icon/back Indietro Esplora per argomento

Come tagliare le unghie al cane in casa senza fargli male

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 02 Novembre, 2022

Ecco come tagliare le unghie del cane

È importante sapere come tagliare le unghie al cane, capire quando arriva il momento di farlo e come farlo in casa, senza procurargli dolore o ferite.

Come per noi umani, anche per i nostri animali l'igiene e la cura sono pratiche fondamentali per mantenere la buona salute.

Una di queste è proprio la cura delle unghie. Che sia in casa o dal toelettatore, le unghie vanno tagliate con periodicità perché se diventano troppo lunghe, fino a toccare terra, possono causare dolori, problemi di postura, difficoltà a camminare, ferite alle zampe. 

In questo articolo, vediamo come tagliare le unghie al cane passo per passo e quali segnali osservare per capire che è arrivato il momento.  

Come tagliare le unghie del cane passo per passo

Prima di iniziare, è bene munirsi degli strumenti giusti per tagliare le unghie del cane in modo corretto, senza rischiare di ferirlo.

Strumenti per tagliare le unghie al cane 

Usare gli strumenti giusti è molto importante per tagliare le unghie al cane senza rischiare di ferirlo.

Poi, può anche accadere, certo, ma le probabilità si riducono se usiamo gli strumenti adatti, che sono comunque necessari anche sol o per il fatto che le unghie del cane sono molto più spesse delle nostre.

A seconda della taglia, cambia lo strumento che possiamo usare:

  • per i cani di piccola e media taglia possiamo usare una forbice comune, ne esistono di diverse dimensioni a seconda del tipo di unghia;
  • per i cani di taglia grande possiamo usare le tronchesine, comunque consigliate anche nelle taglie più piccole perché le forbici potrebbero non è sufficiente.

Prima di tagliare, è bene assicurarsi che il cane sia tranquillo e mansueto durante l'operazione. Affinché possa predisporsi con animo giusto e restare calmo senza fare movimenti bruschi, proviamo a coccolarlo con uno snack.

Come è fatta l’unghia del cane 

Se vogliamo tagliare le unghie del cane in casa, dobbiamo conoscere un minimo come sono fatte e sapere fin dove tagliare per evitare di sanguinamenti. 

Le unghie dei cani contengono tessuto vivo, nell'unghia si trova una parte vascolarizzata dove passano le terminazioni nervose e i vasi sanguigni. 

Se si toccano queste parti, il cane prova dolore per cui è bene non tagliarle troppo corte. 

Per capire dove fermarsi con il taglio, si può prendere come riferimento la linea di colore rosa all’interno dell’unghia e fare attenzione a non andarle oltre. Il taglio va fatto dritto o leggermente verso il basso, seguendone il verso.  

Quindi, mettiamo bene a fuoco la parte dell'unghia da tagliare. 

Se le unghie sono bianche, è semplice individuare dove inizia il tessuto e quindi dove tagliare l'unghia. Se invece sono nere e coprono il tessuto vascolarizzato, diventa più complicato e potrebbe essere difficile trovare il punto corretto; in questo caso, meglio farsi aiutare dal veterinario o dal toelettatore.

Meglio, quindi, procedere per tentativi tagliando un poco alla volta e stando sempre attenti alle reazioni dell'animale. Potrebbe muoversi all'improvviso.

Possiamo anche aiutarci con una torcia oppure tagliare le unghie con le zampette poggiate a terra, in modo da vedere più chiaramente la parte eccedente dell'unghia.

Finita la procedura, è il momento di premiare il cane con qualcosa di molto goloso, che gli permetta di associare l'esperienza con questa piacevole ricompensa.

Cosa fare in caso di sanguinamento dopo il taglio?

Non bisogna farsi prendere dal panico, se anche dovesse succedere un imprevisto come quello di una ferita inferta incidentalmente al cane. 

È possibile fermare il sanguinamento con una garza imbevuta di acqua ossigenata per disinfettare la ferita, con dei cubetti di ghiaccio, con della polvere antisettica specifica per cani o con un disinfettante reperibile dal veterinario o in farmacia

Tra le altre cose, il disinfettante può essere utile anche in caso di altre piccole ferite, ad esempio quelle relative alla rasatura.

L'importante è soprattutto impedire l'infezione causata dalla sporcizia che entra in contatto con la ferita; solitamente il sanguinamento, per coagulazione, si ferma da solo dopo pochi minuti. Se, però, il sanguinamento non dovesse fermarsi dopo 30 minuti, allora è bene contattare il veterinario.

Perché è importante tagliare le unghie al cane

undefined

Le unghie dei cani crescono come le nostre. Se il cane è giovane, fa molto movimento e vive per lo più all'aperto, le sue unghie si consumano mentre crescono perché entrano continuamente in contatto con la terra, l'asfalto, e con tutto ciò che ne fa parte.

Se l'animale è più anziano o vive in appartamento, la sua esistenza sarà diversa e sarà quindi necessario spuntare periodicamente le unghie, prima che diventino troppo lunghe e fastidiose.

La crescita eccessiva delle unghie rischia di esporre il cane a possibili ferite quando si gratta, gli impedisce di appoggiare le zampe correttamente, favorisce una postura scorretta e le sue conseguenze. 

Nel caso degli speroni, poi, l'unghia potrebbe penetrare nella pelle causando dolore e persino infezioni.

Infine, le unghie troppe lunghe sono anche la causa di piccoli o grandi possibili problemi in casa: graffi addosso alle porte, sul pavimento o sui tappeti.

Quando tagliare le unghie al cane

undefined

Come prima volta, bisognerebbe iniziare a farlo quando è ancora un cucciolo così da abituarlo a una pratica che si ripeterà nel corso della sua esistenza.

Rispetto alla periodicità, sebbene sia consigliabile controllare le zampe circa una volta alla settimana, non esiste una frequenza fissa con cui tagliare le unghie ai cani, ma sicuramente ci si può accorgere quando arriva il momento di farlo: basta sapere cosa osservare.

Ebbene, le unghie dei cani vanno tagliate non appena toccano a terra e crescono oltre i cuscinetti della zampa. Per loro è molto più comodo camminare poggiando i cuscinetti e non le unghie.

Per accorgersi di questo dettaglio, si può anche prestare attenzione al rumore che fanno le zampette quando cammina

Tra gli altri fattori che incidono sulla periodicità del taglio delle unghie troviamo:

  • genetica;
  • età;
  • razza del cane;
  • vivacità, movimento.

Nel caso in cui siano le prime volte in cui ci si cimenta con questo passaggio, può essere utile rivolgersi a un toelettatore in modo da vedere e imparare come tagliare le unghie al cane, ma soprattutto per abituare l'animale a questo momento.

Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Cane

463 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
cane dal veterinario
Toxoplasmosi nel cane: sintomi e trattamento

La toxoplasmosi nel cane è un'infezione pericolosa per l'animale? Con quali sintomi si manifesta e quale terapia prevede? Ecco cosa sapere sull'argomento.

cane dal veterinario
Synulox: cos'è e come utilizzarlo

A cosa serve il Synulox e perché si utilizza? Scopriamo quali sono le patologie veterinarie per le quali è consigliato e le sue modalità di somministrazione.

icon/chat