Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. No Bagno

Come affrontare il timore che non ci sia un bagno nei paraggi?

Buongiorno, sono una donna di 33 anni, ho il terrore di andare in spazi dove non ci sia un bagno o dove non ci sia via d'uscita oppure in una sala congressi con persone, l'idea che non ci sia un bagno o non possa uscire a mio piacimento mi crea capogiri e sudorazione, svenimento. Praticamente non vivo più. Cosa posso fare?

Buongiorno,
il tuo problema è più diffuso di quanto tu possa pensare; si possono ottenere ottimi risultati con la terapia cognitivo comportamentale.
Se cercahi sul sito della SITCC, società italiana terapia cognitivo comportamentale, puoi trovare facilmente il professionista più vicino a te.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Elena Scarsoglio
Dr.ssa Elena Scarsoglio
Cuneo - Corso Bra, 18/D, Alba
Altre risposte di questo specialista
Cleptomania: come trattarla?
Potresti rivolgerti ad uno psicoterapeuta cognitivo comportamentale per imparare a gestire il problema. Solitamente, i risultati si vedono in tempi piuttosto brevi.
Psicoterapia: può aiutare un uomo in crisi?
Purtroppo, se tu avessi una delle patologie che temi di avere non passeresti da solo senza un trattamento. Ti consiglio di rivolgerti ad uno psichiatra...
Vedi tutte
Risposte simili
Depressione : quali differenze esistono?
Esistono delle grosse differenze tra uomo e donna, se non altro per le fluttuazioni e variazioni ormonali che caratterizzano il percorso esistenziale femminile e che...
Sviluppo sessuale in adolescenza: come avviene?
Lo sviluppo sessuale nei maschi è più ritardato e più lungo di quello delle femmine: in genere, avviene intorno ai 12-13 anni.Uno dei primi segni...
Attacchi di panico: quali sono i sintomi?
I sintomi di un attacco di panico appaiono improvvisamente, senza alcuna causa apparente. Possono includere: aumento della...