Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Diarrea Bolla Ano

Cosa può fare una donna che soffre di diarrea costante e ora ha una bolla fuori dall'ano?

Buongiorno, da quando ho subito l'asportazione di un polipo cnt4 circa con una displasia da grave a severa, con colonscopia di controllo dopo un anno, dove la dottoressa mi assicurava tutto bene ,dicendomi che aveva scavato moltissimo per non tagliare l'intestino, la mia defecazione e la mia vita sono cambiati. Alterno diarrea a feci dure, ma raramente. Ho provato tutti i prodotti possibili, omeopatici e non, rimpinzandomi di ogni pastiglia che mi venisse consigliata come miracolosa per il colon, ma senza nulla di fatto. Ho fatto visite su visite, ma tutti concordi ad una sola diagnosi, sindrome del colon irritabile. Sono a dieta aiutata da un buon dietologo, che mi dice che soffro della sindrome dello spasmo ano-rettale in quanto, dopo essere stata in bagno, dentro l'ano si gonfia e tutto il giorno rimane cosi, creandomi una vita d'inferno, attacchi di panico. Stamane sono andata in bagno dopo 3 giorni, in genere ci vado ogni mattina, a parte la lentezza, poi una pulizia con acqua bicarbonato, amido e un goccio di aceto di mele, dopo 2 minuti, sentivo un gonfiore strano, ho preso uno specchio e ho notato fuori dall'ano, una bolla grande, molliccia, rossa intorno, nella parte sinistra dello sfintere anale che spesso mi fa male. Non so cosa fare e non ho più voglia di visite. Grazie.

Comprendo il tuo stato d'animo, ma a distanza non possiamo esserti di aiuto.

Come possiamo mettere in discussione la diagnosi fatta da colleghi che hanno eseguito la visita e visionato i tuoi esami?

Quello che le è stato diagniosticato é compatibile con la sintomatologia riferita.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuseppe D'Oriano
Dr. Giuseppe D'Oriano
Napoli - Via Maria Longo, 50
Altre risposte di questo specialista
Colonscopia: come si legge?
Sì, puoi stare tranquilla. Attieniti a quello che ti è stato indicato.
Emorroide esterna: qual è la cura corretta?
A distanza, non è possibile confermare o commentare la terapia prescritta da chi ha fatto la diagnosi. Quello che ti posso dire è che i...
Sangue nelle feci: quali esami fare?
Sei affetto da malattia emorroidaria, questa spesso si associa ad un prolasso del retto, le tue emorroidi prolassate possono facilmente sanguinare in particolari...
Prolasso emorroidale: cosa fare?
Da quello che riferisci, hai un prolasso di III/IV grado. Non esiste farmaco o altro rimedio naturale che possa riportare nella sua...
Colonscopia con esame istologico: come si legge?
Sono polipi benigni. Probabilmente, anche quello che sarà asportato a settembre. Se lo desideri, tienici informati. Cordiali...
Vedi tutte
Risposte simili
Adenoma tubolare e polipo iperplastico: cosa significa?
I polipi iperplastici e più ancora gli adenomi del colon-retto (tubulari, villosi, tubulo-villosi) rappresentano delle lesioni pre-cancerose, fortunatamente ad evoluzione discretamente lenta, che di solito,...
Dolore acuto al retto: cosa fare?
Le pomate e altri farmaci ad azione locale, detti topici, generalmente sono utili solo ai farmacisti dal punto di vista puramente economico, mentre risultano pressochè...
Dolore e pus: di cosa si tratta?
Dai sintomi che descrivi, posso dirti che non si tratta di emorroidi, ma di una lesione suppurativa, probabilmente un ascesso e/o...