Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Criptomenorrea

Criptomenorrea

Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia

Quali sono i sintomi della criptomenorrea?

Il ciclo mestruale è regolare, ma non c’è fuoriuscita di fluido vaginale che tende ad accumularsi nel basso ventre. Questo può comportare anche gonfiore e dolori nella zona addominale.

Come si diagnostica?

Per diagnosticare questo disturbo è necessario innanzitutto procedere con un’anamnesi dei sintomi.

L’anamnesi dovrà verificare, in particolare:

  • cronologia dello sviluppo sessuale del soggetto (adrenarca, telarca e menarca)
  • descrizione di eventuali irregolarità mestruali
  • particolari diete alimentari che causano eccessiva perdita di peso
Oltre all’anamnesi è possibile effettuare anche esami medici.

Esami obiettivi

  • esame della vulva
  • esame della vagina 
  • misurazione dell’altezza (bassa statura può far sospettare la sindrome di Turner)
  • palpazione della tiroide
  • esame della cute
  • rapporto altezza/peso per valutare eventuali alterazioni nutritive
Esami di laboratorio

  • test del cariotipo
  • monitoraggio ormonale di base

Come si cura?

La criptomenorrea si cura attraverso intervento chirurgico. Consiste nella rimozione degli ostacoli che ostruiscono il passaggio del fluido ematico e nell’eventuale successiva ricostruzione delle strutture anatomiche danneggiate.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Incontinenza
L'incontinenza è una disfunzione dell'apparato urinario caratterizzata dalla perdita involontaria di urina. Conosciamo un'incontinenza da...
Vaginismo
Si parla di vaginismo quando i muscoli della vagina si contraggono involontariamente ogni qualvolta vi è un tentativo di penetrazione, ch...
Ovaio multifollicolare
L'ovaio multifollicolare è caratterizzato da una quantità di follicoli superiore alla norma, non pienamente maturi. Ciò comporta problemi...