Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cirrosi Ascite

Come si presenta la situazione di un uomo affetto da cirrosi?

Buonasera, mio padre ha 69 anni, affetto da hbv-hdv con cirrosi. Quattro anni fa, compare un primo nodulo trattato con termoablazione. La bruciatura riesce perfettamente, il nodulo è in necrosi e mio padre non sviluppa ascite. Trascorre 3 anni in tranquillità. Ad un esame eseguito con tac, si riscontra una riattivazione della malattia con nuovo nodulo all'8^ segmento. Comincia il protocollo per essere inserito in lista per un trapianto di fegato, ma, alla visita neurologica, riscontrano varie ischemie dovute alla dipendenza dal fumo di sigaretta e ci dicono che il trapianto è molto rischioso. Nel frattempo, è in osservazione per la tace, ma non risulta idoneo nemmeno a quella perchè comincia a sviluppare una lieve ascite. Viene trattato con diuretici e l'ascite si assorbe. Sei mesi fa, ha un nuovo intervento di termoablazione dopo la quale ricompare l'ascite, questa volta in forma grave. Il nodulo è bruciato, ma intorno alla zona ci son altri noduli millimetrici ancora attivi e da allora l'ascite non si è assorbita. Tre mesi fa, era asciutto, ma dopo nemmeno una settimana è ritornato lo scompenso. Attualmente, è in cura con Luvion compresse 100 mg, 2 Lasix 25 mg al giorno, Laevolac sciroppo e Viread che prende da 6 anni. Mangia senza sale e tra tutti i liquidi che assorbe non supera 1 litro al giorno. Il professore che lo ha in cura i ha detto che non può avere nemmeno la resezione chirurgica perchè è parecchio scompensato, quindi bisogna aspettare che si assorba l'ascite e dopo gli daranno delle pillole di chemioterapia. Lui è stato anche ricoverato 10 giorni a causa di un'encefalopatia. Nel corso del ricovero, è stato sottoposto a paracentesi con sottrazione di 8 litri di liquido. Presenta anche ittero. Al termine del ricovero, ci hanno detto: "per estensione della neoplasia epatica e per le condizioni generali, il paziente non è suscettibile al momento di alcuna terapia specifica". Mi piacerebbe avere un parere riguardo la situazione di mio padre, se è possibile intervenire in qualche altro modo, se c'è qualche cosa in più da fare.

Gentile Signora, 
hai descritto molto bene la situazione, che è attualmente avanzata ed impegnativa. Credo che fino ad ora sia stato gestito bene. 

Comprendo il tuo desiderio di un secondo parere sul da farsi, che tuttavia può essere dato solo con la documentazione clinica completa e visitando il paziente.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Stefano Brillanti
Dr. Stefano Brillanti
Siena - Via Cassia Nord, 1, Siena, Province of Siena, Italy
Risposte simili
Fegato steatosico: cosa significa?
Nel tuo caso il fegato è grasso. Normalmente riflette il volume o la figura corporea del paziente: cioè se sei un paziente obeso, lo è...
HBV DNA 4791: cosa significa?
I valori riscontrati dalle tue analisi mostrano la presenza di una infezione da epatite B, non ancora combattuta in modo adeguato dal corpo. Il tuo...
Amilasemia a 199 in un uomo di 88 anni: cosa significa?
L'alfa amilasi è un enzima che idrolizza alcuni legami dell'amido e del glicogeno dando origine a poli e oligosaccaridi e successivamente a prodotti finali...
Altre risposte di questo specialista
Calcoli biliari: vanno sempre asportati?
Tua madre ha avuto 2 episodi di colangite (infiammazione delle vie biliari) correlate alla migrazione di calcoli nel coledoco, con dilatazione delle vie biliari....
Angioma al fegato: si può tentare una gravidanza?
Gentile Signora, le dimensioni degli angiomi epatici riscontrati sono piccole ed inoltre gli angiomi sono solo 2. Non vedo particolari rischi né significative complicanze...
Epatite b in gravidanza: cosa si rischia?
Gentile Signora, i referti sierologici da te riportati non indicano la presenza di un'infezione da HBV, ma la presenza di una produzione anticorpale anti-HBs verosimilmente...
Nodulo al fegato: come si leggono i referti?
I quadri descritti non sembrano indicare un angioma. Visto che le dimensioni sono maggiori di 2 cm e tendono a crescere, ritengo indicato eseguire...
Tac per problemi digestivi: come si legge?
Il quadro TC riportato è indicativo di un processo eteroformativo, a partenza pancreatica, infiltrante ed avanzato. Sebbene alcune forme di pancreatite cronica sclerosante possano...
Vedi tutte
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più