Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Distorsione Caviglia Edema

Come va trattata una distorsione alla caviglia?

Ho subito una distorsione alla caviglia 10 giorni fa. Il medico mi ha prescritto ghiaccio 3 volte a giorno, piede sollevato e deambulazione con stampelle o cavigliera per una settimana, poi ci saremmo risentiti per eventuale Rx. Nel frattempo, di mia iniziativa, visto il forte dolore, gonfiore, colorazione bluastra ed edema diffuso, in particolare stando seduto con piede a terra oppure in piedi con le stampelle, mi sono sottoposto ad ecografia (8 giorni dopo la caduta), referto ecografia: "presenza di versamento articolare più evidente al comparto laterale. Disomogeneità ecostrutturale del legamento peroneo-astragalico anteriore, compatibile con esiti di trauma distrattivo. Ispessimento delle guaine sinoviali e disomogeneità strutturale dei tendini dei muscoli peronei lungo e breve sinistro come da tenosinovite. Presenza di ematoma in sede profonda retromalleolare esterna sinistra. Presenza di edema superficiale in sede perimalleolare esterna". Il medico, presa visione del referto, ha ribadito quanto dettomi in precedenza, 15 giorni di piede sollevato, poi uso di cavigliera e stampelle per un mese. Il mio piede, a distanza di 11 giorni, è gonfio, emaciato, dolorante e non appena lo metto a terra, non sotto sforzo, diventa violaceo ed ho sensazione di gonfiore come se volesse esplodere, accompagnato da un forte calore. Tutto ciò è normale? Il mio medico mi ha indirizzato correttamente? Ringrazio se vorrà consigliarmi.

Buongiorno,
sarò molto sincero e schietto e ti dico che la cosa migliore da fare è rivolgerti ad un terapista (massofisioterapista o fisioterapista) che inizi immediatamente la riabilitazione.

I consigli del tuo medico sono giusti, ma vai affiancato ad un percorso di rieducazione, perché quella caviglia lesionata a livello legamentoso non guarisce in modo corretto da sola.

Ti consiglio anche di non aspettare altro tempo e di procedere subito, così da poter lavorare su quel versamento che è la prima cosa da fare drenare.

Inizialmente, per drenare la falda e migliorare lo stato della caviglia, successivamente passerei alla ginnastica propriocettiva per rinforzarla ed evitare eventuali recidive.

Più tempo passa e più i tessuti si organizzano e diventa problematico affrontare una riabilitazione funzionale in seguito.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Alberto Navone
Alberto Navone
Torino - Via Circonvallazione 33, Riva presso Chieri
Risposte simili
Ernia del disco: che cos'è?
Il disco intervertebrale, che è interposto tra 2 vertebre, è costituito da una parte periferica denominata anulus fibroso e una parte centrale, gelatinosa,...
Mal di schiena: quali sono le terapie più adatte?
Bisognerebbe prima di tutto capire da cosa sia dovuto (problemi posturali, muscolari, discopatie, spondiloartrosi).Per ridurre il dolore e prevenire lo stress sulla colonna...
Scoliosi e jogging: sono compatibili?
La scoliosi è una condizione irreversibile della colonna vertebrale. Se la scoliosi non è grave e non provoca dolore forte alla schiena, allora...
Altre risposte di questo specialista
Lesione distrattiva alla caviglia: come va trattata?
Buongiorno,senza nessun dubbio, è giusto ciò che ti ha indicato l'ortopedico. Mi sento di dissentire sulla tempistica di riabilitazione, nel senso che io inizierei la...
Infiammazione del nervo pudendo: quali sintomi provoca?
Buongiorno,la risposta alla tua domanda in linea generale è sì, può essere infiammato il nervo pudendo.Tuttavia, dai sintomi e dai segni che riporti è...
Formicolio alle braccia e alle mani: cosa lo provoca?
Buongiorno,molto probabilmente, si tratta di una comprensione vascolare/nervosa a livello della clavicola e prima parte di gabbia toracica. È abbastanza frequente in chi lavora...
Problemi di equilibrio: a chi rivolgersi?
Buongiorno,sono rimasto molto colpito dalla tua situazione e la prima cosa che mi preme chiederti è se, a parte l'essere liquidato come paziente che inventa...
Instabilità della rotula: quali sono le cause?
Buongiorno,assolutamente sì, la rotula è un ossicino che riceve la forza di tutti e 4 i capi muscolari del quadricipite.Sarebbe interessante avere notizie più...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Lesione distrattiva alla caviglia: come va trattata?
Buongiorno,senza nessun dubbio, è giusto ciò che ti ha indicato l'ortopedico. Mi sento di dissentire sulla tempistica di riabilitazione, nel senso che io inizierei la...
Infiammazione del nervo pudendo: quali sintomi provoca?
Buongiorno,la risposta alla tua domanda in linea generale è sì, può essere infiammato il nervo pudendo.Tuttavia, dai sintomi e dai segni che riporti è...
Formicolio alle braccia e alle mani: cosa lo provoca?
Buongiorno,molto probabilmente, si tratta di una comprensione vascolare/nervosa a livello della clavicola e prima parte di gabbia toracica. È abbastanza frequente in chi lavora...
Problemi di equilibrio: a chi rivolgersi?
Buongiorno,sono rimasto molto colpito dalla tua situazione e la prima cosa che mi preme chiederti è se, a parte l'essere liquidato come paziente che inventa...
Instabilità della rotula: quali sono le cause?
Buongiorno,assolutamente sì, la rotula è un ossicino che riceve la forza di tutti e 4 i capi muscolari del quadricipite.Sarebbe interessante avere notizie più...
Vedi tutte