Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Prisma Emorroidi

Prisma: qual è la posologia?

Per la cura delle emorroidi per quanto bisogna prendere Prisma?

Buongiorno,

non esiste un razionale di terapia con il principio attivo della specialità indicata relativamente alla malattia emorroidaria con cui si usa indicare un'ampia varietà di malattie anali, popolarmente e molto imprecisamente chiamate emorroidi: alcuni medici impiegano tali sostanze (ed altre simili) in caso di trombosi anale, ma non esiste un substrato scientifico al riguardo. Per cui, la risposta è che non è necessario impiegare quel farmaco nemmeno in dose unica.

Molto più importante è stabilire una precisa diagnosi, mediante consulenza di un esperto e adeguare la terapia alla specifica situazione clinica.

Saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Nando Gallese
Dr. Nando Gallese
Medio Campidano - Viale Rinascita,12
Risposte simili
Dolore e pus: di cosa si tratta?
Dai sintomi che descrivi, posso dirti che non si tratta di emorroidi, ma di una lesione suppurativa, probabilmente un ascesso e/o...
Coliche per intestino irritabile: cosa fare?
La sindrome da colon irritabile è una diagnosi imprecisa: quella giusta è "sindrome dell'intestino irritabile" (SII), diagnosi che presuppone, però, l'esclusione di qualsiasi problema...
Fistola anale infiammata: come curarla?
La cura deve essere pianificata da un proctologo particolarmente esperto in materia, previa precisa definizione della diagnosi e delle caratteristiche della fistola, completamente diverse per...
Altre risposte di questo specialista
Validità del metodo thd: ci sono evidenze?
Buongiorno,THD non è un metodo contro l'incontinenza fecale, bensì di dearterializzazione e mucopessia per la correzione del sanguinamento legato al prolasso mucoemorroidario. Risulta...
Asportazione della cistifellea: può causare diarrea?
Buongiorno,anche se a tua moglie è stata asportata la colecisti, non è detto che i disturbi addominali riferiti ne possano essere diretta conseguenza. Aveva...
Giunzione visualizzata esocervicale condilomatosi: cos'è?
Buongiorno,la diagnosi riportata non è molto precisa: o è frutto di un referto copia-incolla riuscito male oppure è la trascrizione un tantino confusa. In ogni...
Emorroidi esterne: che fare?
Buongiorno, le emorroidi esterne non esistono o, perlomeno, non sono una malattia; i plessi emorroidari interni possono prolassare all'esterno,...
Ragade anale: quali i sintomi?
Buongiorno. Una ragade senza dolore è una situazione possibile, ma non frequente. Per quanto riguarda l'asportazione di polipo 7 anni fa, l'unico consiglio plausibile è...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Validità del metodo thd: ci sono evidenze?
Buongiorno,THD non è un metodo contro l'incontinenza fecale, bensì di dearterializzazione e mucopessia per la correzione del sanguinamento legato al prolasso mucoemorroidario. Risulta...
Asportazione della cistifellea: può causare diarrea?
Buongiorno,anche se a tua moglie è stata asportata la colecisti, non è detto che i disturbi addominali riferiti ne possano essere diretta conseguenza. Aveva...
Giunzione visualizzata esocervicale condilomatosi: cos'è?
Buongiorno,la diagnosi riportata non è molto precisa: o è frutto di un referto copia-incolla riuscito male oppure è la trascrizione un tantino confusa. In ogni...
Emorroidi esterne: che fare?
Buongiorno, le emorroidi esterne non esistono o, perlomeno, non sono una malattia; i plessi emorroidari interni possono prolassare all'esterno,...
Ragade anale: quali i sintomi?
Buongiorno. Una ragade senza dolore è una situazione possibile, ma non frequente. Per quanto riguarda l'asportazione di polipo 7 anni fa, l'unico consiglio plausibile è...
Vedi tutte