Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Brachidattilia

Brachidattilia

Curatore scientifico
Dr. Alfredo Bitonti
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

Quali sono i sintomi della brachidattilia?

La brachidattilia è una malattia ereditaria. I sintomi sono solitamente presenti alla nascita, ma è possibile che possano diventare più evidenti con la  crescita e lo sviluppo. Il sintomo principale di brachidattilia sono le dita dei piedi più corte rispetto al normale. A meno che non si disponga di un'altra condizione associata, alla brachidattilia, non si dovrebbe sentire alcun dolore o altro sintomo.

Le dita delle mani e dei piedi più corti possono causare difficoltà per trovare scarpe e guanti. Si può inoltre verificare qualche difficoltà con la presa. 

Quali sono le cause di brachidattilia?

La brachidattilia è una malattia ereditaria, il che significa che la causa è genetica. Se si hanno le dita dei piedi accorciate, è probabile trovare altri membri della famiglia con la stessa condizione. 

Quali sono i tipi di brachidattilia?

I diversi tipi di brachidattilia sono classificati in base alle ossa o le dita colpite.

Tipo A

La brachidattilia di tipo A colpisce le falangi medie. Nel tipo A1, le falangi medie di tutte le dita si accorciano. Nel tipo A2 il dito indice e talvolta il mignolo vengono colpiti. Il tipo A3 riguarda solo il mignolo.

Tipo B

La brachidattilia di tipo B colpisce la fine di ogni dito. L'ultimo osso su ogni dito è più corto o completamente mancante. Le unghie sono assenti. I pollici possono essere più corti, ma sono intatti.

Tipo C

La brachidattilia di tipo C è rara e colpisce l'indice, il medio e il mignolo. Le falangi medie, come nel tipo A, sono accorciate, ma l'anulare non è colpito ed è il dito più lungo della mano.

Tipo D

La brachidattilia di tipo D è considerata comune e colpisce solo il pollice. Le ossa dell’ estremità dei pollici sono corte ma tutte le altre dita sono normali.

Tipo E

La brachidattilia di tipo E  è una forma rara, se non è accompagnato da un altro disturbo. Presenta i metacarpi e metatarsi abbreviati. Queste sono le ossa nelle mani e piedi che compongono il terzo e quarto dall'estremità delledita. Il risultato è mani o piedi piccoli.

Come viene fatta la diagnosi?

Un attento esame delle mani e dei piedi da parte di un medico può essere sufficiente per diagnosticare la brachidattilia. I raggi X possono essere utilizzati per vedere quali ossa sono accorciate e per diagnosticare il tipo di brachidattilia. Nei casi lievi, una radiografia può essere l'unico modo per dire che la condizione è presente.

Come viene curata la brachidattilia?

Nella grande maggioranza dei casi di brachidattilia, nessuna cura è necessaria. Se la condizione non è una parte di un'altra sindrome, si dovrebbe essere in buona salute e non avere problemi medici relativi a mani e piedi.

In rari casi, la brachidattilia può essere abbastanza grave da presentare problemi. Si possono avere problemi di presa sulle cose o problemi a camminare normalmente. In questi casi, la terapia fisica può aiutare. Nei casi estremi, la chirurgia può aiutare.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Olistesi
L'olistesi è una malattia che riguarda principalmente le vertebre lombari della colonna vertebrale.
Sindrome compartimentale
La sindrome compartimentale è una dolorosa condizione che avviene quando la pressione intramuscolare raggiunge livelli pericolosi.
Mal di schiena
Il mal di schiena è una condizione comune che colpisce molte persone.