Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Ernia Cervicale

Cosa fare in caso di ernia cervicale?

A febbraio, dopo aver eseguito una risonanza magnetica, mi è stata riscontrata un'ernia cervicale voluminosa; ho eseguito una cura cortisonica (pastiglie) e ho fatto delle sedute dal chiropratico; poi a giugno faccio una partita a tennis e i dolori ricominciano, rifaccio cura al cortisone ma stavolta non dà l'effetto desiderato e mi sto tenendo i fastidi. Esistono delle manipolazioni valide? a chi mi devo rivolgere? Ho sentito che per l'operazione passano dal collo e che il post operazione è traumatico, quindi la lascerei come ultima opzione. Che terapie posso provare? Che percentuale c'è di recidiva sull'operazione ? Ringrazio anticipatamente

Dipende dal livello dell'ernia e se dà problemi radicolari importanti con deficit, allora vi è indicazione ad art. rodesti cervicale per via anteriore. Il decorso post operatorio se non ci sono complicanze è rapido ed in seconda giornata si può essere dimessi, è l'indicazione chirurgica il fatto più importante. Dopo alcuni mesi di solito un'ernia discale si disidrata e si guarisce da soli, eventualmente vi può essere spondilosi cervicale; farei un'altra RMN cervicale per valutare se ci sono nuove problematiche. Chiedi al tuo medico di fiducia cosa è meglio fare nel tuo caso.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Carlo Valtulina
Dr. Carlo Valtulina
(1)
Bergamo - Via Provinciale, 61, Alzano Lombardo, BG, Italia
Altre risposte di questo specialista
Degenza frattura l1: come deve essere il letto?
Buonasera, la problematica che hai richiesto dipende da alcuni fattori: se la frattura è importante e vi sono pericoli di instabilità o...
Aneurisma: che esami fare per capire se si è predisposti?
Buonasera,la presenza di un aneurisma cerebrale non è sempre da considerarsi congenito, ma il sospetto può portare ad indagare in una famiglia la presenza...
Busto: quando si può togliere?
Buonasera, l'utilizzo del busto nel post operatorio dovrebbe durare circa un mese, 30 gg. Dall' ntervento chirurgico poi, dopo uno studio Rx L/S che evidenzia...
Risonanza magnetica per lombalgia: come si legge?
Buonasera, la RMN che mi hai descritto evidenzia un'artrosi lombare con discopatie multiple e protrusioni discali con conflitti radicolari con le radici dei...
Lombosciatalgia: come procedere?
La patologia che hai descritto con la RMN evidenzia un'instabilità lombare dovuta allo scivolamento di una vertebra sull'altra; se ormai vi è dolore cronico e...
Vedi tutte

Risposte simili

Crisi epilettiche post intervento: cosa fare?
Potrebbe trattarsi di crisi epilettiche post traumatiche dovute alla sofferenza encefalica da compressione dovuta all'ematoma. Strano che lo studio EEG sia negativo. ...
Emicrania: cosa fare?
Bisogna sapere la localizzazione del neurinoma e la tipologia di emicrania che hai: è persistente o temporanea? Dura tutto il giorno...
Discoartrosi e ernia intraspongiosa: come si curano?
Dipende dalla sintomatologia e se vi sono blocchi lombari o dolore cronico; a seconda di ciò si può pensare ad una terapia conservativa verso la...