Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Calcificazione Retro Pubica

Una calcificazione retro pubica deve per forza venir rimossa chirurgicamente?

Egregio dottore, da anni, soffro di una grossolana calcificazione (5 cm) ischio retro pubica (di lato, dove inizia il gran trocantere) che mi impedisce di camminare normalmente e, nei cambi di stagione, mi fa’ male e non posso stare seduto su sedie rigide, ma solo parzialmente sul divano. Cosa posso fare? Posso evitare intervento chirurgico che mi dicono molto cruento? Saluto cordialmente, ho 73 anni.

Caro utente,
difficilmente ci sono percorsi terapeutici diversi dalla chirurgia, soprattutto se queste calcificazioni sono avanzate come la tua. In questo caso, ci sono proprio dei ponti ossei che possono limitare meccanicamente l'anca.

Limitatamente al dolore, si può provare a intervenire con tecarterapia e onde d'urto, ma l'esito favorevole è statisticamente meno probabile. 

Cordiali saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Daniele Tradati
Dr. Daniele Tradati
Milano - Via Michelangelo Buonarroti, 50, Cologno Monzese, MI, Italia
Altre risposte di questo specialista
Vertebra schiacciata: si può andare in motorino?
Gentile utente,puoi tornare in motorino, a patto di venir valutato da un ortopedico che, dopo visione delle lastre, abbia escluso problemi rilevanti a livello del...
Sclerosi del contorno acetabolare esterno: che cosa fare?
Caro utente, questi sono iniziali segni di artrosi dell'anca; per ora, suggerirei semplicemente di rivolgerti ad un fisiatra per impostare un ciclo di...
Necrosi a femore e tibia: il cortisone può essere la causa?
Cara utente, il Cortisone può essere causa di necrosi ossea, occorre però chiarire se esista un nesso causale tra le due cose, cosa...
Dolore al coccige: cosa fare?
Gentilissimo, le terapie sono semplici, ma limitate: Ciambella per quando ti siedi, ghiaccio localmente, eventualmente antinfiammatori al bisogno. Potrai inoltre integrare con tecarterapia...
Dolore al polso dopo il gesso: cosa fare?
Gentilissima, al fine di alleviare questa sintomatologia, puoi ricorrere a terapie strumentali quali la tecarterapia, la TENS, i campi magnetici pulsati. Inoltre, puoi...
Vedi tutte
Risposte simili
Ernia del disco: che cos'è?
Il disco intervertebrale, che è interposto tra 2 vertebre, è costituito da una parte periferica denominata anulus fibroso e una parte centrale, gelatinosa,...
Mal di schiena: quali sono le terapie più adatte?
Bisognerebbe prima di tutto capire da cosa sia dovuto (problemi posturali, muscolari, discopatie, spondiloartrosi).Per ridurre il dolore e prevenire lo stress sulla colonna...
Scoliosi e jogging: sono compatibili?
La scoliosi è una condizione irreversibile della colonna vertebrale. Se la scoliosi non è grave e non provoca dolore forte alla schiena, allora...