Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Malattia Di Dupuytren

Malattia di Dupuytren

Malattia di Dupuytren
Curatore scientifico
Dr. Alfredo Bitonti
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

Che cos'è

La malattia di Dupuytren è una patologia che colpisce la fascia palmare e più raramente la fascia plantare.

Cause

Ad oggi la causa precisa di malattia di Dupuytren è sconosciuta ma si pensa che sia legata a fattori ereditari e a gesti ripetitivi, finanche l'uso di macchinari ad alte vibrazioni (ad es. martello pneumatico).

Complicazioni

Le possibili complicanze della malattia di Dupuytren è ll'incapacità di estendere le falangi per la retrazione della fascia palmare che nelle fasi più tardive della malattia atteggiano in flessione forzata le dita.

Sintomi

La sintomatologia della malattia di Dupuytren prevede inizialmente la comparsa, nel palmo della mano o del piede, di piccoli ispessimenti nodulari sottocutanei, successivamente prevede la formazione di cordoni aponevrotici. 

Quali dita colpisce?

La malattia più frequentemente colpisce IV e V raggio /anulare e mignolo), ma può colpire tutte le dita.

Diagnosi

La diagnosi della malattia di Dupuytren avviene tramite un esame fisico della mano. Nodi di tessuto si formano sotto la pelle, creando un incavo che mette in tensione le dita, che si presentano atteggiate in flessione sempre più marcata. Per la diagnosi può esere utile (ma non sempre dirimente) una ecografia. La patologia si sviluppa in modo lento nel corso degli anni e può colpire tutte e due le mani. 

Chi colpisce maggiormente

  • Uomini con più di 50 anni
  • Individui di origine dell’Europa del Nord
  • Soggetti dove la malattia si è già presentata nella storia medica familiare
  • Uso di alcool e tabacco
  • Persone malate di diabete

Trattamento

Il trattamento della malattia di Dupuytren dipende dalla gravità della stessa; nei casi più gravi si ricorre alla chirurgia altrimenti la terapia consiste nell'esecuzione di esercizi di stretching.

Se la malattia di Dupytren non provoca dolore o fastidi non viene consigliato nessun tipo di intervento chirurgico, ma basta qualche piccolo esercizio casalingo. Nei casi più gravi si procede per via chirurgica rimuovendo o rompendo i fili che stanno tirando le dita verso il palmo. L’intervento può avvenire nei seguenti modi:

  • Per mezzo di un ago si fora o si rompe il tessuto causa dalla contrattura. Questa procedura si può ripetere se la patologia si ripresenta. Non necessita di incisioni e può essere fatta in contemporanea su più dita. Purtroppo non può essere usata se si ha la necessità di raggiungere punti particolari, per non danneggiare nervi o tendini.
  • Le iniezioni enzimatiche vanno ad ammorbidire il palmo della mano e permettono al medico la manipolazione volta al raddrizzamento delle dita.
  • Quando la malattia è molto avanzata si procede per via chirurgica eliminando il tessuto malato del palmo. Questa pratica è più incisiva, ma ha bisogno di un periodo più lungo di fisioterapia per vederne i risultati. 
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Ipercifosi
L'ipercifosi è una condizione patologica che interessa la colonna vertebrale, che consiste in un’accentuazione della normale curva toraci...
Olistesi
L'olistesi è una malattia che riguarda principalmente le vertebre lombari della colonna vertebrale.
Sindrome compartimentale
La sindrome compartimentale è una dolorosa condizione che avviene quando la pressione intramuscolare raggiunge livelli pericolosi.