Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Griffonia

Attacchi di ansia e di panico possono essere provocati dall'assunzione di griffonia?

Buongiorno, ho preso un integratore a base di mio inositolo, b6, griffonia per 3 mesi. La griffonia, titolata al 90% in 5 idrossitriptofano, dose per bustina 2,2 grammi, sono sensibile alla caffeina, infatti non bevo assolutamente caffè. Da quando ho preso l'integratore, ho cominciato ad avere attacchi di panico quotidiani. Mi sveglio al mattino tremando con battiti accelerati e altri sintomi. È diventato impossibile fare qualsiasi cosa, un impercettibile cambiamento mi manda in crisi (luci, rumori, temperatura). Ho scoperto che nella griffonia c'è la caffeina. L'ho sospeso da 20 giorni e i primi giorni sono stati invivibili. Ora, un lieve miglioramento c'è stato, ma continuo ad avere attacchi di panico e agitazione molto intensa e costante. Questi sintomi sono ancora dovuti all'effetto di questo integratore? Può essersi fissato nel sistema nervoso centrale? Se sì, quanto tempo ci vuole per smaltirlo del tutto? Grazie attendo, cordiali saluti.

Gli attacchi di panico non sono legati all'assunzione di quanto descrivi, ma possono essere stati causati da uno stato silente da tempo.
L'ansia è un sintomo che nasconde una problematica maggiore che forse non hai considerato prima dell'evento successo. 
Ti consiglio una visita appropriata.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Elda Minieri
Dr.ssa Elda Minieri
(0)
Napoli - Via S. Francesco, 44 Nola
Altre risposte di questo specialista
Extrasistole provocata da ansia: come trattarla?
Le tue extrasistole sono dovute, oltre che da un prolasso mitralico, dal tuo stress ansiogeno che scarichi sul cuore, sede delle emozioni...
Gastrite ed esofagite causata da ansia: come trattarle?
I tuoi disturbi sono determinati dai cibi non adatti, per cui la dieta che ti hanno prescritto non deve essere mai abbandonata, tranne che per...
Zenzero: provoca prostatite?
Lo zenzero è anche un antinfiammatorio che viene usato in genere per piccole infiammazioni, non credo possa causare problemi alla prostata, ma l'uso...
Selenio: aiuta ad abbassare gli anticorpi?
Se devi affrontare una gravidanza, ti devi affidare ad un ginecologo che deciderà come valutare le dosi. Non fare nessuna scelta senza il consiglio di...
Reflusso gastrico: cosa assumere?
Il reflusso gastroesofageo va curato con la dieta appropriata, in quanto, alcuni alimenti e alcuni medicinali ne aumentano il fastidio. Scrivi che prendi il...
Vedi tutte

Risposte simili

Intossicazione monossido carbonio: quali esami effettuare?
Gentile utente,il problema dell'intossicazione da monossido di carbonio torna ogni inverno a far parlare di sé, in quanto legato ad impianti di riscaldamento non perfettamente...
Intossicazione metalli pesanti: come trattarla?
Gentile utente,inizierei intanto a levare le amalgame dentali. Prima di pensare a qualsiasi terapia chelante, a base cioè di sostanze che sequestrano i metalli legandoli...
Test del capello: come avviene?
Salve,stai tranquillo, se non fumi, non risulterai certo positivo al test sul capello.  Attraverso un bacio, non ci si può assolutamente contagiare, l'unico modo per...