Ricette con fagioli rossi, piatti per tutte le stagioni

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 15 Settembre, 2023

scopri tutte le ricette con i fagioli rossi

I fagioli rossi sono una varietà del fagiolo comune (Phaseolus vulgaris), originari dell’America centrale e del Messico, un tipo di legume disponibile in due varietà: rosso chiaro e rosso scuro

Entrambi sono più consistenti rispetto alle altre varietà di fagioli, ma quelli chiari sono più morbidi di quelli scuri.

In questo articolo vediamo alcune ricette con fagioli rossi, tra le più sane e leggere, che si possono preparare in modo semplice e veloce. Ma vediamo anche come cucinare i fagioli rossi, le caratteristiche e, soprattutto, i loro valori nutrizionali.

Come cucinare i fagioli rossi

I fagioli rossi secchi devono essere messi in ammollo in acqua fredda poi e cotti, prima di poterli utilizzare in cucina.

Il tempo di ammollo consigliato varia dalle 6 alle 12 ore. Invece, la cottura avviene in acqua salata a fuoco basso per circa un’ora o anche poco più (1h e 30 minuti). I fagioli rossi in scatola, invece, sono già cotti e pronti all’uso.

Dopo averli cotti, si possono cucinare in tanti modi e con tanti ingredienti.

Ricette con fagioli rossi

Come premesso questi legumi si prestano a tante preparazioni. Infatti, una volta cotti ci si può sbizzarrire con piatti caldi e freddi, a seconda della stagione e delle preferenze. 

Famosa la ricetta messicana del chili di carne con fagioli, ma di possibilità ce ne sono tante anche per chi preferisce opzioni vegetariane. Con questo legume possiamo arricchire le insalate, fare sughi per la pasta, preparare salse cremose, come hummus. I fagioli rossi sono anche l’ingrediente per fare burger e polpette. 



Le salse per accompagnare polpette o hamburger

Salsa allo Yogurt e Erbe

Mescolare 200 g di yogurt greco con un cucchiaio di olio d’oliva, il succo di mezzo limone, sale, pepe e un trito di erbe fresche (prezzemolo, menta o aneto).

Salsa Barbecue  

Mescolare 200 g di ketchup, 2 cucchiai di aceto di mele, 1 cucchiaio di zucchero di canna, 1 cucchiaino di senape, sale e pepe.

Salsa di Avocado

Frullare un avocado maturo con il succo di un limone, 2 cucchiai di olio d’oliva, sale e pepe, per ottenere una crema fluida.

Caratteristiche e valori nutrizionali dei fagioli rossi

Questa varietà di fagioli è nota per avere una consistenza più farinosa e un sapore più dolciastro. 

I fagioli sono composti principalmente da carboidrati complessi e fibre, ma sono anche una buona fonte di proteine.

I dati nutrizionali per 100 grammi di fagioli bolliti

  • Calorie: 127
  • Acqua: 67
  • Proteine: 8,7 grammi
  • Carboidrati: 22,8 grammi
  • Zucchero: 0,3 grammi
  • Fibre: 6,4 grammi
  • Grassi: 0,5 grammi.

I fagioli rossi sono ricchi di vitamine e minerali:

  • Molibdeno, un oligoelemento presente soprattutto nei semi, cereali e legumi
  • Folato o acido folico o vitamina B9
  • Ferro
  • Rame
  • Manganese
  • Potassio
  • Vitamina K. 

E contengono anche molti  composti vegetali bioattivi,  tra i quali:

  • Isoflavoni, antiossidanti classificati come fitoestrogeni per la loro somiglianza con l'ormone sessuale femminile, l'estrogeno.
  • Antociani, famiglia di antiossidanti colorati che si trova nella buccia dei fagioli. Il colore dei fagioli rossi è dovuto principalmente a un'antocianina nota come pelargonidina.
  • Fitoemoagglutinina, proteina tossica presente in quantità elevate nei fagioli crudi, soprattutto nelle varietà rosse. Può essere eliminata con la cottura.
  • Acido fitico, presente in tutti i semi commestibili, l'acido fitico (fitato) ostacola l’assorbimento di vari minerali, come il ferro e lo zinco. Si può ridurre mettendo in ammollo, facendo germogliare o fermentando i fagioli.
  • Bloccanti dell’amido, una classe di lectine, note anche come inibitori dell'alfa-amilasi. I bloccanti dell’amido compromettono o ritardano l’assorbimento dei carboidrati dal tratto digestivo, ma anche in questo caso, si può ovviare con la cottura.
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Ricette

551 articoli pubblicati

Contenuti correlati
Quinoa al naturale in una ciotola
Come cucinare la quinoa: ricette e consigli

Come cucinare la quinoa per sfruttare a pieno tutte le proprietà di questo alimento? Ecco i consigli per prepararla senza sbagliare e alcune ricette da provare.

Uova ripiene su un piatto
Uova ripiene alla piemontese: la ricetta da provare

Le uova ripiene alla piemontese sono una ricetta facile e gustosa, ideale da realizzare come antipasto o come secondo. Ecco il procedimento passo per passo.

icon/chat