icon/back Indietro Esplora per argomento

Angora Turco: tutte le caratteristiche di questa razza

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 24 Gennaio, 2023

Angora Turco: tutte le caratteristiche

Il gatto Angora Turco, in Turchia definito "Ankara kedisi" o "Turkish Angora" e nominato gatto simbolo della nazione, è una razza a pelo semi-lungo, con una corporatura robusta, il cui nome deriva dalla città turca di Ankara. 

Secondo alcuni appassionati si tratterebbe della "razza felina più antica del mondo". Ciò che sappiamo, è che circolano tante storie affascinanti su questa razza sempre popolare tra sultani e mercanti, che oggi è tra le più amate per il suo aspetto e per il carattere docile e carico di energia positiva.

Se l'idea è quella di accogliere un gattino tenero, che ama il gioco e fare le fusa, l'Angora Turco è il gatto giusto. Scopriamo tutte le caratteristiche di questa razza.

Le origini dei Gatti d'Angora Turco, una delle razze più antiche

Alcune ricerche hanno dimostrato che il gene del pelo lungo del gatto d'Angora Turco è nato grazie a una mutazione naturale, e non da una selezione voluta per ragioni legate all'allevamento. Ecco perché la razza di questo gatto può effettivamente considerarsi una delle più antiche al mondo.

L’Angora Turco viene da Ankara, odierna capitale della Turchia, che un tempo si chiamava Angora, ed è una razza molto antica che potrebbe risalire addirittura all’antico Egitto.

Le prime tracce in Turchia risalgono addirittura al XV secolo. Nel XVII secolo se ne attesta la presenza in tutta Europa, presso le corti e le famiglie nobili inglese e francesi, ammaliati dal suo regale portamento.

Sono i sultani del regno ottomano a regalare questi esemplari. Stimatissimo felino in Turchia, nel 1930 l'Angora Turco bianco viene dichiarato tesoro nazionale e animale sacro. Una credenza popolare, infatti, sostiene che il gatto sia la reincarnazione dello statista Ataturk.

In seguito, nel 1954, il gatto raggiunge anche gli Stati Uniti d'America dove viene riconosciuto nel 1973 da parte dell’Associazione Statunitense di Allevamento dei Gatti (CFA).

Dapprima vengono riconosciuti solo i gatti a pelo bianco. Nel 1978, anche le atre colorazioni.

Le leggende 

Una leggenda narra che il gatto di Maometto dal pelo rosso divenne bianco per la neve che durante un freddo inverno cadde imbiancando il suo mantello. È così che da quel momento il gatto divenne bianco.

Un'altra leggenda turca narra del gatto Angora Turco come il "gatto dei desideri, con il potere magico di realizzare i desideri che gli venivano sussurrati all’orecchio dalle persone care. 

E ancora, sempre racconti popolari narrano che alla corte della regina di Francia, Maria Antonietta, vivessero alcuni gatti d'Angora Turchi, mandati in America, a causa delle intemperie che stavano attraversando la vita dei regnanti. I gatti riuscirono ad arrivare sani e salvi negli USA, dove pare che siano stati coinvolti nella nascita del Maine Coon.

Come è fatto l'Angora Turco

angora turco

Il gatto Angora Turco si riconosce intanto per la sua maestosità ed eleganza, e poi per alcune caratteristiche fisiche:

  • corpo di taglia media, muscoloso, ben proporzionato 
  • zampe lunghe e sottili
  • pelo semi-lungo, sottile e molto morbido, setoso (più diffuso è l'Angora Turco bianco)
  • testa piccola rispetto al corpo e dalla forma triangolare
  • occhi grandi con una forma tonda o a mandorla, che possono essere di colore diverso
  • orecchie grandi e a punta, ricoperte da ciuffi di pelo
  • una coda lunga e larga alla base
  • peso 5 kg (gatti maschi); tra i 3 e i 4 kg (gatti femmine).

Nonostante l’Angora Turco bianca sia la colorazione più popolare, oggi il colore del manto di questi gatti può avere diverse varianti di colore: nero, grigio e blu a bianco e rosso. Non sono riconosciute le versioni chocolate, fawn (fulvo chiaro), lilla e point.

Il motivo del pelo del gatto turco può essere monocolore, a strisce o bicolore.

Per quanto riguarda il colore degli occhi, questi possono variare dal blu al verde acqua, all'oro, al giallo, al rame. Alcuni esemplari presentano occhi di colori differenti.

Angora Turco: carattere 

Vivace, affettuoso, socievole, curioso, molto intelligente e facilmente addestrabile, è un gatto che ama le avventure e il movimento ed è sempre di buon umore. 

L’Angora Turco appartiene a una razza che ama la vita in famiglia, si affeziona molto alle persone, inclusi i bambini che ama particolarmente e con cui interagisce tra giochi e coccole. Non è un caso che sia uno dei gatti più utilizzati per la pet-therapy per anziani e bambini

In realtà, ama la compagnia di tutta la famiglia e anche di altri animali domestici. Non manifesta atteggiamenti scontrosi se lasciato solo, ma certamente vive meglio se non resta troppo isolato. 

Il suo carattere, sebbene sia docile, è anche determinato. Inoltre, questa razza ama anche gli spazi esterni dove poter correre liberamente.

Cure del gatto d'Angora Turco

Come premesso, il mantello dell'Angora Turco è folto e lungo, molto apprezzato per la sua morbidezza.

Poiché lo strato di sottopelo risulta essere quasi assente, è sufficiente spazzolare il gatto una volta a settimana, due volte durante la muta, per evitare che ingerisca il pelo dannoso per il suo apparato digerente. 

Le cure minime del mantello sono dovute al fatto che il pelo non forma nodi. Una particolarità di questi gatti è la loro adorazione per l'acqua.

Durata della vita, malattie e controlli veterinari

Il gatto di Angora Turco gode di una buona salute generale ed è un gatto piuttosto longevo, la durata della vita media va dai 12 ai 18 anni. 

Come ogni altro gatto, può essere soggetto ad alcune malattie più comuni e ad alcune patologie ereditarie, tra queste:

  • cardiomiopatia ipertrofica (HCM) che è bene diagnosticare in tempo
  • atassia genetica (atassia ereditaria autosomica recessiva) che può comparire nei cuccioli entro il 3° mese
  • disturbi dell'udito e sordità ereditaria (comuni nella varietà di angora turco bianco)
  • granuloma eosinofilico, una malattia dermatologica
  • disturbo neurologico che causa problemi di coordinazione

È importante che anche l'Angora Turco (come tutti i gatti) venga sottoposto ai regolari controlli veterinari, vaccinazioni necessarie contro tutte le classiche malattie del gatto: rabbia, tifo, leucosi e corizza, check dei denti e delle orecchie. Oltre che un controllo del cuore e dei polmoni annuale per prevenire l'insorgenza di alcune malattie.

Alimentazione

Occorre prestare attenzione all'alimentazione di questo gatto perché tende a ingrassare. È opportuno non esagerare con i dosaggi di alimento secco sia per evitare che ingrassi, sia per evitare l’insorgenza di patologie connesse soprattutto all’apparato urinario.

Dunque, è opportuno integrare il più possibile l’alimentazione con cibo umido oppure facendo formulare una dieta adeguata da un medico veterinario, qualora si vogliano utilizzare alimenti casalinghi.

Gatto d'Angora prezzo e costi per il mantenimento

Il prezzo di un Gatto Turco Angora si aggira tra 800€ e 1500€ perché varia in base a diversi fattori:

  • età
  • caratteristiche
  • rarità della singola varietà.

È anche importante ricordare che un gatto richiede cure e attenzioni per alimentazione, visite e toelettatura.

Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Gatto

532 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
ragazza tiene in braccio un gatto di razza ragamuffin
Ragamuffin: tutto su questa razza di gatto

Quali sono le caratteristiche del Ragamuffin e come prendersi cura di questa razza di gatto? Scopriamo insieme tutto quello che c'è da sapere.

Due gatti saltano insieme da un divano all'altro
Salto dei gatti: curiosità e consigli

I felini sono celebri per la loro grande forza ed agilità nel saltare molto in alto senza farsi del male. Ecco alcune curiosità sul salto dei gatti e quando preoccuparsi se cadono da altezze elevate.

icon/chat