icon/back Indietro Esplora per argomento

Guida alla dieta vegetariana: pro e contro

Redazione

Ultimo aggiornamento – 28 Novembre, 2022

Scopriamo I Pro E I Contro Della Dieta Vegetariana
Indice del contenuto

La dieta vegetariana si è rapidamente diffusa negli ultimi anni, complici scelte di vita fondate su motivazioni di tipo etico, ecologico o salutistico.

Le diete vegetariane sono dei modelli dietetici basati in parte, o interamente, su alimenti di origine vegetale e dai funghi mentre gli alimenti di origine animale sono assenti o marginali.

Il concetto di dieta vegetariana ha diverse sfumature e in esso rientrano numerosi modelli alimentari differenti, che hanno tutti in comune l’esclusione del consumo di carne.

Ma quali sono i pro e i contro di una dieta vegetariana?

Vediamo assieme i principali benefici e gli svantaggi di tale regime alimentare.

I pro

La dieta vegetariana può avere benefici capaci di impattare sulla propria salute, su quella dell’ambiente e quella delle proprie tasche. 

Ecco i suoi principali aspetti positivi:

  • diminuisce l’impatto ambientale, in quanto gli alimenti vegetali richiedono un minor consumo di suolo e di risorse idriche rispetto ai prodotti dell’allevamento, oltre che ad una minore emissione di gas serra;
  • riduce i livelli ematici di colesterolo totale a bassa intensità (LDL), cosa possibile in caso di uno scarso consumo di alimenti ricchi di grassi saturi e un elevato apporto di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, prodotti a base di soia, frutta secca e semi;
  • riduce la crudeltà sugli animali, attraverso la scelta di non di non mangiarne alcuno (occorre tuttavia osservare come questo non tenga conto del trattamento subito dagli animali nell’industria casearia, a cui è invece legata la dieta vegana);
  • può diminuire il costo della propria spesa, beneficio dovuto al fatto che cibi come la carne, il pollame ed il pesce sono tendenzialmente costosi e molti alimenti su cui la dieta vegetariana si basa (come cereali e legumi) sono in genere più economici;
  • permette di prevenire le malattie oncologiche, grazie al mancato consumo di carni rosse e conservate e all’alto apporto di alimenti di origine vegetale, così come raccomandato dal Fondo mondiale per la ricerca sul cancro.

In aggiunta a tali pro, occorre, inoltre, osservare come le persone che scelgono di seguire una dieta vegetariana siano tendenzialmente più attente alla propria salute e seguano uno stile di vita più sano (generalmente non fumano, sono attive fisicamente e non consumano alcol).

I contro

La dieta vegetariana presenta diversi possibili svantaggi di cui tenere conto prima di scegliere un simile regime alimentare. 

I principali contro sono:

  • possibili carenze di nutrienti, che avvengono in caso di una dieta sbilanciata e in assenza di alimenti che sopperiscano alla mancata assunzione dei nutrienti chiave presenti nelle carni;
  • meno scelta e varietà dovuta all’esclusione della carne, che si osserva quando si fa la spesa o si mangia fuori e per cui è richiesto un po’ di tempo per abituarsi;
  • uno stile di vita che non è necessariamente più sano, nel caso in cui il cibo consumato non sia vario ed equilibrato.

In definitiva, la dieta vegetariana è un regime alimentare che richiede grande attenzione verso un apporto di cibo vario e bilanciato e che presenta diversi pro e contro, di cui occorre tener conto prima di adottare tale modello di alimentazione.

Condividi
Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Irené Matichecchia
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Diete

1774 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Irené Matichecchia
Contenuti correlati
dieta-macrobiotica
Macrobiotica: in cosa consiste questa pratica alimentare

Cos'è la macrobiotica e in cosa consiste? Andiamo alla scoperta di quali alimenti e di quali metodi di cottura prevede questa pratica alimentare.

icon/chat