icon/back Indietro Esplora per argomento

Movimenti della coda nel gatto: quale significato hanno?

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 24 Gennaio, 2024

due gatti si coccolano sul prato fiorito

I movimenti della cosa nel gatto ricoprono un ruolo importantissimo perché questa parte del corpo, a seconda di come viene tenuta dal felino, esprime stati d'animo ed emozioni. 

Capire cosa significa quando i gatti muovono la coda, quindi, può rappresentare un modo per comunicare con il proprio animale e per migliorare la relazione con lui.

Perché il gatto muove la coda?

Cosa significa quando il gatto muove la coda e cosa sta cercando di comunicarci il felino con la posizione di questa parte del corpo? La coda è sempre in movimento e può raccontare molto delle sensazioni provate dall'animale, tuttavia la sua posizione non va mai interpretata come un elemento a sé stante, ma in rapporto al resto del corpo.

Ciò significa che se il gatto muove la coda nervosamente ma gli occhi e il muso sono rilassati, è probabile che non sia veramente irritato, ma che ci sia semplicemente qualcosa (come ad esempio un insetto) che in quel momento gli causa fastidio.

La coda è per i gatti quasi un altro arto, al pari delle zampe, in quanto serve loro per mantenere l'equilibrio e bilanciarsi meglio quando sono impegnati nei loro salti spericolati; al tempo stesso, però, essa è anche un vero e proprio mezzo espressivo che viene utilizzato per lanciare dei messaggi, molti dei quali sono istintivi e incontrollati. 

gatti-sul-prato

Ma perché i gatti muovono la coda? In quali occasioni lo fanno?

Esse sono principalmente tre e comprendono:

  • il mantenimento dell'equilibrio e la capacità di camminare su superfici instabili e pericolose;
  • in caso di conflitto emotivo fra due situazioni. Quando sono indecisi riguardo a quale comportamento adottare, spesso i gatti muovono la coda nervosamente a destra e a sinistra;
  • per comunicare, sia con i loro simili che con i loro umani di riferimento. Grazie alla coda dei gatti in perenne movimento è infatti possibile capire se il loro atteggiamento è difensivo o se invece sono a loro agio;
  • per esprimere benessere. Quando il gatto muove la coda mentre viene accarezzato dal padrone sta esprimendo la sua sicurezza, così come quando la tiene in alto, significa che considera gli esseri umani suoi pari.

Leggi anche:


Il significato del movimento della coda nel gatto

Il gatto muove la coda per esprimere una vasta gamma di emozioni: ecco quindi come interpretarle alla luce della posizione assunta.

  • Coda che si muove a destra e sinistra. Il gatto sta esprimendo una forte curiosità, inoltre vuol dire che l'animale ha voglia di giocare e di sfogare le sue energie in modo fisico;
  • Coda che si muove mentre il padrone parla al gatto. Quando il gatto muove la coda mentre il suo umano gli sta parlando, il gesto può assumere vari significati: se la cosa rimane dritta con la parte finale leggermente ripiegata a mo' di uncino, significa che il felino ha voglia di giocare ed è anche attratto da quello che stiamo facendo, mentre se la coda è bassa, tesa e si mantiene parallela al movimento, significa che l'animale è pronto ad attaccare;
  • Coda attorcigliata. In questo caso quando il felino attorciglia la coda intorno ad un oggetto posto in prossimità dell'umano, sta esprimendo il desiderio di essere coccolato;
  • Coda a punto interrogativo. Questa posizioni della coda nel gatto è molto comune e prevede che la parte finale del corpo sia dritta con solo l'ultimo tratto leggermente ripiegato; l'animale sta probabilmente cercando di comprendere cosa sta facendo il suo padrone e si sente attratto da tale attività, per la quale prova un genuino interesse;
  • Coda dritta che vibra. Il gatto è molto eccitato, probabilmente perché sa che a breve mangerà;
  • Coda che si muove in contemporanea alle fusa. È probabile che il felino stia comunicando apprezzamento per le coccole che sta ricevendo e, in generale, è rilassato e tranquillo;
  • Coda dritta. La posizione della coda nel gatto ben dritta e appuntita è tipica di quando il felino, dopo aver trascorso una lunga giornata a casa da solo, si riunisce finalmente al suo padrone. Questo gesto può essere interpretato come una sorta di saluto e comunica la felicità dell'animale;
  • Coda bassa. Quando la coda del micio è bassa (in movimento oppure no), l'animale sta esprimendo rabbia, ansia oppure esso si sente minacciato da qualcosa o da qualcuno e si sta preparando ad attaccare;
  • Coda in linea con il dorso. I gatti che muovono la coda da destra verso sinistra mantenendo il "quinto arto" in linea con il dorso, stanno esprimendo la loro curiosità verso qualcosa. Tale interesse, però, può essere sia positivo che negativo e l'interpretazione non essere univoca; a seconda delle circostanze quindi questo gesto può comunicare anche una sottile ansia oppure una genuina curiosità;
  • Coda che si muove lentamente o, al contrario, molto velocemente. Anche il ritmo impresso alla coda riveste una certa importanza per il felino. Un gatto che muove la coda molto lentamente, ad esempio, magari da destra verso sinistra oppure dall'alto verso il basso, significa che si sta concentrando su qualcosa oppure che sta preparando una fase di attacco. Se, invece, la coda si sposta velocemente, allora l'animale è molto nervoso: in questo caso meglio controllare anche il resto del corpo, per identificare al più presto i segnali che comunicano ansia o stress;
  • Cosa tenuta nascosta. Se il felino tiene la cosa nascosta o è spaventato oppure avverte incombere su di sé una minaccia. Se, tuttavia, egli mantiene la coda bassa mentre è accovacciato, allora sta esprimendo la sua voglia di rilassarsi;
  • Coda dritta che si muove. Se la coda è tenuta dritta ma si muove come se tremasse, pur in presenza di un corpo rilassato, allora il felino sta esprimendo positività e voglia di essere coccolato; 
  • Coda curva del gatto e pelo dritto. Per sapere come muove la coda il gatto se vuole esprimere rabbia basta osservare questo gesto: l'animale comunica aggressività mista a paura e solitamente tale gestualità si esplica quando l'animale si trova a contatto con un suo simile, considerato un rivale e una minaccia per lui;
  • Coda in movimento che descrive ampi semicerchi. Il gatto è emozionato, tuttavia può subentrare anche un'ansia improvvisa;
  • Coda che sbatte nervosa sul pavimento. Quando il gatto muove la coda in questo modo e si trova in posizione distesa a terra, con lo sguardo fisso verso qualcosa, si sta preparando ad attaccare;
  • Coda gonfia e curva, sia bassa che alta. È un atteggiamento che indica paura, il quale subentra spesso quando l'animale si trova faccia a faccia con un rivale oppure quando si sente minacciato da qualcosa.
Condividi
Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Gatto

839 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Un gatto arrabbiato
Gatto arrabbiato: segnali, cause e possibili soluzioni

Da cosa si capisce che un gatto è arrabbiato? Scopriamo quali sono i segnali da tenere in considerazione, le possibili cause e le strategie per calmarlo.

gatto nero gioca con un topolino di peluches
Giochi di intelligenza per gatti, anche fai da te

Giochi di intelligenza per gatti, i migliori accessori interattivi anche fai da te per mantenerlo attivo, stimolarlo e tenere lontane noia e monotonia.

icon/chat