Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Eminelia

Eminelia

Curatore scientifico
Dr. Alfredo Bitonti
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

Con quale frequenza si presenta l’emimelia?

L’ipoplasia postassiale dell'arto inferiore (o emimelia peroneale) è rara e ha sintomi variabili che vanno da deformità lieve (che il paziente può non notare) a grave deformità.

Quali sono le cause dell’emimelia?

Diverse cause sono state ipotizzate come base per l’emimelia peroneale. Una teoria si basa sull’interferenza dello sviluppo degli arti alla fase embrionale. Durante il periodo fetale, il perone controlla anche lo sviluppo del femore e questo spiega la frequente associazione con le anomalie femorali.

Altre anomalie associate sono quelle del ginocchio, gamba, caviglia e piede. Pertanto il termine ipoplasia postassiale degli arti inferiori è un termine più indicato che descrive questa costellazione di anomalie.

Quali sono i sintomi dell’emimelia?

Le manifestazioni dell’ipoplasia postassiale dell'arto inferiore variano ampiamente, vanno da quello che sembra essere soltanto una parte del dito assente in un neonato o una differenza minima di lunghezze degli arti fino a gravi deformità del perone che sono immediatamente evidenti. 

Le malformazioni possono comprendere le seguenti condizioni:

  • Anomalia del perone, dalla riduzione minima fino alla completa assenza del perone
  • Deficit focale femorale prossimale
  • Coxa vara
  • Ipoplasia femorale con rotazione esterna
  • Sublussazione laterale della rotula
  • Condilo ipoplasico femorale laterale
  • Genu valgum con spostamento dell’asse meccanico laterale
  • Eminenza tibiale appiattita con crociato assente
  • Tibia corta o piegata 
  • Caviglia valga
  • Ossa tarsali assenti
  • Coalizioni tarsali
  • I raggi ossei del piede assenti

Quali sono i trattamenti possibili per l’emimelia?

Nei pazienti che presentano ipoplasia postassiale dell'arto inferiore è indispensabile valutare l'intero arto al fine di sviluppare un piano di trattamento.

L'obiettivo è quello di permettere al bambino di acquisire un adeguato allineamento degli arti inferiori  e una buona stabilità. Se questo obiettivo non è realizzabile, l'obiettivo dovrebbe essere un'amputazione opportunamente programmata per consentire lo sviluppo del bambino con l'uso di una protesi funzionale. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Olistesi
L'olistesi è una malattia che riguarda principalmente le vertebre lombari della colonna vertebrale.
Sindrome compartimentale
La sindrome compartimentale è una dolorosa condizione che avviene quando la pressione intramuscolare raggiunge livelli pericolosi.
Mal di schiena
Il mal di schiena è una condizione comune che colpisce molte persone.