Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Distorsione Caviglia Edema Osseo

Come trattare un edema osseo sopravvenuto dopo una distorsione alla caviglia?

Salve, 50 giorni fa ho subito una distorsione alla caviglia destra durante una partita di calcetto. Ho avuto altre distorsioni in precedenza, pertanto ho trattato tale distorsione come sempre ho fatto: riposo, ghiaccio, pomata e calza elastica. La caviglia è migliorata nel giro di qualche giorno ed ho ripeso a camminare bene dopo una settimana. Dopo circa un mese, la caviglia si è sgonfiata a livello di tessuti molli, ma è rimasta gonfia sulla parte esterna, in corrispondenza del malleolo con qualche fastidio sulla zona (un po' di dolore). Mi reco al pronto soccorso dove mi fanno una radiografia e non riscontrando nessuna frattura, mi consigliano una risonanza magnetica. Riporto il referto: "non evidenti alterazioni focali del segnale midollare a carico dei segmenti scheletrici in esame da riferire ad edema intraspongioso. Regolare morfologia e struttura della cupola astragalica. Conservati i rapporti articolari. Assenza di versamento intra-articolare. Regolari per spessore e struttura i tendini dei comparti mediale e laterale della caviglia e il tendine di Achille". Alla luce di ciò, cosa mi consigliate per eliminare l'edema osseo? Vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

Salve,
facilmente sono presenti delle restrizioni miofasciali alla gamba e al piede.
In ogni caso, dopo una distorsione, ti consiglio sempre di recarti al PS se presenti edema e, soprattutto, ematoma e dolenzia alla palpazione della zona perimalleolare.
Successivamente, farti vedere dal fisioterapista.
Ti consiglio di farti seguire da un collega fisioterapista osteopata.

Cordialmente
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Marco Paonessa
Dr. Marco Paonessa
(0)
Aosta - Via Stevenin Mons Jean Joconde,11
Altre risposte di questo specialista
Ricostruzione della caviglia: come avviene il recupero?
Salve,a volte capita, il collega potrebbe aver accelerato eccessivamente il protocollo o eri già in una fase pre infiammatoria e il carico lo ha fatto...
Contrattura alla schiena: quanto dura?
Salve,probabilmente è presente una disfunzione vertebrale minore a livello delle vertebre dorsali con tensioni fasciali. Ti consiglio di farti seguire da un fisioterapista osteopata.In ogni...
Apparecchio tens: è valido?
Salve,la tens è una terapia fisica strumentale che ha lo scopo di ridurre la percezione del dolore, ho scritto bene: percezione. Non cura il...
Dolore lombare: quali esami fare?
Salve,secondo le linee guida, non sono indicati esami quali la risonanza magnetica per il dolore lombare (ovviamente, il medico con la sua visita avrà...
Frattura del malleolo: come fare a recuperare la mobilità?
Salve,devi necessariamente andare da un fisioterapista per gestire il periodo di recupero post trauma.Sarà ad esempio utile sottoporsi a terapia fisica strumentale con tecarterapia...
Vedi tutte

Risposte simili

Terapia manuale in fisioterapia: che cos'è?
La terapia manuale è l'insieme delle terapie che vengono eseguite dal fisioterapista manualmente, agendo su tessuti come muscoli e tendini o in modo diretto sui...
Mal di testa da cervicale: la fisioterapia aiuta?
Il "mal di testa" può avere un'origine muscolo-tensiva, molto spesso legata alle tensioni alla muscolatura delle spalle e della nuca, che sono in continuità con...
Fisioterapia drenante: che cos'è?
L'effetto drenante in fisioterapia si ottiene con il linfodrenaggio manuale o strumentale, detto anche pressoterapia. Il drenaggio coinvolge i distretti corporei...