Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Tonsillectomia Cura

Quando è necessaria una tonsillectomia?

A settembre dell'anno appena passato, fissai un intervento di tonsillectomia con uno specialista, a causa dello stato delle mie tonsille, definite ormai quasi "inutili" per la quantità di sostanze infette contenute all'interno delle cavità presenti. Premettendo che dell'intervento sono completamente terrorizzata, in questi mesi di attesa ho notato che i fastidi sono notevolmente diminuiti, se non quasi scomparsi (come aveva previsto lo specialista), in seguito credo all'operazione effettuata a settembre (durante la visita), in cui l'otorino aveva "pulito" manualmente le tonsille (una tortura). A questo punto mi chiedo se sia una conseguenza normale e se meriti una certa attenzione. Potrebbe essere una situazione momentanea, di alcuni mesi, destinata però a scomparire, facendomi tornare al punto di partenza? Cosa ne pensate dell'intervento? Io ne sono spaventata, ma mi sembrava una buona soluzione, soprattutto dopo i vari problemi affrontati con le mie tonsille.

L'intervento non prevede molti rischi. Se il collega te l'ha consigliato, credo sia necessario farlo.

L'unico fastidio che avrai saranno una decina di giorni di dolori alla gola che potrai controllare con degli antidolorifici
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuliano Sequino
Dr. Giuliano Sequino
Napoli - Viale San Francesco D'assisi 56 - Giugliano in Campania
Altre risposte di questo specialista
Musica: a che volume ascoltarla?
Buongiorno. Ascoltala pure al volume che ti dà più emozioni e ti consente di valutare al meglio la qualità degli artisti e degli strumenti da loro...
Corde vocali prolassate: come si curano?
Buongiorno. Non so perché il collega ti abbia sconsigliato l'intervento che a mio avviso è l'unica soluzione al problema una volta eliminati fumo e alcool...
Miringoplastica: che fare se dopo si avvertono pulsazioni nell'orecchio?
Buongiorno. A 5 giorni dall'intervento qualsiasi rumore nell'orecchio è normale. Per quanto riguarda l'orecchio a sventola (ad ansa) dovrebbe rientrare ma dipende molto da come...
Cefalee dopo asportazione neurinoma acustico: che cosa fare?
Buongiorno,collaboro con il maggior centro di otoneurochirurgia europeo e visito numerosi pazienti sottoposti a questo tipo di intervento. I dolori, anche a distanza di mesi,...
Ipoacusia bilaterale: cosa comporta?
Buongiorno, sicuramente un uso assiduo e corretto delle protesi acustiche rallenta il peggioramento uditivo. Ti consiglio comunque di sottoporti a
Vedi tutte
Risposte simili
Acufeni: che cosa sono e come vengono diagnosticati?
Gli acufeni sono rumori fastidiosi, a volte anche intensi, che si possono percepire localizzati in una o in entrambe le orecchie, oppure genericamente...
Setto nasale deviato: a che cosa è dovuto?
Il setto nasale deviato può essere congenito oppure può essere causato da un trauma. In entrambi i casi è una condizione piuttosto comune e...
Tappo di cerume nell'orecchio: cosa fare in caso di tappi di cerume?
Il cerume è una sostanza prodotta da ghiandole presenti nell'orecchio per proteggerlo dall'accumularsi di particelle estranee. La produzione di cerume è diversa a seconda degli...