Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Condizioni
  4. Sinestesia

Sinestesia

Sinestesia
Curatore scientifico
Dr. Domenico Giuseppe Bozza
Specialità del contenuto
Neurologia

Cosa è la sinestesia?

La sinestesia è un particolare fenomeno percettivo originato da stimolazioni di tipo:

  • uditivo
  • olfattivo
  • tattile
  • visivo

Comunemente la sinestesia si manifesta ogni qual volta un odore o un sapore rimandano ad un'altra reazione sensoriale. Un suono forte ed improvviso, ad esempio, può stimolare la percezione visiva. La sinestesia è un fenomeno spontaneo.

Quali sono le cause della sinestesia?

La sinestesia può essere innata nell'uomo e il cromosoma X ne è responsabile. Tutte le informazioni sensoriali dai recettori periferici raggiungono la corteccia cerebrale. Ciascuna informazione sensoriale viene di solito elaborata in zone della corteccia differenti ma, nel caso di sinestesia, l'informazione viene inviata anche in altre zone del cervello e, in particolare, nel sistema limbico, responsabile della genesi delle emozioni.

Sinestesia e sostanza stupefacenti

La sinestesia può essere anche indotta da sostanze stupefacenti e allucinogene che alterano le normali percezioni sensoriali.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Segno di Babinski
Il segno di Babinski è un riflesso nervoso presente nei neonati.
Déjà vu
Si tratta di un disturbo qualitativo della memoria.
Ciclo sonno-veglia
Il ciclo sonno-veglia è definito come l’alternanza tra stati fisiologici continui, cioè il sonno e la veglia. Esso è controllato da mecca...