Tendine d’Achille

Contenuto di:

Si tratta di un tendine che si trova nella parte posteriore della gamba. Ha la funzione di fissare tra loro il plantare, il polpaccio (gastrocnemio) e il soleo muscolare al calcagno. Questi muscoli, grazie al tendine, permettono la flessione plantare del piede alla caviglia, e la flessione al ginocchio.

Che cos’è il tendine d’Achille?

Missing | Pazienti.it

Il tendine d'Achille è un gruppo duro di tessuto fibroso che collega i muscoli del polpaccio al tallone (calcagno). Il tendine d'Achille è anche chiamato il tendine calcaneare.

I muscoli gastrocnemio e soleo (muscoli del polpaccio) si uniscono in una banda di tessuto, che diventa il tendine di Achille nella parte bassa del polpaccio. Il tendine di Achille si inserisce poi nel calcagno. Piccole sacche di liquido chiamato cuscino borsa si trovano tra il tendine di Achille e il tallone.

Il tendine di Achille è il più grande e più forte tendine nel corpo. Quando i muscoli del polpaccio consentono alla gamba di estendersi, il tendine di Achille tira sul tallone. Questo movimento ci permette di stare sulle punte quando camminiamo, corriamo o saltiamo. Nonostante questo, il tendine di Achille è vulnerabile al danno, a causa del  limitato apporto di sangue e le tensioni elevate disposte su esso.

Quali sono i principali disturbi al tendine d’Achille?

  • Strappo del tendine d'Achille: lo strappo del tendine di Achille può essere molto piccola (microfrattura) o grande causando dolore, gonfiore e compromettendo il movimento. Può verificarsi improvvisamente durante l'attività fisica o gradualmente nel tempo.
  • Rottura del tendine d'Achille: a una rottura completa del tendine d'Achille seguono dolore e gonfiore della gamba. Per trattare una rottura del tendine d'Achille è necessario un intervento chirurgico o di un lungo periodo di immobilizzazione della caviglia.
  • Tendinite: con l’ attività fisica frequente si può gradualmente infiammare la fine del tendine d'Achille, provocando dolore e rigidità nella parte posteriore del tallone. Riposo, ghiaccio e stretching possono accelerare la guarigione, che può richiedere settimane.
  • Peritendinite: simile alla tendinite, ma l'infiammazione e il dolore si verificano nel tessuto circostante il tendine, spesso due o tre centimetri sopra il tallone.
  • Tendinosi: ispessimento graduale del tendine di Achille, senza infiammazione apparente, a causa di invecchiamento o di uso eccessivo. Nonostante l'ispessimento, il tendine è indebolito e soggetto a ulteriori lesioni o rottura.
  • Tendinopatia: un termine generale per tendiniti o tendinosi che interessano il tendine di Achille.
  • Borsite: scarpe troppo basse possono irritare la borsa, la sacca di ammortizzazione del fluido del tendine di Achille al tallone. Si ha dolore nella parte posteriore del tallone, che peggiora indossando le scarpe.

Quali test per il tendine d’Achille è possibile fare?

Gli esami sono:

  • Esame obiettivo: per cercare i problemi del tendine di Achille, un esaminatore verifica la presenza di dolore, gonfiore, calore, ispessimento o decolorazione intorno al tallone e gamba. Un nodo sul retro della gamba può essere presente con la rottura del tendine di Achille. La maggior parte dei casi di tendinopatia senza una rottura possono essere diagnosticate con esame fisico e spesso non hanno bisogno di ulteriori test.
  • Prova di Thompson: in posizione prona o in ginocchio su una sedia, un esaminatore stringe il polpaccio. La fine del piede deve abbassarsi in risposta; in caso contrario, una rottura del tendine d'Achille può essere presente.
  • Test del ginocchio flesso: rivolti verso il basso, si piega il ginocchio lentamente ad un angolo retto. Durante questo movimento, l'estremità della punta del piede deve puntare lontano dalla gamba leggermente; in caso contrario, una rottura del tendine d'Achille può essere presente.
  • La risonanza magnetica (MRI): uno scanner MRI utilizza campi magnetici ad alta potenza e un computer per creare immagini molto dettagliate della caviglia e della gamba. Una risonanza magnetica è il miglior test per diagnosticare una rottura del tendine d'Achille o di altri problemi, ma non può rilevare sempre la tendinopatia.
  • Ultrasuoni: una sonda sulla pelle riflette le onde sonore ad alta frequenza sulla caviglia, producendo immagini del tendine di Achille. Con gli ultrasuoni spesso si può diagnosticare un rottura del tendine d'Achille.
  • La tomografia computerizzata (TAC): uno scanner CT prende più raggi X e un computer costruisce immagini dettagliate della caviglia e della gamba. Una risonanza magnetica è superiore ad una TAC nella diagnosi di problemi al tendine d'Achille.
  • Raggi X: una lastra ai raggi x può identificare problemi con le ossa o alla caviglia, ma non può diagnosticare problemi al tendine d'Achille.

Trattamenti per il tendine di Achille

  • La terapia RICE: la maggior parte delle lesioni del tendine di Achille può essere trattata con RICE: riposo, ghiaccio, compressione con una benda ed elevazione.
  • Antidolorifici: farmaci come il paracetamolo (Tylenol), ibuprofene (Motrin) e naproxene (Aleve) possono diminuire il dolore della maggior parte dei problemi al tendine d'Achille. Per il dolore più grave, antidolorifici più forti possono essere necessari.
  • Calore: alternando la terapia del ghiaccio e del calore si può migliorare il dolore della borsite, vicino al tendine di Achille.
  • Calzature:iIndossare scarpe con un buon supporto giusto per i vostri piedi può aiutare ad evitare una continua lesione al tendine d'Achille. Plantari su misura, tacco di risalita e alcune stecche e bretelle sono a volte utili.
  • Fisioterapia: anche se la modifica o la diminuzione di attività è importante, particolari stretching e gli esercizi possono essere utili per la riabilitazione dei problemi al tendine, soprattutto quando sono persistenti.
  • Immobilizzazione: molti casi da moderati a gravi condizioni del tendine di Achille richiedono l'immobilizzazione dell'articolazione della caviglia. Ciò può richiedere di indossare un tutore alla gamba per diverse settimane.
  • Chirurgia al tendine d'Achille: la chirurgia può spesso ricollegare un tendine d'Achille rotto. Dopo l'intervento chirurgico, l'immobilizzazione della caviglia è necessaria per diverse settimane.

Argomenti: tendine d’Achille