Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Specialisti
  3. Dr Andrea Bottai

Dr. Andrea Bottai

Dr. Andrea Bottai
Dr. Andrea Bottai
(1)
Lodi - Largo Donatori del Sangue

Informazioni

Chirurgo urologo e andrologo presso Unità di urologia dell'Ospedale Maggiore di Lodi. Libera professione intraospedaliera.

Curriculum

"Noi dobbiamo curare le persone, oltre che la malattia" Il Dott. Andrea Bottai è nato a Firenze il 29/11/1977. Ha terminato i propri studi in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Firenze nel 2009 con il massimo dei voti. Dopo una breve esperienza di 8 mesi in Francia come assistente del Dott. Gonties (noto chirurgo urologo dell'Ospedale Necker di Parigi), ha svolto tre anni di lavoro presso l'Azienda Ospedaliera di Melegnano come dirigente medico. Successivamente si è trasferito per due anni a Lione, in Francia, dove ha dedicato il suo interesse alla chirurgia mini invasiva urologica. Oggi lavora come dirigente medico presso il servizio di Urologia dell'Ospedale Maggiore di Lodi, città dove vive con la sua famiglia. Quello che il Dott. Bottai predilige è l'attenzione e la disponibilità verso il paziente cercando di curare la malattia a 360 gradi. "Noi dobbiamo curare le persone, oltre che la malattia" diceva Patch Adams, noto medico statunitense. Proprio questo è quello che interessa ed ama fare il Dott. Andrea Bottai.

Aree di competenza

Chirurgia oncologica Incontinenza urinaria maschile e femminile Chirurgia mini-invasiva della ipertrofia prostatica Andrologia chirurgica e medica

Strutture sanitarie in cui opera

Ospedale Maggiore di Lodi
(0)
Largo Donatori del Sangue Lodi

Elenco recensioni

Primula

Cistite in ospedale dopo intervento chirurgico

Risposta esauriente che ha chiarito la mia situazione. Grazie.

Ultime risposte

Intervento chirurgico per prolasso vescicale: che cosa implica?
Gentile utente, dopo un intervento per prolasso vescicale e a seconda dell'intervento che ti è stato eseguito (chirurgia open, transvaginale o altro), la vescica...
Adenocarcinoma prostatico: come procedere?
Gentile utente, la diagnosi istologica di un frammento GS 3+3 permette di intraprendere una sorveglianza attiva. Per l'HIFU non c'è ancora una chiara indicazione e non...
Stafilococco aureo: come si cura?
Gentile utente, lo stafilococco sul tampone uretrale potrebbe essere anche una contaminazione esterna e non essere il batterio che ti dà i tuoi sintomi. Questo...