Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Nodulo Fegato

Come si leggono i referti epatici di un ragazzo al quale hanno rilevato un nodulo al fegato?

Buonasera dottori, sono un ragazzo di 17 anni. A seguito di varie sintomatologie, tramite esami, mi è stato riscontrato un nodulo epatico che, ancora dopo mesi di controlli, rimane di dubbia natura. Vi riporto i vari referti nella speranza che possiate aiutarmi. Ecografia addome 1: "nel lobo sinistro epatico si evidenzia nodulo ovolare/tondeggiante isoecogeno di circa 32x24 mm in prima ipotesi angioma ma del quale comunque si consiglia controllo con esame risonanza magnetica". Risonanza magnetica con mezzo di contrasto: "si conferma la presenza nel lobo di sinistra epatico di una formazione intra-parenchimale di circa 34 mm di diametro massimo apparentemente capsulata con porzione centrale di aspetto fibrotico con significativa impregnazione di mezzo di contrasto, in un quadro compatibile con iperplasia nodulare focale, tuttavia date le caratteristiche non univoche si consiglia esame tac con mezzo di contrasto al fine di escludere patologia evolutiva (hcc fibrolamellare?)". Ecografia addome 2: "fegato lievemente steatosico caratterizzato al lobo di sinistra da area pseudonodulare di margini mal delimitabili di diametro max apparente di 3.5 cm lievemente ipoecogena con qualche settore lievemente iperecogeno di dubbia natura". Tac con mezzo di contrasto: "al s3 si conferma presenza di un nodulo di dimensioni 37x33 mm apparentemente compatibile con iperplasia focale ma comunque da tenere prudenzialmente sotto controllo ecografico ogni 6 mesi". Ecografia addome 3 (ultima fatta): "nel lobo sinistro presente il già noto nodulo di dimensioni oggi di 44x33 mm tondeggiante iperecogeno.". La prossima ecografia ce l'ho tra un mese, comunque tale nodulo continua a crescere rimanendo di dubbia natura, perciò confido che voi possiate aiutarmi gentilmente. Cordiali saluti e grazie per il vostro lavoro.

I quadri descritti non sembrano indicare un angioma. Visto che le dimensioni sono maggiori di 2 cm e tendono a crescere, ritengo indicato eseguire una biopsia epatica al fine di definire la natura della lesione. 

Non andrei avanti solo con controlli di immaging.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Stefano Brillanti
Dr. Stefano Brillanti
Siena - Via Cassia Nord, 1, Siena, Province of Siena, Italy
Risposte simili
Fegato steatosico: cosa significa?
Nel tuo caso il fegato è grasso. Normalmente riflette il volume o la figura corporea del paziente: cioè se sei un paziente obeso, lo è...
HBV DNA 4791: cosa significa?
I valori riscontrati dalle tue analisi mostrano la presenza di una infezione da epatite B, non ancora combattuta in modo adeguato dal corpo. Il tuo...
Amilasemia a 199 in un uomo di 88 anni: cosa significa?
L'alfa amilasi è un enzima che idrolizza alcuni legami dell'amido e del glicogeno dando origine a poli e oligosaccaridi e successivamente a prodotti finali...
Altre risposte di questo specialista
Calcoli biliari: vanno sempre asportati?
Tua madre ha avuto 2 episodi di colangite (infiammazione delle vie biliari) correlate alla migrazione di calcoli nel coledoco, con dilatazione delle vie biliari....
Angioma al fegato: si può tentare una gravidanza?
Gentile Signora, le dimensioni degli angiomi epatici riscontrati sono piccole ed inoltre gli angiomi sono solo 2. Non vedo particolari rischi né significative complicanze...
Epatite b in gravidanza: cosa si rischia?
Gentile Signora, i referti sierologici da te riportati non indicano la presenza di un'infezione da HBV, ma la presenza di una produzione anticorpale anti-HBs verosimilmente...
Cirrosi: come trattare un paziente con ascite?
Gentile Signora, hai descritto molto bene la situazione, che è attualmente avanzata ed impegnativa. Credo che fino ad ora sia stato gestito bene. Comprendo il tuo desiderio...
Tac per problemi digestivi: come si legge?
Il quadro TC riportato è indicativo di un processo eteroformativo, a partenza pancreatica, infiltrante ed avanzato. Sebbene alcune forme di pancreatite cronica sclerosante possano...
Vedi tutte
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più