Sonnolenza

Contenuto di:

La sonnolenza non è un sintomo che definisce una particolare malattia. La sonnolenza è spesso associata a mancanza di energia e stanchezza.

Cosa è la sonnolenza?

Sonnolenza | Pazienti.it

La sonnolenza è una condizione di torpore psico-fisico caratterizzata dal bisogno di dormire.

Quali sono le cause della sonnolenza?

La sonnolenza può essere causata da:

  • assunzione di farmaci
  • abuso di alcol
  • abuso di droghe
  • malattie cerebrali
  • privazione del sonno

Quali sono i sintomi della sonnolenza?

Occorre sempre distinguere la sonnolenza e la narcolessia. La narcolessia è caratterizzata da:

  • cataplessia
  • paralisi al risveglio
  • allucinazioni

Tali sintomi non vanno confusi con la semplice sonnolenza, che può essere provocata da molte condizioni:

  • malattie infettive
  • intossicazioni
  • disturbi alla vista
  • epatopatie
  • insufficienza renale
  • anemia,
  • tumori
  • disturbi metaboloci (diabete, ipotiroidismo)
  • cause psicotiche (depressione, stress)
  • ritmi di vita irregolari e disturbi del sonno (come apnee notturne)
  • privazione cronica del sonno
  • confizioni fisiologiche (come l'assunzione di certi farmaci, cambi di stagione, gravidanza, alcol)

Come avviene la diagnosi della sonnolenza?

La diagnosi della sonnolenza avviene principalmente tramite l’utilizzo di tecniche strumentali quali la Polisonnografia notturna e il  test delle latenze multiple in sonno.

Qual è il trattamento per la sonnolenza?

Il trattamento della sonnolenza varia a seconda della causa, quindi può consistere nel prendere l’abitudine di fare dei piccoli riposi durante il giorno o nell'uso di bevande che favoriscono il riposo; ma, generalmente, la terapia è a base di farmaci stimolanti.

Pubblicato il 06/01/2012 - Aggiornato il 22/09/2017
Argomenti: astenia sonnolenza stanchezza sonno
Sindrome_da_fatica_cronica | Pazienti.it
Sindrome da Fatica Cronica

La definizione della sindrome da fatica cronica e dei criteri per la sua diagnosi è stata accompagnata da una lunga polemica che ha portato solo nel 1994 ad una soluzione....

Narcolessia | Pazienti.it
Narcolessia

La narcolessia è una malattia cronica del sistema nervoso centrale. L’eccessiva sonnolenza diurna (EDS) è il sintomo principale ed è presente nel 100% dei pazienti con narcolessia.

Letargia | Pazienti.it
Letargia

La letargia può essere un sintomo comune a diverse patologie o può presentarsi dopo un periodo di intensa attività fisica o mentale.

Melatonina | Pazienti.it
Melatonina

La melatonina è un ormone prodotto dalla ghiandola pineale, che si trova nel cervello. La melatonina aiuta a controllare il ciclo del sonno e della veglia. Piccole quantità di questo...

Debolezza | Pazienti.it
Debolezza

Con il termine debolezza intendiamo una diminuzione della forza in uno o più muscoli. In senso stretto, la definizione medica di debolezza si riferisce alla perdita di forza muscolare.

Depressione | Pazienti.it
Disturbo affettivo stagionale

Il disturbo affettivo stagionale (SAD) è un tipo di disturbo depressivo correlato ai cambi di stagione e tale da presentarsi sempre nello stesso periodo dell’anno. Solitamente i sintomi hanno inizio...

Stanchezza_mentale | Pazienti.it
Stanchezza mentale

La stanchezza mentale è una condizione generalmente momentanea, dovuta a un sovraccarico di studio, di lavoro, o di stress. A volte può anche essere legata a cattive abitudini, quali un'alimentazione...

Sonno | Pazienti.it
Sonno

Il sonno è una condizione caratterizzata da una sospensione temporanea dello stato di coscienza durante la quale l'organismo recupera energia.

Missing | Pazienti.it
Ritmo circadiano

Il ritmo circadiano è un processo biologico che dipende da un sistema endogeno.