Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Sertralina Assuefazione

L'assunzione anche per breve tempo di Sertralina può provocare assuefazione?

Buongiorno, avrei bisogno di un consulto riguardo l'interruzione del Delorazepam. Il 10 novembre mi è stata prescritta l'inizio di una cura con Sertralina (25 mg per i primi 4 giorni e poi 50 mg) e Delorazepam, 12 gocce 2 volte al giorno. Per quanto riguarda la Sertralina, ho seguito alla lettera il dosaggio e tutt'ora ne assumo 50 mg (da 28 giorni); per quanto riguarda il Delorazepam invece ho preso la dose prescritta solo per i primi 4/5 giorni, poi, dato che mi provocava troppa sonnolenza e stava diventando difficile continuare le mie operazioni quotidiane, ho ridotto l'assunzione ad una sola volta al giorno, 8 gocce invece di 12. La sonnolenza persisteva, ma era molto più gestibile e sopportabile, così, per una ventina di giorni. In seguito (basandomi sul fatto che la Sertralina poteva iniziare a fare effetto), ho iniziato a ridurre non la dose ma i giorni, pertanto prendevo sempre 8/9 gocce un giorno sì e uno no oppure solo in caso di bisogno, al momento ho totalmente interrotto l'assunzione da 4 giorni. C'é la possibilità che anche assumendolo da poco tempo possa avere sintomi di astinenza? Ho fatto male a interromperlo bruscamente anche se prendevo solo 8 gocce? Avrei dovuto continuare a prenderlo giornalmente diminuendo le gocce fino ad arrivare ad una sola oppure il tempo di assunzione è stato troppo breve per avere già assuefazione? Al momento, non ho sintomi particolari, ma ogni tanto sento un'agitazione improvvisa che scompare dopo pochi minuti e cerco di resistere senza assumerlo immediatamente, questi fenomeni potrebbero aumentare? Devo ricominciare a prenderlo e diminuirlo gradualmente? Ringrazio anticipatamente per la disponibilità, saluto cordialmente.

Buonasera,

il Delorazepam o EN da te assunto ha un'emivita molto lunga, per questo ti creava sonnolenza, probabilmente era preferibile un'altra benzodiazepina ad emivita più breve. In ogni caso, hai ridotto abbastanza gradualmente il farmaco e non sembra esserci assuefazione e astinenza da esso.

Per l'agitazione improvvisa, non ti consiglio di riprendere questo farmaco, ma di chiedere al tuo specialista una benzodiazepina a breve emivita.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Sarah Pirollo
Dr.ssa Sarah Pirollo
(0)
Messina - Via Peculio Frumentario, 19
Altre risposte di questo specialista
Depressione: come trattarla?
Buonasera, lo Xanax da solo non basta, é una benzodiazepina che ha solo azione ansiolitica, nel tuo caso servirebbe anche...
Astinenza dallo Zoloft: quali sono le conseguenze?
Buongiorno, probabilmente é una ricaduta della sintomatologia ansioso-depressiva. La tua terapia va assunta per un periodo di tempo piú...
Disturbi dell'umore: qual è la terapia corretta?
Buonasera, concordo con il tuo psichiatra per aver cambiato terapia. Fatti seguire in modo costante con visite ravvicinate, in...
Trauma cranico: come superare le conseguenze?
Buongiorno,probabilmente, se dall'incidente non hai riportato lesioni organiche strumentalmente rilevabili, ti consiglio di eseguire dei test psicodiagnostici per valutare i danni sulla memoria.Per la sensazione...
Minias: come eliminarlo completamente?
Buonasera, prendi 150 gocce di Minias in un'unica somministrazione? Se sì, sono troppe, anche se é una benzodiazepina con breve...
Vedi tutte

Risposte simili

Alterazioni battito cardiaco: a cosa possono essere dovute?
Gentile Signora, nel leggere il tuo quesito, credo si possa trattare di un GAD (disturbo d'ansia generalizzato) che il più delle volte si associa...
Sindrome di Asperger: cosa è?
La sindrome di Asperger non si manifesta nell'età adulta perchè è un disturbo dello sviluppo. I deficit si notano soprattutto nelle...
Farmaci antidepressivi: quali sono gli effetti collaterali?
Possono portare ad uno stato di iperattivazione, che si manifesta con aumento dell'ansia, irrequietezza, insonnia, irritabilità. Non bisogna superare le dosi che vengono...