarda gli eventi gravi che possono incorrere e per cui è necessario richiedere difesa: quando un cane provoca un danno, è molto probabile che la colpa ricada infine sul padrone. Ecco perché è necessario tutelarsi.

Alcune polizze hanno anche altri tipi di copertura, come:

  • spese veterinarie gratuite per un certo periodo (es. un anno);
  • assistenza 24/24 ore e/o 7/7 giorni;
  • geolocalizzazione satellitare per ritrovare il cane se si perde;
  • rimborso di spese di alloggio se il padrone non potesse tenerlo per problemi suoi di salute;

Alcune polizze hanno validità solo entro i confini nazionali, altre hanno coperture più estese: è sempre meglio informarsi in merito, prima di viaggiare con il proprio cane. 

Quanto costa?

Fino al 2009 per alcune razze di cane l’assicurazione era obbligatoria (ovvero fin quando è stato valido il registro delle razze pericolose). Da quando è decaduta tale distinzione a livello giuridico, la scelta di assicurare o meno il proprio cane resta del padrone.

Le assicurazioni per animali domestici hanno prezzi che possono variare anche molto, in base al tipo di polizza scelta e al tipo di copertura desiderata. 

Inoltre, vi sono dei fattori diversi per stabilire il premio da pagare:

  • razza: nonostante la razza non sia più indice per l’obbligo assicurativo, le assicurazioni ne tengono comunque conto. Un grande cane da guardia avrà un costo maggiore di un cane da compagnia di piccola taglia;
  • età: cani con un'età più avanzata hanno maggiori probabilità di ammalarsi e, perciò, la compagnia assicurativa chiederà un premio più alto per tutelarsi in merito ad eventuali spese sanitarie da rimborsare. (Di rado le assicurazioni sanitarie coprono un cane con più di 10 anni);
  • presenza di eventuali segnalazioni: come accennato, se il cane è segnalato come “pericoloso” dal veterinario, non solo l’assicurazione sarà obbligatoria, ma il prezzo potrebbe essere maggiore, in quanto maggiori sarebbero le probabilità di incorrere in incidenti vari;

Ciò detto, per dare una stima dei costi, ecco un esempio: per un cane con età compresa tra i 6 e i 10 mesi che abita a Roma dovrebbe avere un costo attorno ai 100 euro annuo.  

Per avere una stima corretta, è comunque sempre necessario fornire tutti i dati del cane all’assicuratore: città di residenza o domicilio, razza dell’animale ed età.

Condividi
Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr. Luca Buosi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Cane

1774 articoli pubblicati

a cura di Dr. Luca Buosi
Contenuti correlati
Un cane con la sua padrona
Perché i cani mangiano le feci? Cause e soluzioni

Perché i cani mangiano le feci, proprie o di altri animali? Andiamo alla scoperta delle cause della coprofagia e delle possibili soluzioni da adottare.

Shiba-Inu tra due alberi
Cane che non abbaia: quali sono le razze da preferire

Esiste una razza di cane che non abbaia mai? Quali sono le specie più silenziose e cosa significa quando un cane smette di abbaiare? Scopriamolo insieme.

icon/chat