Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Malattia Di De Toni Caffey

Malattia di De Toni-Caffey

Malattia di De Toni-Caffey
Curatore scientifico
Dr. Alfredo Bitonti
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

Cos'è

La malattia di De Toni - Caffey, chiamata anche iperostosi corticale infantile, è una malattia ossea che si verifica più spesso nei bambini.

L’eccessiva formazione di nuovo osso (iperostosi) è caratteristica della malattia di Caffey. Le anomalie ossee colpiscono soprattutto la mandibola, le scapole, le clavicole e le diafisi delle ossa lunghe delle braccia e delle gambe.

Le ossa colpite possono raddoppiare o triplicare in larghezza, il che può essere visto da immagini ai raggi x.

In alcuni casi, due ossa poste una accanto all'altra si fondono insieme. I bambini con malattia di Caffey hanno anche gonfiore alle articolazioni e ai tessuti molli come i muscoli, con dolore e arrossamento nelle zone colpite. I neonati affetti possono anche essere febbricitanti e irritabili.

Sintomi

I segni ed i sintomi della malattia di Caffey sono di solito evidenti quando un bambino ha 5 mesi. In rari casi le anomalie scheletriche possono essere rilevate dall’ecografia durante le ultime settimane di sviluppo.

Per ragioni sconosciute il gonfiore e il dolore associati alla malattia di Caffey in genere scompaiono nel giro di pochi mesi. Attraverso un processo chiamato rimodellamento osseo normale, che sostituisce il tessuto osseo vecchio con un nuovo osso, l'osso in eccesso viene generalmente riassorbito dal corpo. Tuttavia, se due ossa adiacenti sono fuse, esse possono rimanere tali, con possibili complicanze. Ad esempio, le costole fuse possono portare alla curvatura della colonna vertebrale (scoliosi) o all’espansione limite del torace, causando problemi respiratori.

La maggior parte delle persone con malattia di Caffey non ha ulteriori problemi legati alla malattia dopo la prima infanzia. Di tanto in tanto, un altro episodio di iperostosi avviene alcuni anni dopo. Inoltre, alcuni adulti che avevano la malattia Caffey nell'infanzia, hanno altre anomalie delle ossa e dei tessuti connettivi. 

Diffusione

La malattia Caffey riguarda circa 3 ogni 1.000 neonati in tutto il mondo. I ricercatori ritengono che questa condizione è probabilmente sottodiagnosticata, perché di solito va via da sola nella prima infanzia.

Quali geni sono legati alla malattia Caffey

Una mutazione nel gene COL1A1 causa la malattia Caffey. Il gene COL1A1 fornisce istruzioni per costruire parte di una grande molecola chiamata collagene di tipo I. I collageni sono una famiglia di proteine ​​che rafforzano e sostengono molti tessuti del corpo, tra cui la cartilagine, le ossa, i tendini e la pelle. In questi tessuti il collagene di tipo I si trova negli spazi intorno alle cellule. Le molecole di collagene sono reticolati di lunghe fibrille sottili molto forti e flessibili. Il collagene tipo I è la forma più abbondante di collagene nel corpo umano.

La mutazione del gene COL1A1 che causa la malattia di Caffey sostituisce l'arginina con la cisteina. Questa mutazione provoca la produzione di fibrille di collagene di tipo I che sono variabili per forma e dimensioni, ma non si sa come questi cambiamenti portino ai segni e ai sintomi della malattia Caffey.

Ereditarietà

Questa condizione è ereditata come carattere autosomico dominante, il che significa che una sola copia del gene alterato in ogni cellula è sufficiente a causare la malattia. Circa il 20% delle persone che hanno la mutazione che causa la malattia di Caffey non sperimentano i suoi segni o sintomi; questo fenomeno è chiamato penetranza incompleta.

In alcuni casi, una persona affetta eredita la mutazione che causa la malattia di Caffey da un genitore. Altri casi derivano da nuove mutazioni nel gene e si verificano in persone senza storia di malattia nella loro famiglia.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Olistesi
L'olistesi è una malattia che riguarda principalmente le vertebre lombari della colonna vertebrale.
Sindrome compartimentale
La sindrome compartimentale è una dolorosa condizione che avviene quando la pressione intramuscolare raggiunge livelli pericolosi.
Mal di schiena
Il mal di schiena è una condizione comune che colpisce molte persone.