Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Specialisti
  3. Dr. Francesco Tata
  4. Risposte

Dr. Francesco Tata risponde

Dr. Francesco Tata
Dr. Francesco Tata
Genova - Via Paolo Revelli Beaumont, 16
Elenco risposte
Angioma: quali sono i rischi?
L’angioma è una lesione benigna caratterizzata da una neoformazione di vasi.Generalmente, non richiede nessuna terapia, ma solo controlli nel tempo. Se localizzato in una...
Ferritina 4, transferrina 360, emoglobina 11: qual è la cura giusta?
Mancando molti dati clinici ed anamnestici, posso solo dire che il quadro sembra quello di un’anemia ipocromica (cioè da carenza di...
Presenza di calcio nella colonna vertebrale: cosa fare?
Il metabolismo del calcio è in relazione con la tua storia di trapiantata renale.   Non conoscendo la...
Esami del sangue: come si leggono?
Mancano alcuni parametri (glicemia? Colesterolo?). Probabilmente, la causa è da attribuirsi ad un'alimentazione sbagliata. Prima di ricorrere ad...
Dolori a gambe e talloni: può essere uricemia?
Generalmente, i dolori da gotta o iperuricemia che dir si voglia, sono localizzati più in altre articolazioni (dita dei piedi, gomiti, ginocchia) e...
Sideremia e trigliceridi alti: cosa si può fare?
I trigliceridi alti molto probabilmente dipendono da un'alimentazione sbagliata, a parte i casi di ipertrigliceridemia familiare. Oltre a modificare le...
Linfociti bassi: cosa fare?
I linfociti sono un tipo di globuli bianchi che intervengono generalmente nei processi immunitari. Il valore, peraltro pittosto modesto, non ha...
Anemia: come si riconosce dagli esami?
Gli esami descritti mettono in evidenza una marcata anemia da carenza di ferro. Sulle cause bisogna assolutamente indagare e pertanto ti...
Esami del sangue: cosa significano?
I valori di funzionalità tiroidea (ogni laboratorio ha comunque i suoi valori di riferimento e qui non sono segnalati) sono in relazione alla terapia sostitutiva...
Sideremia alta: cosa fare?
L'aumento, peraltro decisamente modesto, della sideremia non è assolutamente preoccupante. In un donatore ci può stare, in quanto la donazione può favorire un maggior...