Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Tossicodipendente Eroina Psicologia

Tossicodipendenza e assistenza psicologica

Sono tossicodipendente da eroina (all'inizio la usavo per sentirmi felice e provare interesse e meno ansia nei confronti degli altri), non voglio uscire di casa in inverno, in estate lo faccio volentieri ma se posso evitare di incontrare gruppi di persone sono molto più tranquilla. Non ero così, sto peggiorando con gli anni. Sono fidanzata e credo che anche il mio ragazzo sia borderline, o qualcosa del genere. Siamo legati al s.e.r.t. ma, a causa dello scarso personale, non siamo seguiti psicologicamente e anche se fosse ne usufruirei solo io, lui non lo farebbe mai. Cosa posso fare?

Gentile utente,

la tossicodipendenza da eroina presuppone un intervento integrato medico (farmacologico) e psicoterapico, il Ser.T. è utile così come le comunità terapeutiche. La comorbilità con il disturbo borderline rende il quadro più complesso e necessita di un trattamento intensivo e continuativo. E' vero che siete una coppia con la stessa dipendenza, ma se il suo partner decide di non usufruire del trattamento psicologico questo non significa che lei deve fare altrettanto. In questo momento che tipo di aiuto state ricevendo dal Ser.T.? Avete pensato alle comunità terapeutiche? Non ci sono molte alternative anche perché la dipendenza da eroina difficilmente può essere trattata all'interno di studi privati e senza il supporto di un'equipe adeguata e multidisciplinare.

Cordiali saluti.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dott. Giuseppe Del Signore
Dr. Dott. Giuseppe Del Signore
Viterbo - Via Santissima Maria Liberatrice, 28
Altre risposte di questo specialista
Tremori alle labbra: quali sono le cause?
Gentile Signora, per prima cosa, ne dovresti parlare con il tuo medico di base ed eventualmente rivolgerti ad un collega di persona per una valutazione....
Imitazione di un genitore: perché?
Gentile Utente, difficile dare una spiegazione esaustiva a distanza e senza una valutazione diretta del caso, ma se a tuo padre è stata diagnosticata una...
Ansia in un bambino: che cosa fare?
Gentile Utente, quando bambini così piccoli manifestano dei segni o sintomi legati all'ansia, è opportuno comprendere il significato che questi possono assumere all'interno del...
Mal di testa dopo un rapporto sessuale: quali sono le cause?
Gentile Utente,prima di tutto, dovresti rivolgerti al tuo medico di famiglia per una visita, questo per escludere problemi di natura organica. Il mal di...
Stimolo alla minzione: cosa fare?
Gentile Utente, per prima cosa ne dovresti parlare con iltsuo medico di base, questo per escludere cause organico-funzionali. Se si tratta invece di...
Vedi tutte
Risposte simili
Depressione : quali differenze esistono?
Esistono delle grosse differenze tra uomo e donna, se non altro per le fluttuazioni e variazioni ormonali che caratterizzano il percorso esistenziale femminile e che...
Sviluppo sessuale in adolescenza: come avviene?
Lo sviluppo sessuale nei maschi è più ritardato e più lungo di quello delle femmine: in genere, avviene intorno ai 12-13 anni.Uno dei primi segni...
Attacchi di panico: quali sono i sintomi?
I sintomi di un attacco di panico appaiono improvvisamente, senza alcuna causa apparente. Possono includere: aumento della...