Afte della bocca

Contenuto di: - Aggiornato il 05/10/2016

Le afte sono piaghe che si formano all'interno della bocca.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Che cosa sono le afte?

Afte | Pazienti.it

Le afte della bocca, dette anche ulcere orali o stomatiti, sono lesioni che riguardano la bocca e di solito hanno una durata variabile che va dai pochi giorni a un paio di settimane.

Sono lesioni che si manifestano attraverso bolle in bocca o bolle sulla lingua e possono anche guarire senza bisogno di farmaci o trattamenti particolari, nonostante sia possibile applicare medicinali sulla zona colpita per lenire il dolore e accelerare la guarigione.

Le afte, piaghe o anomalie localizzate all'interno della bocca, possono derivare da una serie di cause.

Queste ulcere superficiali sono dolorose e spesso si verificano in soggetti sensibili nei periodi di stress, in corso di infezioni o in periodi di modifiche del sistema immunitario.

Quali sono le cause delle afte?

Le cause che scatenano le afte in bocca non sono note; tuttavia, dall’esperienza medica risulta che questa patologia può colpire qualsiasi soggetto, anche chi gode di una perfetta salute.

Alcuni farmaci, possono causare afte e carenze di alcune vitamine del gruppo B (1, 2, 6 e 12), di ferro, di acido folico e di zinco. Tuttavia, anche irritazioni, lesioni o infezioni di uno qualsiasi dei tessuti del cavo orale possono causare afte.

Le piaghe in bocca possono verificarsi a causa di alcune malattie sistemiche (che interessano diverse posizioni all'interno del corpo).

Vi sono però alcuni fattori di rischio:

Raramente, le afte sono tra i segni iniziali di tumori del cavo orale.

Quali sono i sintomi delle afte in bocca?

Le afte in bocca determinano sintomi che interessano solo il cavo orale. Le lesioni sono dolorose e hanno un aspetto arrossato; prima della loro comparsa vi è una sensazione di bruciore e pizzicore dell’area.

A volte le ulcere della bocca possono interessare anche le aree genitali.

Come si curano le afte?

Come si è detto, di solito le afte in bocca regrediscono spontaneamente nel giro di pochi giorni, pertanto, in genere, non vengono somministrati farmaci al paziente, lasciando che le ulcere seguano il loro corso.

Se le lesioni suggeriscono una patologia specifica, invece, è opportuno recarsi dal medico per una diagnosi più corretta.

In generale, si consiglia di prestare particolare attenzione al lavaggio dei denti, in quanto con lo spazzolino si potrebbe andare a rompere la lesione, prolungando i tempi di guarigione.

La comparse delle afte in bocca è poi sintomo di carenza di vitamine e minerali; è pertanto opportuno integrare l’alimentazione con le sostanze mancanti.

Se le afte sono molto dolorose, è meglio sciacquare il cavo orale con colluttori (Clorexidina) o applicare creme / somministrare compresse a base di corticosteroidi (betametasone, idrocortisone o flucocinonide), in grado di velocizzare la guarigione. L’applicazione di tali rimedi non esclude però la recidiva delle afte.

Quando le afte si fanno particolarmente grandi, si possono somministrare farmaci che agiscano come immuno-modulatori.
Per prevenire la formazione di afte o accelerarne la guarigione, è inoltre consigliato:

  • Usare uno spazzolino a setole morbide
  • Bere con una cannuccia in modo che i liquidi non tocchino le afte
  • Cambiare farmaco se si pensa sia la causa delle afte
  • Evitare cibi salati, piccanti e acidi che peggiorano il dolore e il fastidio delle afte

Rimedi naturali contro le afte: cosa mangiare?

In caso di afte vanno assolutamente evitati i cibi piccanti e tutti gli alimenti duri ed abrasivi, le noci, ad esempio. Evitare anche tutti i cibi contenenti conservanti ed additivi industriali.

Le afte possono essere combattute con una dieta a base di verdure fresche e in generale mantenendo l’organismo ben idratato e con un particolare apporto di vitamine C ed E. L’aglio è ottimo per curare l’afte.

Anche cibi particolarmente ricchi di arginina come cereali, farina d’avena e crusca sono indicati per una dieta che combatta l’acne.
Tra le bevande ottimo il tè, che può essere utilizzato anche come rimedio naturale facendo degli impacchi ad uso locale con le foglie o le bustine utilizzate per l’infuso.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Argomenti: afte stomatite aftosa ulcere della bocca

Ricevi offerte di salute

Premendo il pulsante di attivazione dichiari di aver preso visione delle condizioni di servizio e della privacy policy e di accettarli integralmente.

Pagamento sicuro:

Pagamenti sicuri | Pazienti.it

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Logo | Pazienti.it org s.r.l. © 2013 |P.IVA 07112280966 Pazienti © 2013