icon/back Indietro Esplora per argomento

Cane che beve molto: che cosa può significare

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 08 Febbraio, 2023

Scopriamo perché il cane beve molto

Cosa significa quando il cane beve molto? Quando occorre preoccuparsi e quando, invece, tale comportamento rientra nella normalità?

Vediamolo insieme.

Cane che beve molto: le cause più comuni

I cani assumono una quantità di acqua che varia in relazione a numerosi fattori, fra cui il peso, la razza, la temperatura esterna, la dieta, lo stile di vita.

Se nella maggior parte dei casi quando un cane tende a bere di più non vi è nulla di cui preoccuparsi, in altri, soprattutto se si è in presenza di altri sintomi (ad esempio se il cane beve molto e vomita, oppure se si gratta), allora questa anomalia del comportamento potrebbe essere la spia di qualcosa di più grave.

Perchè il cane beve molto

Le cause più comuni che portano ad un aumento della sete sono:

  • alimentazione sbilanciata. Una dieta eccessivamente ricca di alimenti secchi, salati  e asciutti può dare luogo ad un incremento della sete
  • malattie infettive o metaboliche, che possono causare un aumento dell’assunzione di acqua
  • assunzione di farmaci. In questo caso è utile contattare il veterinario per verificare che il dosaggio delle medicine sia corretto, o comunque se l’aumento della sete sia legato all’effetto del farmaco (es. diuretici)
  • disidratazione. Se il cane è stato troppo a lungo fuori casa durante una giornata molto calda, può andare incontro alla disidratazione. 
  • aumento della temperatura esterna
  • esercizio fisico intenso
  • forte stress emotivo

Quanto dovrebbe bere un cane in condizioni normali?

La quantità di liquidi assunti dal cane in assenza di patologie varia a seconda del suo peso corporeo e della sua razza. Questo rende molto difficile stimare la quantità corretta di acqua che un cane deve assumere, e anche le indicazioni in letteratura scientifica sono contrastanti; per avere una stima precisa è utile fare analisi del sangue o delle urine, che permettono di valutare lo stato di idratazione del cane in caso di dubbi

In linea generale, quando l'animale visibilmente beve moltissimo e chiede costantemente acqua, allora è possibile parlare di polidipsia; se si sospetta un aumento anomalo della sete, si può cercare di tenere traccia dell'assunzione di acqua durante l'arco della giornata ed eventualmente prenotare una visita dal veterinario in quanto il cane che beve molto e urina spesso ha buone possibilità di essere affetto da una patologia.

Cane che beve molto: quando preoccuparsi

Un aumento anomalo della sete nel cane è chiamato polidipsia e, di norma, esso rappresenta il sintomo di altre problematiche sia di natura acuta che cronica. Nella maggior parte dei casi quando il cane beve molto, urina altrettanto spesso, infatti la manifestazione più comune associata alla polidipsia è proprio la poliuria, ovvero l'emissione di una notevole quantità di urina in risposta all'ingente mole di liquido ingerita dall'animale. 

Indipendentemente dal tipo di patologia che affligge l'animale, e che verrà diagnosticata dal veterinario, è importante lasciare che beva a piacimento. Se il cane beve molto, infatti, è perché ne ha bisogno e i liquidi gli sono necessari per non andare incontro ad un processo di disidratazione: ecco perché limitargli l'accesso all'acqua non è mai una buona idea.

Solamente in alcuni casi, ovvero quando il cane beve molto e urina spesso a causa di una particolare malattia, chiamata polidipsia psicogena, il veterinario potrà consigliare di limitare la fornitura di liquidi all'animale.

Si consiglia il colloquio con il veterinario quando:

  • il cane non mangia e beve molto
  • il cane è anziano
  • non vi sono condizioni esterne (temperatura, stile di vita...) che giustifichino un cambiamento della sete
  • quando il cane ha la pancia gonfia e beve molto
  • quando si gratta
  • quando si notano dei comportamenti anomali nell'esemplare

In tutti i casi (tranne che in presenza di un disturbo del comportamento) è fondamentale non togliere l'acqua all'animale e assecondare il suo bisogno di idratazione. Se il cane beve molto, infatti, questa manifestazione è quasi sempre la spia di una necessità reale che va tenuta in considerazione dal padrone.

Le principali patologie associate all'aumento della sete nel cane

Quando il cane beve e urina molto, è molto probabile che sia affetto da una patologia, sia in forma acuta che cronica. Le principali malattie associate a tale sintomo sono:

  • Sindrome di Cushing. Se un cane anziano beve molto e presenta altre modificazioni del comportamento (ad esempio un aumento dell'appetito o problemi dermatologici), allora potrebbe essere affetto dalla Sindrome di Cushing, ovvero una malattia causata da un incremento dell'ormone cortisolo circolante
  • Diabete mellito. Si tratta di una patologia piuttosto frequente in questi animali che, tuttavia, va riconosciuta e trattata il prima possibile. Un cane anziano che beve molto e in modo anomalo dovrebbe subito mettere sull'attenti in quanto vi è una forte possibilità che sia affetto da diabete
  • Insufficienza renale
  • Piometra. La piometra è un’infezione uterina che si verifica frequentemente negli animali di sesso femminile che non sono stati sterilizzati. In questo caso il cane beve molto e non mangia, oltre a vomitare e ad avere dolori addominali
  • Infezioni delle vie urinarie
  • Polidipsia psicogena. Più che una malattia fisica la polidipsia psicogena è un disturbo del comportamento che si verifica soprattutto nei cani più giovani
  • Tumori
  • Cistite
  • Insufficienza epatica  e patologie biliari
  • Disfunzioni della tiroide
  • Intossicazioni
  • Patologie neurologiche

Anche l'assunzione di alcuni farmaci, soprattutto se protratta nel tempo, può dare luogo a questo problema, in particolare se si tratta di trattamenti a base di farmaci antinfiammatori steroidei. 

Condividi
Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Cane

894 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
cane mangia il melone
Il cane può mangiare il melone? Cosa c'è da sapere

Il cane può mangiare il melone? Si tratta di un frutto ricco di nutrienti e vitamine che possono essere utili al nostro animale domestico. Scopriamolo insieme.

Cane sdraiato per terra su un tappeto con aria afflitta
Sindrome vestibolare nel cane: sintomi, cause e terapia

Cos'è la sindrome vestibolare nel cane e cosa comporta? Da quali sintomi si riconosce e come si cura? Ecco tutto quello che c'è da sapere su questa patologia.

icon/chat