Stepper: i benefici e a cosa serve

Elena Turrini

Ultimo aggiornamento – 01 Agosto, 2023

Scopri tutti i benefici dello stepper

Lo stepper è un attrezzo ad oggi sempre più utilizzato, sia nelle palestre, sia in casa, ma anche negli allenamenti all'aria aperta. È ideale per questo scopo proprio perché rappresenta una soluzione che occupa poco spazio e può essere trasportato facilmente per eseguire gli allenamenti in diverse location. 

In questo articolo vediamo a cosa serve lo stepper, quali sono i benefici e se funziona per dimagrire.

Cos'è lo stepper

Lo step (o stepper) è un attrezzo originario dall’America, sempre più popolare negli ultimi anni, utilizzato da uomini e donne di tutte le età per allenarsi.

L’allenamento con questo attrezzo è di tipo aerobico e prevede un lavoro cardiovascolare, ma può essere utilizzato efficacemente anche per il potenziamento muscolare. Lo stepper è quindi una soluzione ideale per perdere peso e per tonificare la parte bassa del corpo o tutta la muscolatura complessiva, in base alla tipologia di attrezzo scelta.

Può essere utilizzato in palestra, in casa o all’aria aperta e, soprattutto le forme più compatte, sono pensate appositamente per gli allenamenti outdoor grazie alla loro facilità di trasporto.

Tipologie di stepper

Sul mercato sono reperibili diverse varietà di stepper, ciascuna progettata per rispondere a esigenze specifiche di allenamento.

Quando si effettua la scelta dello stepper più appropriato, è importante prendere in considerazione non solo le esigenze individuali, ma anche la qualità generale dell'attrezzatura, valutando attentamente la robustezza, la qualità dei pedali (se con antiscivolo o meno) e la presenza di un computer integrato.

Tra le varie opzioni troviamo:

Ministepper 

Si tratta di un attrezzo compatto che occupa poco spazio, pensato appositamente per l’home fitness, dotato di due pedali che si muovono verticalmente grazie ad una trazione meccanica.

I ministepper apportano benefici ai muscoli delle gambe, delle cosce, dei glutei e della schiena (soprattutto nella zona lombare).

Alcuni modelli hanno incluso un computer di allenamento che indica il tempo, le calorie consumate e numero dei passi al minuto.

Donna fa step

Per unire i benefici dei ministepper sulla parte inferiore del corpo, ad un allenamento completo, alcuni modelli sono stati arricchiti con l'aggiunta di corde o fasce elastiche per un allenamento che coinvolge gambe e glutei, ma anche braccia e petto.

Stepper con manubrio

Il funzionamento dell’attrezzo è uguale a quello del ministepper, ma in questo caso la particolarità è data dalla presenza di un manubrio, ideale per coloro che desiderano un maggior supporto durante l'esercizio e una postura corretta. Questa tipologia di stepper offre più stabilità e riduce lo stress articolare (che con il tempo può portare alla comparsa di artrosi).

Stepper obliqui o stepper laterali

In questo caso, la struttura dello stepper è la medesima, come anche la trazione meccanica a pistone che permette la salita e la discesa del corpo.

La differenza però, sta nel fatto che gli stepper obliqui non mimano un movimento verticale (dall’alto al basso), ma un movimento obliquo e rotatorio. Fare esercizi con lo step laterale porta più benefici per il copro, perché attiva la muscolatura completa di tutti i glutei e dei fianchi, oltre che gambe e schiena come nel mini stepper verticale.

Stepper “gradini”

A differenza dei precedenti non è un attrezzo provvisto di pistoni o movimenti meccanici, ma si tratta semplicemente di una pedana compatta simile ad un gradino, con una larghezza intorno ai 40 cm e un'altezza regolabile tra gli 8 e i 20 cm.

Può essere utilizzato con semplici salite e discese sul gradino, affondi, piegamenti, oppure può includere movimenti più complessi come salite laterali, giri intorno allo step, e combinazioni di esercizi che coinvolgono anche le braccia.

Stepper a cosa serve

I benefici dello stepper sono molti, e riguardano il corpo nella sua totalità. Nello step, i muscoli coinvolti sono diversi: durante i movimenti, si attivano in modo significativo i quadricipiti, i muscoli posteriori della coscia e i polpacci, ma i muscoli che vengono tonificati maggiormente sono proprio i glutei.

Ma i benefici dello stepper non si fermano alla tonificazione, infatti, può essere utilizzato come base per esercizi di potenziamento muscolare, permettendo di combinare il lavoro di tonificazione con quello cardiovascolare, con un rafforzamento ed un miglioramento delle performance di cuore e i polmoni.

È anche efficace nel bruciare grassi, poiché lo sforzo prolungato durante gli esercizi consente di consumare un elevato numero di calorie, favorendo così la perdita di peso.

Infine, come con qualsiasi forma di allenamento fisico, l'allenamento con lo step può contribuire al rilassamento e al rilascio dello stress accumulato. Infatti, l'impegno fisico e il movimento ritmico sullo stepper offrono un'opportunità per liberare tensioni e migliorare il benessere mentale, soprattutto se gli esercizi con lo stepper vengono fatti a ritmo di musica.

Benefici step per i glutei

I glutei, sono uno dei gruppi muscolari più grandi e potenti del corpo umano. Svolgono un ruolo fondamentale nella postura, nell'equilibrio e nella capacità di eseguire movimenti come camminare, correre e saltare. Come anticipato sopra, fare fitness utilizzando lo step porta a molti benefici per i glutei. Vediamo quali sono:

  • Attivazione intensa, tonificazione e rassodamento: durante gli esercizi di step, i glutei sono costantemente sollecitati e attivati. Questo porta inevitabilmente ad una tonificazione, che conferisce una forma più definita e soda. Lo step coinvolge sia i glutei superficiali che quelli profondi, consentendo un allenamento completo e mirato di questa area.
  • Aumento della forza dei glutei: lo step è un esercizio che richiede un notevole sforzo muscolare da parte dei glutei che devono affrontare un lavoro intenso per sostenere il peso del corpo e mantenere l'equilibrio. Questa costante sfida muscolare favorisce l'aumento della forza e della resistenza dei glutei, migliorando la capacità di eseguire movimenti come camminare, correre, saltare e sollevare pesi.
  • Riduzione del grasso a livello dei glutei: l'allenamento con lo step è un'attività aerobica che aiuta a bruciare calorie e a ridurre il grasso corporeo sia complessivo, che mirato a livello delle aree che lavorano maggiormente. L'aumento del consumo calorico durante gli esercizi di step favorisce quindi la perdita del grasso accumulato nei glutei e un miglioramento anche della ritenzione idrica e quindi della cellulite.
  • Miglioramento della postura e del sostegno lombare: i glutei svolgono un ruolo fondamentale nel sostenere la colonna vertebrale e mantenere una buona postura; in questo caso l’esercizio con lo stepper porta benefici anche in questo senso, migliorando la stabilità lombare e riducendo dolori a livello della schiena.

Lo step fa dimagrire?

Si, lo stepper fa dimagrire e può anche portare a risultati significativi nel lungo termine.

Infatti, questa forma di allenamento promuove il consumo di un elevato numero di calorie, contribuendo così al processo di dimagrimento. Tuttavia, come per ogni allenamento, i risultati migliori si ottengono combinando il fitness con una dieta e uno stile di vita sani.

Un’altra domanda che spesso le persone si fanno è se lo step fa dimagrire i fianchi. Anche in questo caso la risposta è affermativa, ma sempre a condizione di portare avanti l’allenamento con costanza, abbinare uno stile di vita corretto e un’alimentazione bilanciata.

Quanti minuti di step al giorno per dimagrire?

Come anticipato, l’allenamento con lo step è una scelta eccellente per coloro che desiderano dimagrire, ma per ottenere risultati significativi in termini di perdita di peso, non basta farlo qualche volta, ma è necessaria una certa costanza.

È infatti consigliabile dedicare almeno 30 minuti al giorno. Queste però, sono solo indicazioni di massima perché la quantità di tempo necessaria può variare da persona a persona, in base a fattori come l'età, la costituzione corporea di partenza e le esigenze individuali.

Pertanto, è sempre consigliabile consultare un personal trainer per ricevere una programmazione personalizzata, adattata alle specifiche necessità e agli obiettivi di dimagrimento di ciascuno.

Elena Turrini
Scritto da Elena Turrini

Web Content Editor e SEO Copywriter, laureata in Economia e specializzata in Neurocopywriting e Storytelling aziendale. Negli anni ha coltivato la sua passione nei confronti della salute e della scienza frequentando vari corsi.

a cura di Dr.ssa Emiliana Meleo
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Elena Turrini
Elena Turrini
in Attività fisica

141 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Emiliana Meleo
Contenuti correlati
Dei ragazzi in palestra con i pesi
Ecco la differenza tra massa e peso, spiegata in maniera semplice

Differenza tra massa e peso: spesso confusi nel quotidiano e quando ci si pesa sulla bilancia, in realtà c'è una differenza tra peso e massa. Ecco quale.