Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Bendaggio Gastrico Debolezza

Il bendaggio gastrico provoca debolezza?

Venti giorni fa, ho subito il bendaggio gastrico, tutto bene tranne la debolezza. Seguo tutto quello che mi ha consigliato il chirurgo. È normale? Dopo quanto tempo riuscirò a vedere i primi risultati concreti? Grazie.

Gentile Paziente,
il comune senso di debolezza (astenia), dopo gli interventi di chirurgia dell'obesità, si verifica tipicamente per il drastico cambiamento dello stile alimentare, soprattutto nelle prime 3-4 settimane, quando il paziente (soprattutto nel caso del bendaggio gastrico) deve assumere pasti semiliquidi/semisolidi e opportunamente frazionati; tutto questo, non tanto per ottenere un primo dimagrimento, quanto per non traumatizzare, con boli troppo corposi, lo stomaco bendato.

La debolezza può essere tranquillamente contrastata con l'impiego di comuni multivitaminici; comunque, tende ad autolimitarsi nel tempo. Come ripeto, anche ai miei pazienti personali, il bendaggio gastrico segna semplicemente l'inizio di un percorso graduale e progressivo, i cui risultati vanno valutati nei mesi e negli anni.

Ti invito a non cedere a sentimenti di ansia del risultato e, soprattutto, a mantenere un rapporto continuativo con la tua equipe chirurgica: questi sono i fondamenti del tuo futuro successo.

Cordialità

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Domenico Labonia
Dr. Domenico Labonia
(4)
Verona - Viale del Commercio, 10, Verona, VR, Italia
Altre risposte di questo specialista
Rigonfiamento post intervento ernia inguinale: cosa potrebbe essere?
Gentile Paziente, generalmente dopo gli interventi di alloplastica inguinale (plastica con rete protesica), come quello secondo Liechtenstein, il liquido sieroematico che si produce durante l'intervento...
Intervento riduzione stomaco: quanto costa?
Gentile Paziente, devi sapere che il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) riconosce l'obesità come vera e propria patologia, a sua volta causa di malattie strettamente correlate...
Ernia inguinale: che cosa fare?
Gentile Paziente, per il trattamento dell'ernia inguinale, non esistono alternative alla chirurgia. Peraltro, le dimensioni sono un criterio piuttosto relativo,...
Intervento di chirurgia bariatrica: quando è consigliato?
Gentile Paziente, il tuo BMI (body mass index) ti classifica nella fascia dei pazienti che possono avvalersi della chirurgia bariatrica. La chirurgia bariatrica segna l'inzio...
Ernia ombelicale: si può riformare dopo un colpo di tosse?
Gentile Paziente, è innanzitutto necessario sentire il parere del collega che ha eseguito l'intervento chirurgico. La tosse (come tutti i...
Vedi tutte

Risposte simili

Bendaggio gastrico: ci sono delle rarità?
Gentile Signora, sono felice di aver contribuito alla tua consapevolezza di paziente e rimango a disposizione per il tuo caso specifico. Il controllo integrato, radiologico,...
Intervento di chirurgia bariatrica: quando è consigliato?
Gentile Paziente, il tuo BMI (body mass index) ti classifica nella fascia dei pazienti che possono avvalersi della chirurgia bariatrica. La chirurgia bariatrica segna l'inzio...
Intervento riduzione stomaco: quanto costa?
Gentile Paziente, devi sapere che il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) riconosce l'obesità come vera e propria patologia, a sua volta causa di malattie strettamente correlate...