Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Parkinson Doppia Personalita

È possibile sviluppare una doppia personalità con il Parkinson?

Dopo la diagnosi di Parkinson, può venire fuori una forma di doppia personalità? Se sì, la famiglia come deve convincere il paziente a consultare uno specialista?

Ho una certa difficoltà a rispondere alla tua domanda.
Cosa intendi per doppia personalità? So cosa vuol dire per me, ma non so cosa intendi tu.
Dovresti essere più concreta e dettagliata nella tua domanda.
So che, in seguito ad aver contratto la malattia di Parkinson, possono esserci delle alterazioni della personalità, ma dopo una diagnosi?
Il paziente potrebbe essersi impressionato dalla diagnosi ed aver sviluppato, per esempio, uno stato di ansia o di panico. Questo paziente, manifestando la sua ansia, avrebbe potuto rivelare degli aspetti del suo carattere non evidenti prima di questo shock, cosa che potrebbe dare l'impressione di sviluppare una seconda personalità. 
Sto formulando delle ipotesi basate solo su delle mie supposizioni. 
Dovresti parlarne con uno specialista, magari uno psicologo o il neurologo stesso che ha in cura il paziente, per poter chiarire i tuoi dubbi in maniera più precisa e concreta. 
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Marco Baggio
Dr. Marco Baggio
(0)
Padova - Via Ospedale 7
Altre risposte di questo specialista
Disturbo borderline: se ne può uscire da soli?
Mia cara, l'impressionante elenco di diagnosi che ti sei fatta mostra che hai delle idee molto poco chiare su te stessa. Dici di essere riuscita...
Alprazolam: quanto gocce prendere?
Mio caro, ho molta pena ad immaginare che il tuo medico ti abbia tirato addosso un flacone di Alprazolam senza darti un minimo di...
Dolori intercostali: quali le cause?
Buongiorno. Certo che potrebbe esserci una componente emotiva! I dolori intercostali dipendono da una tensione dei muscoli intercostali, e spesso sono la conseguenza di tensioni...
Attacchi di rabbia: come gestirli?
Mia cara. La maniera viva e sincera con la quale parli di te, mi tocca molto! Stai facendo quello che, in un linguaggio un po'...
Ipocondria: come si cura?
Carissima,quella di cui soffri è una grossissima crisi psicologica che si manifesta soprattutto con dei sintomi di tipo fobico. Ti risparmio delle diagnosi troppo complicate...
Vedi tutte

Risposte simili

Spina bifida: cos'è?
La spina bifida (o mielomeningocele) è una malformazione del sistema nervoso dovuta alla mancata chiusura del tubo neurale fin dalle prime settimane del concepimento. ...
Idrocefalo nel bambino: che cosa significa?
L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale...
Sclerosi multipla: cos'è la CCSVI?
La CCSVI di cui mi parli è l’acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebro-Spinale.La CCSVI è una patologia vascolare caratterizzata da stenosi venose di varia...