icon/back Indietro Esplora per argomento

Dopo una diagnosi di angina da sforzo, quali soluzioni si prospettano?

Dopo una diagnosi di angina da sforzo, quali soluzioni si prospettano?

Risposta

L'angina è una condizione di sofferenza del cuore per insufficiente apporto di ossigeno al muscolo cardiaco (ischemia del miocardio).

Nel caso dell'angina da sforzo, si tratta di un dolore transitorio, di durata variabile (da 3 a 15 minuti) che può essere scatenato dall'attività fisica, come portare un peso, fare le scale o una salita in fretta e risolversi con l'interruzione dell'attività.

Se la diagnosi è certa, andrebbe fatto un esame coronarografico per poter decidere il da farsi.
Condividi
Risposta a cura di
Dr. Domenico Miceli Medico Chirurgo
Dr. Domenico Miceli
cardiologo
Risposte simili
Donare il cuore: quali sono le condizioni?
Perché un paziente possa donare il cuore ne deve essere dichiarata la morte cerebrale, cioè l'elettroencefalogramma deve essere piatto da almeno 12 ore,...
Rigetto dopo il trapianto di cuore: come evitarlo?
Un organo trapiantato viene rigettato dal corpo del ricevente se riconosciuto come estraneo. Per evitare il rigetto è necessario che tua madre segua...
Altre risposte di questo specialista
Battiti cardiaci alti: quali potrebbero essere le cause?
Devi rivalutare con il cardiologo la tua terapia, perchè potresti forse giovarti di un farmaco diverso o aggiunto all'Enapren che già assumi allo scopo...
Betametasone: fa abbassare la frequenza cardiaca?
Il Cardicor è un betabloccante che ha diversi effetti favorevoli quando indicato e che abbassa la frequenza cardiaca, esiste in diversi dosaggi che...
Vedi tutte
icon/chat